Cos’é e come fare trading online

Il trading online è l’atto di operare sui mercati finanziari attraverso il web, avvalendosi di una piattaforma messa a disposizione da un broker o da una banca di trading, dalla quale si impartiscono gli ordini di acquisto e di vendita di strumenti finanziari come valute forex, azioni, materie prime, indici di borsa, ETF, ETC, fondi e Criptovalute.

Quindi fare trading online significa investire nei mercati finanziari per ottenere dei profitti in base ai movimenti di prezzo degli asset, cercando di prevedere se il prezzo salirà o scenderà, ad esempio prendiamo le azioni Tesla, se pensate che il prezzo salirà aprirete una operazione di acquisto al rialzo, se pensate che il prezzo scenderà aprirete un’operazione di vendita al ribasso.

Spesso le piattaforme permettono di operare attraverso il trading CFD. Mentre solo alcune piattaforme permettono di fare trading reale sia su azioni che su Criptovalute.

Quindi attraverso il trading online è possibile operare sul valore dei strumenti finanziari utilizzando il trading CFD o comprare l’asset sottostante come un azione o una criptovaluta possedendolo realmente, utilizzando il trading reale.

Questo è possibile farlo attraverso i migliori broker di trading online o le migliori banche che offrono una piattaforma di trading online.

Trading online CFD

Attraverso il trading CFD si opera al rialzo (Acquista) o al ribasso (Vendi) sul valore dello strumento finanziario o asset, senza possederlo realmente, attraverso un contratto stipulato tra l’investitore o trader e il broker o la banca di trading. I CFD utilizzano la leva finanziaria un moltiplicatore dell’importo investito, un po’ rischioso ma molto remunerativo se utilizzato con criterio.

Trading online reale

Come prima accennato sono poche le piattaforme che permettono di operare realmente sugli strumenti finanziari, eToro ed XTB (due dei migliori broker si Trading online) ad esempio permettono di comprare azioni reali cioè fare trading reale acquistando il sottostante, diventandone così proprietario, ricevendone i dividendi, ma con alcune restrizioni imposte dal broker.

Inoltre eToro permette di comprare Criptovalute reali quindi un altro strumento con il quale fare trading reale, o trasferirle su eToro Money un eWallet che permette di depositare, trasferire sia denaro reale che Criptovalute.

Differenza tra trading CFD e trading reale

La differenza tra il trading reale e il trading CFD è che con il primo cioè il trading reale permette di operare direttamente sul sottostante, come ad esempio un azione reale o una Criptovalute reale, possedendole realmente. Permette solo di acquistare quindi di investire al rialzo e non fa utilizzo della leva finanziaria.

Il secondo cioè il trading CFD, permette di operare al rialzo (Acquista) o al ribasso (Vendi) sul valore dello strumento finanziario o asset, senza possederlo realmente, attraverso un contratto stipulato tra l’investitore o trader e il broker o la banca di Trading. I CFD utilizzano la leva finanziaria un moltiplicatore dell’importo investito, un po’ rischioso ma molto remunerativo se utilizzato con criterio.

Strumenti finanziari negoziabili tramite CFD: Azioni, Materie prime, Valute Forex, Indici di borsa, ETF, ETC, Fondi e Criptovalute

Sia il trading reale che il trading CFD permettono di utilizzare lo stop loss e il take profit due strumenti molto importanti grazie ai quali è possibile impostare limiti di perdita e obiettivi di ricavi.

Gli strumenti finanziari più comuni negoziabili attraverso il trading online sono:

  • Azioni: (Amazon, Tesla, Enel, ecc… ) sugli asset azionari si opera sia con CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente, sia comprandole realmente diventandone proprietario e ricevendo i dividendi;
  • Materie prime: (Oro, Petrolio, Gas naturale, ecc…) si opera solo con i CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente;
  • Valute Forex: (EURUSD, GBPUSD, EURGBP ecc …) si opera solo con i CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente;
  • Indici di borsa: Gli indici di borsa vengono usati per descrivere la performance del mercato azionario. Alcuni indici azionari rappresentano le prestazioni di un paese o dell’intero mercato azionario mondiale. Altri indici hanno l’obiettivo di tracciare tipi di azioni. Ci sono anche indici azionari che tracciano le prestazioni di uno specifico settore. Gli indici azionari generalmente sono definiti come dei panieri di azioni, e sono costituiti da un differente numero di titoli. (Nasdaq100, SPX500, UK100 ecc …) si opera solo con i CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente;
  • ETF: (Gli ETF, sono fondi negoziati in borsa, sono una forma di investimento che unisce le caratteristiche di fondi e azioni, sono formati da un gruppo di attività diverse, come titoli o materie prime.)
  • si opera solo con i CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente;
  • Criptovalute: (Bitcoin, Ethereum, Binancecoin ecc … ) si opera sia con i CFD investendo sul valore dell’asset al rialzo o al ribasso con leva finanziaria, senza possederlo realmente, sia comprandole realmente diventandone proprietario per poi trasferirle su eToroMoney il famoso ewallet di eToro.

Quasi tutti gli strumenti sono negoziabili attraverso il trading CFD mentre attraverso il trading reale online è possibile operare su azioni e Criptovalute. Questo in riferimento alle piattaforme di trading online che il nostro staff ha testato e selezionato tra i migliori broker di trading online e le migliori banche di trading.

Se sei veramente intenzionato a operare con il trading online continua la lettura e scoprirai come fare grazie alla nostra guida completa al trading online.

Il trading online è adatto a tutti?

Il trading online è adatto a tutti, non necessita di particolari esperienze o capacità, ma è importante seguire delle fondamentali regole. Per ora andiamo a elencare i vantaggi di fare trading online:

  1. Non necessita di conoscenze particolari di borsa!
  2. Si può operare comodamente da casa tua quando e come vuoi!
  3. Non necessita di grandi investimenti (parliamo di 500€/1000€).
  4. E’ possibile operare 24 ore su 24;
  5. Permette di diversificare i tuoi investimenti.

In questa guida al trading online cercheremo di rispondere ai seguenti quesiti:

  1. Fare trading online è così complesso?
  2. Conviene davvero investire nel trading online?
  3. Quali sono le regole principali per operare nel trading online?
  4. E’ possibile fare trading online gratis?
  5. Cosa sono e come funzionano i CFD?
  6. Come si investe in criptovalute?

Bassilo.it consiglia a tutti i trader principianti che muovono i primi passi nel trading online di iniziare con un conto demo gratuito senza vincoli di deposito, grazie al quale è possibile comprendere per bene il principio chiave del trading e “operare” con consapevolezza, senza correre il rischio di perdere il proprio denaro.

Caratteristiche e mezzi di cui abbiamo bisogno per fare trading online:

Disponibile dal: 1999
Autorizzato da: 🇮🇹 CONSOB, 🇪🇺 CySEC, 🇪🇺 FCA,
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
🥇Piattaforme consigliate: 🏆eToro, 🥈XTB, 🥉Fineco bank
💶 Asset: Azioni, Valute Forex, Indici di borsa, Materie prime, ETF, ETC, Fondi, Criptovalute
💰 Metodi Pagamento: Bonifico (SEPA), Carte di Credito, Paypal
💪 Attitudini: Tenacia e Perseveranza
💡 Adatto a: Trader Principianti Trader Esperti
💰 Deposito Minimo: da 10€ a 500€ (Migliori broker trading online)
📈 Strumenti: 📣Segnali, 🎯Strategie, Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale, Grafici, Stop loss e Take profit, Leva finanziaria
🔥 Conto Prova: Conto demo trading gratuito

Trading online: Come iniziare con il piede giusto

Trading online come iniziare :: Bassilo.it

Trading online come iniziare :: Bassilo.it

Sì, è possibile fare trading online anche se si è principianti. Ci sono molti strumenti e risorse disponibili online per aiutare i nuovi trader a imparare a fare trading da zero, a prendere decisioni con la consapevolezza dei rischi ai quali si può incorre e soprattutto ad iniziare con il piede giusto. Tuttavia, è importante tenere a mente che il trading online può essere rischioso e può comportare la perdita di denaro. Pertanto, è fondamentale studiare e ottenere più esperienza possibile sui mercati finanziari e sui diversi strumenti di trading prima di investire denaro reale, questo è possibile ottenerlo utilizzando il conto demo trading gratuito.


Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Ci sono molte piattaforme di trading online che offrono un’ampia gamma di strumenti educativi o veri e propri corsi gratuiti di trading online, ricchi di tutorial, webinar, guide e video, per aiutare i principianti a imparare i fondamenti del trading online.

Definizione di trading online

Quando si parla del trading online esattamente si sta parlando di quell’attività dove vengono acquistati e venduti beni e prodotti finanziari online. Tra le differenti attività finanziarie negoziate dai trader troviamo, ad esempio azioni, valute, materie prime, indici, e molto altro ancora. Oggi il trader grazie ai migliori broker di trading online può investire tranquillamente in maniera autonoma.

L’obiettivo del trader è quello di effettuare transazioni speculative.

Quando la previsione si rivela giusta, il trader ottiene dei profitti e quindi vede crescere il suo capitale. Naturalmente al contrario, nel caso le sue aspettative sul mercato si rivelassero sbagliate realizzerebbe delle perdite e di conseguenza il suo capitale verrebbe decimato. Grazie alla crescita molto rapida delle piattaforme di trading online, sempre più persone si sono avvicinate a questo mondo e hanno iniziato a investire sui mercati.

Il trading online comporta comunque dei rischi. Tra questi troviamo la volatilità del mercato e l’utilizzo della leva finanziaria. Si parla comunque di rischi facilmente risolvibili. Esistono delle misure di sicurezza per proteggersi ad esempio dagli effetti negativi della leva finanziaria per evitare il rischio di indebitamento.

Per ottenere ciò è bene dedicare del tempo allo studio e alla pratica prima di effettuare degli investimenti ad alto rischio. Prima di iniziare un’attività di trading online, si consiglia di controllare che la piattaforma di trading che si è scelta sia certificata e regolamentata.  Questo perché nel trading online esistono le frodi che sono proprio causate dalla presenza di piattaforme di trading non regolamentate e che quindi effettuano false campagne pubblicitarie.

Le piattaforme di trading online adatte ai principianti

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING AZIONI

  • Deposito minimo: 50€
  • Copy trading: Copia i trader esperti
  • Azioni Reali: Compra Azioni Reali e Azioni Frazionate
  • Azioni Reali: Diventa proprietario dell’azione sottostante, Riveci dividendi
  • Azioni Frazionate: Investire in azioni Reali con meno capitale
  • Borse mondiali: L’accesso a +3.000 azioni da 17 borse
  • basse commissioni: Investi in azioni reali a basse commissioni.

🏆 Migliore piattaforma di trading del 2023.


Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

XTB

  • Deposito minimo: 200€
  • Copy trading: Copia i trader esperti
  • Azioni Reali: Compra Azioni Reali
  • Formazione: Scuola per trader principianti

XTB offre la Migliore scuola di trading per Principianti.


Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Fineco bank

  • Regolamentata: CONSOB n. 11971
  • Deposito minimo: 50€
  • Azioni Reali: Compra Azioni Reali
  • Zero commissioni: CFD su Azioni a Zero commissioni
  • Banca: Opera con una vera Banca di trading
  • Scuola di Trading: Corsi in aula nella tua città

Fineco bank è la Migliore Banca di trading online in Italia.


Non è necessario il conto corrente per il trading
L’operatività in strumenti finanziari può determinare perdite di capitale.


Conto Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
L’operatività in strumenti finanziari può determinare perdite di capitale.

Molte di queste piattaforme offrono anche un conto demo che consente ai nuovi trader di fare pratica con denaro virtuale prima di investire denaro reale. Oltre a educarsi sui mercati finanziari e sui diversi strumenti di trading, è anche importante sviluppare una buona gestione del denaro e una forte disciplina di trading.

Esistono molte strategie e tecniche che i trader possono utilizzare per gestire il rischio e massimizzare i loro profitti o perdite, e queste possono essere apprese attraverso la formazione e la pratica.

Il trading online è accessibile a tutti, anche ai principianti, ma è importante sottolineare che richiede un impegno costante per imparare i fondamenti e sviluppare le competenze necessarie per diventare un trader di successo.

Per iniziare a fare trading online nel modo giusto è di fondamentale importanza seguire 3 consigli base, che sono:

  1. Aprire un Conto Demo su un broker di trading regolamentato e sicuro;
  2. Studiare con attenzione l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale e gli strumenti di trading;
  3. Oppure utilizzare la funzione copy trading di eToro grazie alla quale è possibile copiare le operazioni di trading dei migliori trader italiani e non.
  4. Seguire con attenzione la nostra Guida al trading online.

Scegliere un broker di trading sicuro

Quale broker di trading scegliere?

Quale broker di trading scegliere?

Il primo passo fondamentale è quello di aprire un conto di trading demo gratuito su un broker di trading online regolamentato e sicuro, questo per evitare di incorrere in piattaforme truffaldine. I broker consigliati dal nostro staff, sono:

  1. 🥇 eToro (Copia i migliori Trader)
  2. 🥈 XTB (Miglior Centro Formazione)
  3. 🥉 Fineco bank (Migliore banca per il trading)
  4. 🏅 Plus500 (Spread ridotti)
  5. 🏅 Degiro (Azioni 0% Commissioni)
  6. 🏅 iq option (Deposito Minimo 10€)
  7. 🏅 Avatrade (Zero Costi)
  8. 🏅 Freedom24 (IPO)
  9. 🏅 Admiral Markets (Commissioni alte)
  10. 🏅 IG (Commissioni alte)

Quasi tutte le Piattaforme o le società di intermediazione finanziaria presenti online che sono autorizzate ad operare, per poterlo fare devono per forza appoggiarsi su di una piattaforma web. La maggior parte di queste sono state studiate appositamente per i trader principianti, sono altamente intuitive e di facile utilizzo, il trader o investitore principiante potrà accedervi inserendo semplicemente “nome account” e “password“.

Recensioni dei broker

Per iniziare bene è fondamentale aprire con un Conto Demo Gratuito di 100.000€ virtuali senza vincoli di deposito sul broker eToro. Le piattaforme di trading presenti online quindi permettono a chiunque di giocare in borsa, fino a poco tempo fa, quando tutta questa tecnologia non era ancora stata inventata, un discorso del genere era totalmente impensabile.

Il web e il mercato della finanza si sono incontrate appunto in queste piattaforme di trading, infatti, sia il mondo della borsa che internet sfruttano la velocità e la miriade di movimenti che nello specifico durano molto meno di un secondo.

Logicamente, lo svilupparsi di questa possibilità ha inevitabilmente moltiplicato a vista d’occhio gli utenti che lo sfruttano.

Infatti oggi le piattaforme web che permettono di effettuare tali operazioni sono moltissime ma soltanto alcune di queste offrono reali garanzie di serietà, affidabilità, trasparenza e legalità che rappresentano fattori fondamentali per poter dare tranquillità a chi decide di operare nei mercati borsistici. Di seguito le recensioni delle migliori piattaforme di trading online con le quali è possibile iniziare a fare trading senza rischi in totale sicurezza.

  • Migliori Broker di Trading Online Regolamentati italiani ed esteri [2024]
    Una attenta selezione di Broker sicuri e Regolamentati per operare in totale sicurezza nel Trading online di Coppie di Valute Forex, Trading CFD e Criptovalute.
  • eToro Recensione: Funziona o Truffa? Opinioni Esperto Trader [2024]
    In questa Recensione troverete tutte le caratteristiche e i vantaggi che la piattaforma di trading eToro offre ai propri trader, una buona parte della recensione tratta della funzione di social trading che ha reso famoso al mondo il broker eToro, inoltre sarà possibile leggere le opinioni degli …
  • Trade Republic: Recensione e Opinoni
    Fondata nel 2015, Trade Republic è uno dei migliori broker di Trading online, con sede a Berlino, in Germania, concentra su cinque tipi di attività finanziarie: azioni, ETF, obbligazioni, criptovalute e derivati. Le azioni e gli ETF possono essere negoziati tutti i giorni dalle 7:30 alle 23:00, le …
  • Migliori Broker CFD: Come scegliere il broker giusto [2024]
    Quali sono i migliori broker per operare nel trading CFD? Cercheremo di rispondere a questa domanda, passando per un concetto chiave, la caratteristica che rende i broker CFD seri e professionali è la regolamentazione, le piattaforme o broker citate in questo articolo sono tutte piattaforme sicure, …
  • eToro : i clienti statunitensi avranno un mese per continuare a fare trading con le rispettive criptovalute.
    La piattaforma di trading finanziario eToro ha emesso nuove linee guida che impediscono ai clienti statunitensi di acquistare quattro criptovalute che sono state recentemente considerate titoli dalla Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense nelle cause legali contro Coinbase e Binance. …

Iniziare con un conto demo gratuito

Il conto demo offerto dalle migliori piattaforme di trading online ci permette di operare con soldi virtuali, questo è fondamentale per chi muove i primi passi nel trading perché grazie al cono dimostrativo sarà possibile:

  1. Testare la piattaforma e il suo funzionamento;
  2. Mettere in pratica le strategie di trading;
  3. Fare esperienza, l’esperienza nel trading è la base del successo;
  4. Studiare il funzionamento della leva finanziaria, della funzione di stop loss & take profit;
  5. Nel caso di eToro studiare come funziona il social trading grazie al quale si possono copiare le operazioni di trader professionisti.

Apri il conto demo su broker online regolamentati

Vi sono molte società che offrono questa tipologia di servizio in Italia, vi consigliamo, prima di scegliere la piattaforma di trading, di controllare che siano presenti nell’elenco della CONSOB, in modo tale da essere sicuri di investire attraverso un broker serio e regolamentato. Non vi resta che iniziare a scegliere il vostro broker, la cosa che vi consigliamo di fare in fase di iscrizione è quella di scegliere la tipologia trading online demo.

Rappresenta una specifica tipologia di conto che offre a tutti la possibilità di operare in totale tranquillità perché si opera su una piattaforma di trading di simulazione. Questo sta a significare che per le operazioni si utilizzano soldi virtuali e perciò non si mettono a rischio i propri soldi. Inutile dirvi che anche gli eventuali guadagni saranno altrettanto virtuali. In tal modo avrete la possibilità di allenarvi fino a quando non vi sentirete pronti a passare ad un conto reale per effettuare investimenti veri e propri. Perciò potrete cominciare a ottenere profitti o perdite con la consapevolezza di avere un minimo di preparazione finanziaria.

Il Trading online è definito dagli amatori come un mondo senza confini e tutto da esplorare.

Anni fa il Trading era aperto solo a poche persone. Oggi invece grazie all’arrivo e alla diffusione di internet il Trading online è diventato accessibile a tutti. E’ un modo alternativo di giocare in borsa, ma che non deve essere preso come un gioco. Si tratta di un’attività seria, ed è praticata soprattutto da professionisti. Per fare Trading online con successo si consiglia di scegliere solamente piattaforme di trading sicure e regolamentate.

In queste piattaforme si ha la certezza che i propri risparmi siano al sicuro. Quando si sente parlare di storie di truffe, o quando viene detto che fare Trading online è dannoso è perché il più delle volte si tratta di trader che hanno utilizzato piattaforme non autorizzate, oppure di trader principianti che hanno effettuato degli investimenti senza possedere un’adeguata preparazione. Fare Trading online vuol dire investire, e quindi il Trader può procedere con l’acquisto o con la vendita di uno specifico prodotto. Questo può portare a degli ottimi guadagni, ma allo stesso tempo a delle forti perdite. Si consiglia prima di esporsi al Trading online di studiare per bene tutto quello che riguarda il Trading, ad esempio seguendo dei corsi.

Ci sono molte piattaforme che mettono a disposizione di clienti, a titolo gratuito, del materiale formativo che generalmente consiste in video tutorial, e-book, PDF e molto altro ancora. Si può, ad esempio, iniziare leggendo le varie tipologie di operazioni e strategie che si possono mettere in pratica con il Trading online. Noi vi consigliamo di dare un occhiata alla nostra sezione video guida sul trading online, questo vi permetterà di acquisire una base formativa prima di iniziare a investire nel TOL.

Inoltre c’è anche la possibilità di aprire il Conto Demo gratuito. Si tratta di un conto dimostrativo dove i trader possono esercitarsi liberamente utilizzando soldi virtuali. In questo modo potranno mettere in pratica tutto quello che hanno studiato, e potranno mirare a diventare dei Trader professionisti. Molte persone sono riuscite a guadagnare facendo trading online. Naturalmente i guadagni dipendono molto sia da quanto tempo il Trader riesce a dedicare all’attività di Trading, e sia dalla somma investita.

In ultimo si raccomanda di agire sempre con molta prudenza e giudizio.

Come aprire un conto di trading online

Investire nel trading online potrebbe risultare molto remunerativo e rischioso, ma questo accade in particolar modo ai trader professionisti.

Ma non bisogna scoraggiarsi perché oggi per i trader principianti c’è la possibilità di aprire un Conto Demo Gratuito o anche detto conto di prova o di simulazione. Generalmente le piattaforme danno l’opportunità di aprirlo gratuitamente, altri invece chiedono di effettuare un deposito minimo. In questo modo le piattaforme si prendono cura dei propri clienti, pensando principalmente alla loro formazione professionale.

Così il Trader principiante non si comporterà in maniera sprovveduta, ed eviterà investimenti errati che potrebbero portare alla perdita di grande somme. Fare Trading online con il Conto Demo è proprio come se lo si facesse con il Conto Reale, ma con la sola differenza che qui si utilizza del denaro virtuale.

Il Trader con il Conto Demo, ad esempio, potrà imparare a leggere le situazioni di mercato. Questo è importante per il fatto che molto spesso succede che nel giro di pochissimo tempo il valore di un prodotto subisce un cambiamento repentino, e il Trader deve imparare a sfruttare al meglio le tempistiche per ottenere dei buoni profitti o perdite. Inoltre il Trader, con il Conto Demo, può mettere in pratica diverse strategie.

Una volta che il Trader ha acquisito per bene almeno le nozioni basi e si sente più sicuro, può decidere liberamente di passare a investire con il Conto Reale. Si consiglia di non affrettare i tempi e di sfruttare il più possibile il Conto Demo.

Non esiste un metodo veloce per raggiungere l’esperienza di un Trader professionista. Ognuno è diverso e deve seguire i suoi ritmi. Sicuramente serve molta dedizione e sacrificio, ma può essere fatto da chiunque. In conclusione si può dire che il Conto Demo è un ottimo strumento che da la possibilità di effettuare investimenti senza sentire il peso di perdere i propri soldi, ma naturalmente quando si andrà a fare Trading online tramite il Conto Reale si dovrà mettere in conto che in questo caso ci sarà un maggiore coinvolgimento emotivo, dato che qui si andranno a investire i propri risparmi.


Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

Come funziona il trading online

Attraverso questa guida cercheremo di svelarti tutti i segreti di questo mondo dandoti la possibilità sin da subito di poter ottenere dei risultati velocemente, vi daremo tutte le nozioni per poter investire da casa, partendo da zero senza perdere tempo a studiare la borsa.

Riuscire a guadagnare attraverso il trading online è il sogno di tutti.

Il termine inglese trading online, a volte abbreviato TOL, indica l’attività di acquisto e di vendita di strumenti finanziari effettuata online, cioè tramite internet. È quindi un’attività di negoziazione telematica di strumenti finanziari, come ad esempio, azioni, obbligazioni, titoli di stato, valute forex, opzioni, futures, criptovalute che viene effettuata in rete, sul web. Mentre una volta questo tipo di negoziazioni di titoli finanziari, poteva essere effettuata solamente fisicamente, rivolgendosi al proprio Broker o agli operatori della banca, con l’avvento di internet è ora possibile effettuare acquisti e vendite di titoli di borsa per conto proprio.

Dal 2019 avete la possibilità di investire nel trading online attraverso piattaforme di trading online, messe a disposizione degli investitori da vari broker. Grazie ad esse infatti sarà possibile accedere ai mercati ed effettuare operazioni attraverso il proprio computer, purché sia connetto ad internet.

Ma fate attenzione, il trading online non è un gioco, ma un’attività in cui ricoprono un ruolo fondamentale la pianificazione, le strategie, l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale e la conoscenza delle regole e dell’andamento dei mercati finanziari. Esistono varie tipologie di trading a seconda dello strumento finanziario oggetto della compravendita.

Attraverso le piattaforme di trading online con CFD sarà possibile operare nei seguenti mercati:

Tipologie di trading adatte ai principianti:

Operare sui mercati appena elencati è possibile grazie ai CFD 

I CFD sono i famosi Contratti per differenza tra due parti, in cui viene scambiata un’attività finanziaria, ovvero, la differenza tra il prezzo d’entrata e il prezzo di uscita.

Le piattaforme di trading quindi utilizzano tutte il trading CFD, questo perché permette all’investitore di operare con cifre molto basse (anche 100€ sono sufficienti), permette di utilizzare la leva finanziaria grazie alla quale si moltiplica l’importo investito e soprattutto permette di effettuare investimenti o operazioni di trading al ribasso o al rialzo, cioè si possono ottenere ricavi investendo su un determinato asset come ad esempio la materia prima oro, sia se il suo valore cala sia se il suo valora aumenta.

Il trading CFD

Il trading CFD

Il trading CFD

Il trading CFD è una pratica nuova, nata da poco, ma che si sta diffondendo sempre di più nel mondo finanziario. Il suo incredibile successo è dovuto primariamente ai numerosi vantaggi che il suo esercizio comporta.

La parte veramente innovativa è costituita dai CFD, strumenti finanziari che godono di proprietà uniche rispetto agli altri strumenti economici.

Prima di comprendere appieno cosa sia il trading CFD, occorre definire che cosa si intende con questa sigla. La suddetta sigla altro non è che un acronimo che sta per Contract For Difference, concetto che in italiano può essere  traducibile con Contratto per differenza. Alla base di qualsiasi tipo di rapporto finanziario è necessario che vi sia un accordo, per l’appunto un contratto, affinché l’attività venga svolta incanalata entro regole ben precise.

Il mondo finanziario potrebbe portare ad un grande guadagno o ad una grande perdita, perciò la necessità di un contratto prefissato è imprescindibile. Il contratto verrà stipulato dalle due parti che prendono parte all’attività di trading: il trader, l’utente, chi ha intenzione di impegnarsi a fare trading, e il broker.

Il broker è colui che mette a disposizione del trader la piattaforma su cui poi quest’ultimo eserciterà la propria attività, si preoccupa che le transazioni che l’utente porta avanti nella sua attività di trading vadano a buon fine, consentendo il maggior guadagno possibile. Spesso l’utente ha bisogno di qualche consiglio, o se non possiede un’adeguata conoscenza del settore, di una vera e propria guida. Prima abbiamo parlato di come sia importantissimo avere esperienza nel settore finanziario e di come la padronanza dei meccanismi del mercato sia fortemente consigliata per sperare in un guadagno quantomeno rilevante.

Tuttavia anche chi non avrebbe sulla carta le competenze di base per affacciarsi sul mondo del trading può provarci comunque, senza fare troppi errori di percorso.

Comunemente si pensa che l’assenza di esperienza nel trading porti inevitabilmente a subire una perdita finanziaria; grazie ai broker questo risultato non è più così inevitabile. L’information brokering è un servizio di intermediazione che comprende il recupero, l’interpretazione e l’organizzazione di informazioni e di documenti rivolto ad aziende o a privati.

Quando si parla di trading CFD su cosa si sta facendo trading realmente?

Il trading prevede un investimento rispetto, non ad un bene materiale, bensì rispetto al valore che questo bene materiale acquisisce sul mercato. Investire non sul bene, ma sul suo valore risulta essere particolarmente comodo, perché non implica un vincolo così definitivo come può essere l’acquisto del bene stesso.

Con il trading CFD è possibile fare trading esercitando su più mercati.

I mercati principali sui quali è vantaggioso essere operativi sono:

  • Mercato finanziario azionario;
  • Mercato valutario, comprendendo il giovane mondo delle criptovalute;
  • Mercato di beni e materie prime;
  • Mercato ETF.

L’Exchange Traded Fund, viene indicato comunemente con il suo acronimo “ETF”, e sta ad indicare un fondo di investimento. Nel momento in cui questo fondo vuole essere negoziato in borsa, esso si comporta come un’azione. Grazie alla sua natura bivalente l’ETF consente agli investitori di sfruttare i vantaggi che derivano da questa particolarità.

Il trading CFD rappresenta, nonostante si possa pensare abbiano qualcosa in comune, una tipologia di attività finanziaria ben diversa dal tradizionale trading di azioni o dal trading forex. Il carattere del Contratto per differenza è ciò che lo diversifica profondamente dagli altri rami.

Anche i CFD però hanno qualche tratto in comune con altri strumenti finanziari, come ad esempio le opzioni binarie: essi, infatti, sono entrambi prodotti derivati.

Infatti abbiamo visto poc’anzi come con il trading CFD non ci si va ad impegnarsi con un reale acquisto del bene, come avviene ad esempio per i Futures.

La consegna fisica del bene in realtà appare una nota a sfavore anche per i Futures perché anche in questo caso non si concludono con la consegna fisica del bene; gli operatori preferiscono “chiudere” le posizioni aperte rivendendo un contratto Future precedentemente acquistato o acquistando il contratto Future precedentemente venduto; ciò consente di risparmiare sui costi di consegna. In questo modo si intuisce come dalla totale assenza di commissioni sulle operazioni dipenda il basso costo relativo alle transazioni che vengono messe in atto quando si fa trading CFD.

A seguito di questa caratteristica, i CFD hanno la possibilità di sfruttare la leva finanziaria poiché possono essere prese dai trader sia delle posizioni al rialzo del valore del bene, che al ribasso. L’investimento quindi si muove rispetto ad un asset doppio. La leva finanziaria è uno dei tanti strumenti a disposizione del trader che gli consente di svolgere la sua attività di trading lavorando con delle somme investite piccolissime.

Investendo poco, ma utilizzando la leva, in caso di operazione andata a buon fine riusciamo a guadagnare tanto quanto avremmo guadagnato se avessimo investito una somma più alta.

Potrebbe succedere la cosa inversa però in caso di perdita, con la leva infatti sono moltiplicate sia le possibilità di vincita che quelle di perdita. Altro vantaggio non da poco è l’incredibile velocità delle transazioni, esse sono rapidissime e permettono ai trader di poter lavorare agevolmente senza troppi tempi di inattività. Da quanto abbiamo fin qui esposto si deduce come il trading CFD risulti essere un campo in cui vale la pena affacciarsi se si è interessati a guadagnare online.

Il suo successo ha innescato un effetto domino e adesso sempre più broker lo stanno predisponendo sulle loro piattaforme. Per far sì che non solo i traders più navigati possano fare il loro accesso sulle piattaforme, i broker hanno iniziato a concepire delle piattaforme sempre più intuitive, pensando a quella porzione di utenza che non è ancora abile nell’attività di trading. Avendo bene a mente questo, i broker di queste piattaforme generalmente permettono agli utenti di aprire un account demo con il quale iniziare ad esercitarsi.

Il trading CFD non necessita di somme particolarmente ingenti per poter iniziare ad investire e gli account sulle piattaforme di questa tipologie di trading possono essere aperti mediante il deposito di piccole cifre. Il trader meno esperto si sente già rassicurato da questa peculiarità, ancora più motivato sarà nel momento in cui avrà la possibilità di aprire un account demo gratis.

Il grande vantaggio del Conto Demo di trading CFD è sicuramente quello di poter fare esperienza senza subire perdite finanziarie.

Per maggiori informazioni vai alla nostra guida Trading CFD per principianti.

Come comprare azioni o criptovalute reali

Alcuni broker di trading online come ad esempio eToro e XTB, oltre a permettere di operare attraverso i CFD sui vari mercati, permette anche di comprare azioni reali o criptovalute reali, questo significa che l’investitore potrà operare direttamente sul sottostante, comprando così azioni o criptovalute reali, senza l’utilizzo della leva finanziaria.

Per maggiori informazioni leggi:

Il trading online è una truffa?

Il trading online è l’acquisto e la vendita che avvengono attraverso internet di strumenti finanziari come azioni, materie prime, futures e valute e obbligazioni. Il trading online non è un truffa, l’unica cosa a cui dobbiamo stare attenti è la scelta della piattaforma di trading, se la piattaforma è regolamentata e presenta le certificazioni obbligatorie non andiamo incontro a nessuna truffa e possiamo operare in totale sicurezza.

Video guida al trading online

  • Video: Introduzione al trading online
    Il trading online è l’attività di scambio di prodotti finanziari sul web. La parola trading deriva da trade ossia commercio, mentre online fa riferimento al fatto che questa attività si svolge sul …
  • Video: Come funziona il trading online
    Come abbiamo visto nel precedente articolo, il trading altro non è che un’attività commerciale. Come nei mercati arabi, però, il prezzo è frutto di una mediazione tra venditore e compratore. Anni fa …
  • Video: Come aprire un Conto Trading Demo
    Oggi vi spiegheremo in dettaglio come aprire un conto Demo per esercitarvi con il vostro trading online. Qui troverete i dettagli di uno dei broker più conosciuti a livello mondiale, soprattutto per …
  • Video: Il Forex Trading definizione e come funziona
     Come vi abbiamo spiegato nel primo video il Forex è il mercato delle valute e, quando si compra o vende un Forex, si stanno scambiando quantità di valute. Il prezzo dei Forex può essere espresso …
  • Video: Come scegliere un broker di trading online
     La prima domanda che molti di voi si fanno è: cos’è un broker? Il broker è un “intermediario” che si mette fra voi e i mercati finanziari; sono sempre esistiti nel mondo finanziario: se la sala …
  • Video: Analisi Tecnica, la teoria di Dow
    L’analisi tecnica è una disciplina che mira a prevedere le tendenze future dei prezzi di mercato basandosi sull’analisi dei prezzi. L’analisi spesso viene contrapposta a quella “fondamentale” dove, …
  • Video: La Leva Finanziaria Definizione e Come funziona
    La leva finanziaria è un metodo per aumentare sinteticamente l’importo investito in una certo prodotto finanziario. La rappresentazione che se ne può dare è esattamente quella di una leva: Questo è …
  • Video: Stop loss & Take profit come funziona lo strumento di trading
    Quando si opera nel trading online una delle regole non scritte è sicuramente quella di operare fissando dei livelli massimi e/o minimi di variazione del nostro patrimonio investito. E’ importante …
  • Video: Operazione di Trading CFD su Azioni Amazon
    Il termine CFD sta per Certificate For Difference, ossia Certificato Per Differenza. Cosa significa CFD? In due parole che il valore di questo prodotto finanziario dipende dalla differenza di prezzo …
  • Video: Esempio Operazione Forex trading
     Oggi vi facciamo vedere come si apre un’operazione Forex dall’inizio alla fine. Apriamo la nostra schermata andiamo a sinistra a selezionare Forex. Come vedete abbiamo subito puntato sul Forex …

Clicca Qui per la Video Guida Completa al trading online.

Consigli utili per chi inizia da zero

Innanzitutto, per iniziare con il trading online, bisogna possedere un account di su uno dei migliori broker. La procedura del broker prima di poter far effettuare ordini di acquisto e vendita al trader, inizierà con il KYC (Know Your Customer), ossia si tratta dell’identificazione e verifica del conto cliente. Il trading online ha reso l’Equity trading molto più veloce.

Per operare con il trading online è prudente prendere alcune precauzioni di base.

Si consiglia di utilizzare la doppia autenticazione per il proprio account di trading, dove è previsto anche l’immissione di un un codice di verifica oltre alla password. E’ bene cambiare la password del broker almeno ogni due settimane. In questo modo le probabilità che il proprio account venga violato sono quasi pari a zero. Inoltre è fondamentale proteggere il proprio computer con un anti-virus e un anti-malware e aggiornalo regolarmente, perché nel caso il PC fosse hackerato, si potrebbero perdere tutti i dati personali.

Tipologie di trading online

I diversi metodi di trading online possono essere suddivisi in base all’arco temporale:

  • Scalping: consiste nell’acquisto e vendita di posizioni su vari prodotti finanziari in un brevissimo arco temporale, si parla di pochi minuti.
  • Intraday: rientrano in questa categoria tutti i trader che operano in un arco temporale che resta all’interno delle 24 ore.
  • Open: fanno parte di questa categoria tutti i trader che non hanno una tempistica precisa, bensì entrano nel mercato in fase random.

Esiste anche un’ultima categoria, detta negoziazione ad altissima frequenza (High Frequency Trading) che richiede l’utilizzo di algoritmi e permette di inserire ordini o modificarli con una velocità elevatissima. Proprio per la sua caratteristica, questa tipologia di trading è sotto inchiesta da parte delle autorità competenti al controllo a causa di possibili effetti distorsivi che potrebbero essere presenti durante le fasi di negoziazione e strategia non del tutto lecite come lo Smoking, il Layering, il Pinging e lo Spoofing.

Come fare trading online nel modo giusto

Come fare trading nel modo giusto

Come fare trading nel modo giusto

All’inizio per facilitarti puoi prendere spunto da chi ha iniziato questa attività prima di te.

Cerca di capire come si muove e interpreta le sue strategie.

Ci sono molti siti fatti da professionisti dove mettono in campo le loro esperienze, perciò consigliamo di cercare anche le giuste guide e libri scritti da veri professionisti. Lasciate perdere i vari ebook proposti da persone sconosciute che magari non sanno neanche di cosa stanno parlando e dove il loro unico scopo è quello di guadagnare cercando di venderti una guida che potresti trovare in qualsiasi posto cercando online.

È fondamentale che il trader impari ad utilizzare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. Troverete un grande numero di strategie di trading che potrai provare. Non ti preoccupare anche se sono tante e diverse prenditi il tempo per provarle e per capire se quella può fare al tuo caso oppure no.

Una cosa importante che non devi fare è cercare una strategia o una tecnica che ti permetta di guadagnare nel 100% dei casi, ovvero 10 operazioni su 10, perché non esiste una strategia simile.

Ci tengo a precisare che non esiste una tecnica simile quindi non perdete tempo a cercare l’oasi che non c’è, la maggior parte degli esperti di trading sa benissimo che le perdite fanno parte del gioco, il trader professionista perde molte volte, ma le volte che guadagna riesce con i profitti a coprire di gran lunga le spese. Un famoso investitore, George Soros diceva così:

In Borsa, non è importante se hai torto o ragione! Ma è importante capire quanto guadagni quando hai ragione e quanto perdi quando hai torto!”

La scelta del broker di trading online

Per fare trading online è necessario scegliere una società che ci metta a disposizione i servizi necessari per poter iniziare a operare.

Stiamo parlando del broker online, una società che offre ai propri clienti un conto speciale non collegato ad alcuna banca e che da la possibilità di acquistare e vendere beni.

Questo fa in modo che anche un piccolo investitore abbia la possibilità di operare in spazi finanziari che prima erano accessibili soltanto a pochissime persone. Il trading online ha una lunga storia, il tutto ebbe inizio negli anni 90 con la nascita di Internet.

Molte banche americane iniziarono a offrire servizi online ai propri clienti, come la possibilità di conoscere i movimenti del proprio conto bancario evoluta poi nella possibilità di sfruttare tale risorsa per lo scambio di titoli e strumenti mobiliari come azioni, obbligazioni, titoli di Stato, e tanto altro. Grazie a questo nuovo sistema cominciarono a nascere i primi broker online che, rispetto alle banche tradizionali, permettevano di poter effettuare transazioni e disposizioni a costi nettamente inferiori. Il Trading online non è altro che l’attività di negoziazione di titoli, attraverso l’utilizzo della rete cioè di Internet.

Tale negoziazione viene effettuata attraverso un broker online che può essere una banca telematica o una società che mette a disposizione la sua piattaforma per effettuare le disposizioni ed i movimenti di compravendita.

Migliori broker di trading online del 2023

Piattaforme Regolamentate e testate dal nostro staff con le quali è possibile operare su Indici, Materie prime, Valute, Opzioni, Azioni, Criptovalute, e forex attraverso il trading di CFD.

Ma ricordiamo che sia XTB che eToro permettono di comprare azioni reali , quindi di operare con il sottostante senza l’utilizzo dei CFD.

Trading online con eToro

Logo broker eToro

Logo broker eToro

eToro nasce proprio nel periodo in cui molti broker forex al dettaglio installavano le piattaforme online, parliamo del lontano 2006. All’epoca, la società offriva solamente il trading forex. Ma nel 2010, eToro lancia una delle prime piattaforme di social trading che ha reso operare nel trading, mettendo in primo piano eToro.

Attualmente il broker Ha riunito tutte queste funzionalità in un’unica piattaforma di trading. E’ passata da l’offrire ai suoi clienti dal solo trading forex a i CFD (contratti per differenza) sui principali mercati economici mondiali, azioni, materie prime, indici di borsa, ETF. Inoltre eToro grande sostenitore a introdotto anche il trading sulle criptovalute. eToro oltre ad essere considerato uno dei migliori broker viene considerato sicuro, trasparente ed affidabile. Viene regolato da varie entità, per offrire i suoi servizi in Europa il broker ha ottenuto una licenza dalla CySEC (UE) e dalla nostra CONSOB.

Ma anche una licenza da parte della FCA del Regno Unito. eToro viene scelto ogni giorno da migliaia persone, in tutto il mondo, è adatto a principianti ed esperti, offre a tutti di fare trading nel migliori dei modi. eToro è una truffa? questa è la principale domande che un trader che è alle prime armi o che vuole cambiare broker si pone. Questa domanda viene chiesta spesso anche a noi, e proprio con questo articolo vogliamo rispondere a questa domanda.

eToro è uno dei migliori broker di trading online, internazionali, in Italia viene scelto da molti persone per i loro scambi giornalieri. E’ un broker sicuro, affidabile e trasparente e regolato da autorità di primo livello come la CySEC (UE) dalla FCA del Regno Unito, è pienamente conforme alle rigide regole MiFID e fa parte del Fondo di

Compensazione per cui i clienti sono assicurati se il broker è insolvente o fallisse, con un risarcimento fino a 20.000 per i clienti all’interno dell’Unione Europeo e fino a 50.000 per i clienti del Regno Unito.

eToro è riuscito nel 2010 a rivoluzionare il mondo del trading online introducendo nel settore il social trading, che si basa sull’idea che la conoscenza di più persone è meglio della conoscenza di una persona. Grazie a questo anche i principianti possono negoziare, grazie al che permette di seguire e copiare singole negoziazioni dei trader popolari e la sua funzione di Copy Portfolio dove puoi copiare interi portafogli di investimento dei trader popolari o fondi a tema studiati dal broker.

eToro è riuscito a creare un enorme comunity di trader dove ogni giorno si scambiano segnali e consigli tra loro.

eToro offre un’unica piattaforma di negoziazione, dove un cliente può scegliere di operare individualmente o attraverso il social trading, è facile da usare e bella da vedere, include le migliori funzioni per aiutare i trader a operare nei migliori dei modi. Attraverso la piattaforma offerta dal broker puoi operare su vari mercati, come: azioni, ETF, indici di borsa, criptovalute, coppie valutarie e materie prime.

L’assistenza clienti è sempre a tua disposizione 24 ore su 24 per 5 giorni alla settimana, rapidi e professionali.

Cosa sapere su eToro

Come fare trading online attraverso il social trading?

eToro in breve tempo ha conquistato popolarità tra esperti e principianti, perché di base è una piattaforma di trading di successo, con gli investitori che possono fare trading con profitto grazie al social.

“Il social trading è un concetto basato sulla condivisione delle informazioni diffuse dai trader di maggior successo.”

eToro è definita come la piattaforma di social trading per eccellenza sul mercato, con oltre 6 milioni di investitori iscritti e attivi sulla piattaforma.

Con eToro si possono copiare le azioni degli altri trader e gli investimenti in tempo reale, basta un click. Ma le offerte di eToro vanno anche oltre, fornendo informazioni dettagliate su:

  • Strumenti di trading;
  • Livelli di rischio;
  • Tempi di trading;
  • Statistiche.

Attraverso questi strumenti il trader può gestire il proprio denaro con profitto o perdite, anche senza un’analisi dettagliata del mercato. eToro è predisposto per una rete sociale di contatti tra trader esperti e non che dialogano su tutto ciò che riguarda gli investimenti.

Grazie alla modalità Copy trader potete copiare in automatico i trader che scegliete. Come scegliere il trader migliore? Ogni trader ha una scheda che riassume i guadagni/perdite massimi/minimi e le percentuali di guadagno. Se vi state chiedendo perché permettono di essere copiati la risposta è “soldi”.

Chi viene copiato guadagna con percentuali più alte grazie agli incentivi di eToro.

In genere i broker offrono tutti gli stessi servizi di trading, eToro invece emerge dalla massa con il concetto di “Social trading” chiamato anche “copy trading”, dove i trader meno esperti o principianti possono operare da professionisti. Questa possibilità è possibile grazie al conto demo gratis di eToro che offre l’opportunità di investire nel trading online con un fattore di rischio relativamente basso. Per saperne di più, vi basterà dare uno sguardo alle opinioni e recensioni di eToro che si trovano in fondo alla pagina. Indipendentemente da come lo chiamate: Social trading o Copy trading, si tratta di una vera e propria rivoluzione per il trading online.

La funzionalità del Copy trading non ha costi aggiuntivi, e si può utilizzare gratuitamente.

In sintesi, con il Copy trading ogni trader può, in tempo reale, osservare e copiare tutte le operazioni poste in essere nei mercati finanziari dai trader più esperti. Iniziare a fare Copy trading è facile, l’unica difficoltà è solo individuare il trader professionista che più soddisfa le vostre esigenze o performance ideali.

Questa scelta è facilitata dai filtri, che possono essere impostati e la piattaforma vi mostrerà i risultati. eToro è un broker regolamentato in differenti mercati finanziari quindi, opera legalmente con un’offerta di servizi di trading per tutti i clienti anche residenti in Italia. Con eToro puoi cominciare a investire grazie ai corsi gratuiti offerti dal broker, che ti daranno la possibilità di cominciare da subito a guadagnare scegliendo tra azioni del tipo:

Non solo azioni, eToro è il broker online che permette di investire anche in:

  • Valute;
  • Indici di borsa;
  • Materie prime;
  • ETF;
  • Criptovalute CFD;
  • Criptovalute Reali;
  • Aioni Reali.

Come? Nel Mercato Forex quando investiamo non facciamo altro che scegliere in quale asset investire, mentre investire su un indice significa investire su un numero che riflette la situazione reale dell’economia.

Realisticamente potete benissimo raddoppiare o triplicare il capitale investito in ogni operazione,

ovviamente, i soldi non cadono mai dal cielo, occorre studio, dedizione e preparazione, ma niente paura, se il tempo è ciò che vi spaventa, grazie alla rete sociale di eToro potete farvi aiutare dai migliori trader del mercato copiando le loro transazioni.

E’ possibile accumulare esperienza attraverso la simulazione demo in un ambiente privo di rischio e approfondire tecniche, strategie e modelli di trading. La registrazione gratuita presso un broker e successivamente allenarsi con esso attraverso una Demo è possibile, ma la qualità del trading è scadente e rispecchia poco la verità. Per tale motivo sconsigliamo la ricerca di un conto di trading gratuito e ricercare l’apertura di un conto presso un broker con un account minimo per fare una esperienza di trading identica a quella che si potrebbe fare con soldi veri. La psicologia è una componente tecnica del trading.

La paura di perdere soldi o l’avidità può far perdere soldi. Quando si fa trading finanziario occorre allontanare le emozioni e un conto demo può insegnare ad operare in assenza di sentimenti. Molte persone parlano di trading senza sapere veramente che cosa sia il trading. Spesso i novizi del trading si rivolgono ai forum specializzati dove in realtà possono scrivere tutti quindi occorre anche in quel caso filtrare le notizie.

Il trading sicuro non esiste al contrario di quello che potete leggere su molti forum non è possibile avere successo al 100%.

Il trading online può farvi fare soldi solo se utilizzate gli strumenti giusti. Con le simulazioni demo è possibile imparare le tecniche e controllare le proprie emozioni per diventare grandi trader. Gli investimenti non sono un gioco, occorre studiare se si vuole ottenere un successo. Nei nostri articoli potete ottenere tutte le informazioni utili per iniziare a fare trading con successo limitando i rischi connessi.

I passi per iniziare:

  • Capire cos’è il trading;
  • Trovare la piattaforma adatta al vostro stile di trading;
  • Imparare le tecniche e modelli di trading attraverso un Conto Demo Gratis;



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 76% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

Lo studio è la base del successo.

Meglio il trading manuale o il copy trading?

A te la scelta… le due tipologie di trading online sono molto diverse tra loro: Il Trading online “manuale” è sicuramente la più impegnativa, i guadagni possono essere davvero ottimi ma per raggiungere i risultati è necessario molto tempo, attenzione, studio, concentrazione e soprattutto passione, il trading non è un gioco d’azzardo ma una vera e propria Professione.

Se non hai tempo per studiare o preferisci iniziare con molta calma ottenendo comunque i primi guadagni, il Social Trading è uno strumento unico nel suo genere, offerto dal broker eToro permette di copiare le operazioni dei trader più bravi, basta decidere quanto investire ed affidarsi a dei veri e propri professionisti che potrete scegliere e monitorarne ogni singola operazione. Ora a te la scelta … ricorda bene non investire mai più del 5% del tuo capitale.

Non hai tempo per studiare, ma vuoi comunque investire e guadagnare grazie al trading online, allora in Social trading di eToro fa al caso tuo. Copia le operazioni dei Trader professionisti e guadagna comodamente senza incorrere in inutili rischi, senza rischiare il tuo investimento.

  1. Studia il social trading e come utilizzarlo;
  2. Studia con attenzione come copiare i trader;
  3. Leggi la con attenzione nostra recensione del broker eToro;
  4. Scegli se investire nel forex, CFD o criptovalute;
  5. Leggi la con attenzione nostra guida al forex trading;
  6. Leggi la con attenzione nostra guida al trading CFD;
  7. Sei pronto per Copiare le operazioni di trader professionisti.

Trading online con il broker XTB

Logo broker XTB

Logo broker XTB

XTB è una società che offre la possibilità di investire nel trading CFD e nel forex trading, in particolare permette di giocare in borsa con: coppie di valute, azioni, materie prime, ETF e criptovalute. Il broker XTB nasce nel 2002 con il nome di X-Trade, la sua sede principale è a Londra, ma a filiali in altri 14 paesi nel mondo. E’ una società regolamentata dalla Financial Conduct Authority, CySEC, dalla Commissione di servizi finanziari internazionali di Belize, dalla Securities and Exchange Commission, Vigilanza finanziaria polacca KNF, dalla Comision Nacional del Mercado de Valores.

Il broker offre una vasta gamma di prodotti finanziari attraverso i suoi due account Standard e Pro.

XTB dispone di due piattaforme di negoziazione: la popolare MetaTrader4 e la propria piattaforma di trading xStation, facile da utilizzare. Il broker XTB offre a tutti un account demo gratuito per quattro settimane, sia sulla piattaforma proprietaria xStation 5 o sulla piattaforma MetaTrader 4. Il conto demo dispone di un deposito virtuale di 100.000€, oltre 1500 strumenti CFD, su azioni, criptovalute, indici, valute.

Questa opportunità è stata creata per aiutare i trader principianti a comprendere le dinamiche del trading, per familiarizzare con la piattaforme, ma non solo è utilizzata anche per testare strategie di negoziazione, senza rischiare i propri soldi. Il supporto clienti è sempre disponibile 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana attraverso email, telefono e live chat.

Puoi anche chiedere aiuto raggiungendo attraverso i canali social contattandoli tramite Twitter e Facebook Direct Messages. Sicuramente le recensioni del broker XTB sono molto positive. Gran parte dei trader che lo utilizza si ritiene soddisfatto, sia per quanto riguarda un livello base di trading che per quanto riguarda un livello più avanzato.

Offre sicuramente un’alta qualità di servizi e mostra sempre degli incentivi per chi è alle prime armi e vuole iniziare a muoversi del trading online. Molti lo scelgono proprio per l’assistenza perché è molto veloce e soprattutto affidabile e regolamentato, non a caso, secondo la nostra opinione, rientra fra i migliori broker presenti attualmente sul mercato.

Dal nostro punto di vista consigliamo di provarlo!

Soprattutto perché mette a disposizione un account demo gratuito per un periodo di 30 giorni, senza alcun bisogno di depositare del denaro. Come sappiamo l’account demo è una funzionalità molto importante ma soprattutto utile per un trader che sia principiante o che sia un professionista nel settore. Come dicevano, indipendentemente dal livello di esperienza il broker XTB offre a tutti, gratuitamente e senza impegno un account demo, dove poter provare la piattaforma del broker e tutte le sue funzioni incluse in essa.

Ogni trader avrà la possibilità di negoziare in tutta sicurezza senza dover rischiare denaro, grazie al deposito in valuta virtuale messo a disposizione dal broker, per un totale di 100.000€ virtuali. La funzione di account demo, offerta dal broker, come vi dicevamo all’inizio dura 4 settimane, dopodiché potrai scegliere di aprire uno degli account live offerti da XTB. Aprire un account demo con XTB è semplice e veloce e dopo l’iscrizione sarete subito operativi con l’account demo.

Leggi la nostra recensione di XTB.

Le lezioni delle nostra guida su XTB

Trading online con iq option

Logo Broker iqoption

Logo Broker iqoption

La parola “trading” letteralmente va ad indicare una compravendita, un acquisto a seguito di una contrattazione. Fare trading online sfrutta tutti quei vantaggi che derivano dalla piattaforma stessa, su cui è possibile lavora previa apertura di un account. Per capire come fare trading online con iq option non occorre avere già un gran bagaglio di esperienza, anche i principianti possono imparare facilmente.

I vantaggi derivanti dalla piattaforma iq option sono molteplici e primo fra tutti è sicuramente la possibilità di acquisire una conoscenza a 360 gradi riguardo l’andamento del mercato finanziario. Non dimentichiamo mai di ricordare che il desiderio di un guadagno è attuabile solo nel momento in cui si è capaci di prendere delle decisioni consapevoli e di adottare strategie che sappiano sfruttare un qualsiasi e particolare andamento del mercato.

Spesso infatti ciò che non permette all’individuo di raggiungere la massimizzazione del profitto è la presenza di asimmetria informativa. Fare in modo che le informazioni siano alla portata di tutti è una delle maggiori qualità del trading online. Purtroppo il mondo del trading è caratterizzato dalla presenza di miti e leggende sul suo conto, dovuta soprattutto alla scarsa conoscenza che sia ha di quest’ultimo.

Proprio per evitare di farsi depistare da queste false notizie, il trader, esperto o non, ha il dovere di acquisire più informazioni possibili, senza soffermarsi sui pregiudizi altrui che potrebbero solamente distoglierlo dal guadagno.

Le piattaforme di Trading consentono al Trader attraverso la visualizzazione di grafici di farsi un’idea su quali scelte di investimento fare. Grazie alla piattaforma iQoption è possibile constatare l’andamento del mercato in tempo reale, potendo analizzare inoltre lo storico dell’andamento fino a un mese prima. Lo storico rappresenta un vantaggio a dir poco esaltante perché mediante quest’ultimo è possibile prevedere eventuali ribassi o rialzi del valore rispetto a quello attuale permettendo buoni investimenti e ancora migliori guadagni.

La possibilità di fare delle previsioni veritiere è l’arma segreta del trader di successo perché solo così avrà la certezza di come muoversi verso il profitto extra. Lo storico certamente andrà in aiuto di chi non ha ancora questa dimestichezza con il trading e di conseguenza non avrà gli strumenti per fare previsioni precise. Iq option è un broker di trading online che consente di negoziare su diversi strumenti finanziari e asset come coppie di valute, criptovalute, fondi, indici, materie prime e opzioni FX. Il broker nasce nel 2013 e viene gestito da iq option Ltd, con sede in Cipro.

Regolamentata nell’UE dalla CySEC, conforme alle rigide regole della MiFID, e autorizzata a offrire i prodotti ai propri clienti in un certo numero di giurisdizioni. Gli account offerti sono due un account Reale che si può aprire con un deposito minimo di 10,00 € e un account demo gratuito che si può aprire senza essere obbligati ad aprire un account live, senza limite di tempo con un deposito virtuale offerto di 100.000$ per familiarizzare con la piattaforma o più semplicemente testare una strategia di trading. La piattaforma è di proprietà, basata sul web, facile da utilizzare, disponibile anche in formato mobile.

Il servizio clienti raggiungibile tramite telefono, email, live chat. Iq option offre un Conto Deo Gratuito che aiuta i trader ad esplorare la piattaforma e praticare il trading su CFD e Opzioni FX, senza dover effettuare un deposito.

Questa funzionalità non ha limiti di tempo, è fornita di un deposito virtuale di 10.000 $ ricaricabili, la piattaforma a gli stessi strumenti e funzionalità della piattaforma live e gli stessi asset offerti per il conto live come Indici azionari, singole azioni, criptovalute, ETF, coppie di valute, Opzioni FX. Questa funzionalità può essere utilizzata anche dai più esperti, per testare le proprie strategie di trading o per provare un nuovo asset o prodotto finanziario. Iq option è un broker regolamentato dalla Cyprus Securities Exchange Commission (CySEC),e dalla FCA del Regno Unito, pienamente conforme alle rigide direttive della MiFID. IQ Option è autorizzata ad offrire i suoi servizi finanziari ai clienti all’interno dell’UE. IQ Option è membro del programma di risarcimento degli investitori, ciascuno dei fondi dei clienti del broker è protetto fino ad un importo massimo di 20.000 euro.

Inoltre IQ Option è regolamentata dalla FSA con sede alle Seychelles. Effettuare un deposito per finanziare il proprio account è semplice. Iq option da molte opzioni di pagamento. Si può utilizzare carta di credito o carta di debito Visa, Mastercard e Maestro. Si possono utilizzare portafogli elettronici come Skrill, Neteller e WebMoney. Bonifico Bancario. Il deposito che si effettuerà verrà immediatamente caricato sul proprio account, per iniziare subito il trading. Anche i prelievi sono semplici e veloci, va inserito l’importo che si vuole prelevare e il denaro verrà inviato alla fonte con cui si è effettuato il primo deposito, entro 1 giorno lavorativo.

Leggi la nostra recensione di iq option.

Trading online con Plus500

Logo broker Plus500

Logo broker Plus500

Plus500, nasce nel 2008, è un broker online specializzato in CFD, leader nel mondo per i suoi prodotti finanziari come ETF, azioni, coppie di valute, materie prime e indici di mercato. Il broker è regolamentato in queste giurisdizioni:

  • Plus500UK Ltd  FCA (#509909);
  • Plus500CY Ltd  CySEC (#250/14);
  • Plus500AU Pty Ltd (ACN 153301681) ASIC in Australia, AFSL #417777 FMA in New Zealand, FSP #486026.

Il broker offre ai suoi clienti una piattaforma di negoziazione di proprietà all’avanguardia. La piattaforma è web-based, accessibile da qualsiasi browser, facile da utilizzare. Inoltre Plus500 offre gratuitamente, l’app di trading mobile per coloro che vogliono negoziare attraverso dispositivi mobili. L’app è disponibile per Android, iOS. Plus500 fornisce due tipi di account per i propri clienti, un account live e un account demo, il deposito minimo richiesto dal broker è di 100 euro. L’assistenza clienti di Plus500 è disponibile 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana, raggiungibili attraverso e-mail e chat live.

L’assistenza clienti è disponibile in diverse lingue. Il fatto di decidere di intraprendere la strada del trading online implica dei fattori da tenere in considerazione, dovete sapere che ogni volta che investirete del denaro sarete sottoposti al rischio ed alla difficoltà che l’operazione comporta. Ogni operazione che effettuerai avrà una percentuale di rischio molto alta ma questa è la caratteristica del trading online, più il fattore rischio sarà alto e più i guadagni saranno grandi.

Calcolate che il mondo del trading online mette a disposizione livelli di ricchezza immensi che potrebbero arrivare a casa tua direttamente dai mercati finanziari attraverso le piattaforme di trading. Attraverso la piattaforma Plus500 tutti i trader avranno la possibilità di utilizzare la leva finanziaria, questa darà la possibilità di utilizzare fondi di capitale molto più grandi in confronto alla reale cifra che il trader impiegherà. Vi facciamo un esempio: Se deciderete di effettuare un investimento di 100€ utilizzando una leva del valore di 1:100, voi avrete investito 100 euro ma in realtà ne avrete 10.000 a disposizione.

Queste descritte di seguito sono le leve finanziarie che Plus500 mette a disposizione di tutti i suoi trader:

  • Shares – fino a 1:5;
  • Forex – fino a 1:30;
  • Indices – fino a 1:20;
  • Commodities – fino a 1:20;
  • ETFs – fino a 1:5.

Dato l’alto tasso di rischio, Plus500 offre un’ulteriore funzionalità, quello di poter impostare un margine di “Stop loss” ovvero il livello di capitale massimo che siete disposti a perdere, in questo caso sarà la piattaforma a stoppare e chiudere l’operazione in maniera del tutto automatica nel caso in cui il livello di perdita raggiungesse quella cifra evitando di farvi perdere cifre più alte.

Vai alla recensione di Plus500.

Trading online con Alvexo

Alvexo broker di trading CFD, specializzata nei mercati finanziari globali, offre negoziazioni su vari asset come coppie di valute, criptovalute, azioni, indici azionari, ETF, materie prime ecc. Alvexo è di proprietà e gestito dalla VPR Safe Financial Group Limited, società di investimento di Cipro, e soggetta a vigilanza e regolamentazione da parte della CySEC.

Alvexo da accesso a quattro diversi account di negoziazione. Troviamo account classico dove il deposito minimo è di 250 euro offre segnali di trading gratuiti.

Account Gold, Account ECN e Account Prime. La leva massima per i trader al dettaglio è di 1:30 e per i trader professionisti è di 1:300. Inoltre Alvexo offre un conto demo dedicato ai trader che vogliono praticare il trading e esercitarsi nel trading senza impegnare i propri fondi. Il broker per le negoziazioni offre due piattaforme che sono Alvexo WebTrader basata su web e la piattaforma più utilizzata nel settore MetaTrader 4.

Il servizio clienti è a linea diretta disponibile dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 16. Inoltre si può contattare tramite chat live. Alvexo a una selezione di piattaforme di trading che include la piattaforma Alvexo WebTrader, MetaTrader 4 e l’App mobile, consentendo così ai propri clienti di poter scegliere la piattaforma di negoziazione più adatta a loro. Alvexo WebTrader è una piattaforma di proprietà, basata sul web e ha funzionalità di negoziazione one clic a quotazioni in tempo reale, l’interfaccia è intuitiva a tutti i tipi di ordini con elevata velocità di esecuzione. MetaTrader 4 piattaforma di negoziazione avanzata, che include i principali indicatori, avvisi di trading e segnali di trading con grafico e esecuzione di più ordini. L’app mobile da modo di fare trading in qualsiasi momento ovunque, con facilità, possiede tutte le funzionalità e strumenti della piattaforma WebTrader.

Inoltre il broker offre le ultime notizie di mercato, recensioni e analisi, segnali in tempo reale. Il requisito minimo di deposito di Alvexo è di 250,00 €, con importi più alti richiesti da gli altri tipi di account. I conti sono tenuti con le valute dollaro o euro e ai clienti non vengono addebitati depositi o prelievi. Il broker ha messo a disposizione varie opzioni per effettuare il deposito sul proprio account e si può utilizzare carta di credito come VISA, MasterCard e American Express, carte di debito, portafogli elettronici e bonifici bancari. I depositi effettuati tramite carta di credito o di debito o portafoglio elettronico sono i più veloci. Invece per chi sceglie il bonifico bancario l’accredito del deposito sul proprio account richiede fino a quattro giorni lavorativi. Alvexo è di proprietà e gestito dalla società di investimento VPR Safe Financial Group Limited, regolamentata dalla CySEC.

A causa della supervisione normativa, Alvexo deve rispettare i rigidi regolamenti MiFID dell’Unione Europea, i conti del broker devono essere tenuti separati dagli account dei clienti. Aderiscono al fondo di indennizzo degli investitori dell’UE e sono coperti fino a 20.000 euro per cliente. Alvexo è autorizzata ad operare anche dalle maggiori istituzioni finanziarie Europee come la FCA del Regno Unito, CONSOB Italia ecc.

Il forex trading

Il forex trading

Il forex trading

Il Forex o forex trading è uno dei fenomeni moderni con il quale il mondo finanziario deve confrontarsi, poiché negli ultimi tempi sta raggiungendo picchi di popolarità sempre più elevati.

Ma cosa è precisamente il forex trading?

Prima di tutto bisogna soffermarsi sul nome stesso, quantomeno particolare. Il termine “Forex” sta a indicare il concetto di “Foreign Exchange, nome che va a determinare questa tipologia di trading per esteso. Il fenomeno “Foreign Exchange” serve per esemplificare il concetto che sta alla base del Forex trading e cioè l’esistenza di un mercato decentralizzato su cui possono intervenire azionisti da tutto il mondo. Il trading forex da l’opportunità di generare un guadagno speculando sul valore di una valuta rispetto ad un altra. Le valute sono scambiate perché il valore di una valuta fluttuerà, o il suo valore di cambio varierà, se confrontato con altre valute.

L’acquisto di coppia di valute, come ad esempio EUR/USD, significa che acquisti la prima valuta della coppia EUR, mentre contemporaneamente vendi la seconda valuta della coppia USD, sperando che il prezzo incrociato aumenterà e i tuoi guadagni aumenteranno in linea. Viceversa, vendere una coppia di valute significa vendere la prima valuta della coppia EUR e contemporaneamente acquisti la seconda valuta della coppia USD in base alle aspettative che il prezzo cali e aumenterà i guadagni.

Le origini del forex trading

Il mercato Forex nasce nel 1971, data importante anche perché segna la fine del divieto di speculazione sui mercati imposto dagli accordi di Bretton Woods. In questo momento storico si inizia a capire come sia limitante basare il valore della moneta sul valore dell’oro, proprio perché l’oro, essendo una risorsa naturale, è destinato ad esaurirsi. Nonostante gli accordi di Bretton Woods evitassero la presenza di inflazione, si è ritenuto fosse più importante consentire che l’economia potesse seguire il suo normale corso per poter crescere liberamente, senza essere limitata. Dagli anni ’70 nacquero nuovi strumenti finanziari per far fronte a questa novità in campo economico.

Inoltre la deregolamentazione del mercato contribuì enormemente a far crescere il potere di chi iniziava a speculare sul valore delle valute monetarie. Nel concreto lo scambio che viene previsto dal “Foreign Exchange” è uno scambio effettuato su valute straniere. Nonostante il trading venga effettuato su oggetti diversi a quelli del trading azionario classico presenta comunque delle caratteristiche simili in modo tale rendere il trading sui mercati di cambio simile al trading azionario. Coloro che investono sul mercato azionario acquisiscono le azioni che, secondo loro, subiranno un aumento di valore in futuro. Viceversa cedono le azioni che, secondo loro, subiranno una perdita di valore.

Chi intende investire e guadagnare con il forex trading non compra delle azioni bensì fa delle previsioni sul valore delle valute che, secondo loro subiranno un aumento del tasso di cambio a confronto con le altre.

Come iniziare a investire nel forex trading?

Per iniziare la propria attività di Forex trading è essenziale provvedere a stipulare un accordo con un broker valido in modo tale che egli possa lavorare sulla sua piattaforma.

Investire nel forex trading significa avere libertà di accesso su una piattaforma che consenta di svolgere correttamente la propria attività in maniera tutelata. Il primo passo per iniziare a fare forex trading è Aprire un conto demo gratuito con il broker eToro.

L’oggetto della compravendita nel Forex trading prevede le valute nazionali. Ogni valuta viene indicata abbreviando il nome a tre lettere. Sul mercato Forex ogni valuta viene quotata in relazione ad un’altra, è possibile fare trading quindi solamente se si prendono in considerazione coppie di valute, e non altrimenti. Il trader deve essere abile e capire quale sia il momento opportuno per vendere una componente della coppia per poter acquistare l’altra. Ad esempio, nel momento in cui viene ritenuto che l’euro inizi a perdere valore nei confronti del dollaro, il trader che possiede la coppia di valute dollaro/euro cederà euro e comprerà dollari. In questo caso si parla di posizioni long/short. Il trader che assume una posizione long ritiene opportuno acquisire una certa valuta, mentre la posizione short sarà preferibile quando ci si aspetta che il valore della valuta della coppia presa in considerazione, cali. Questa operazione deve essere svolta in maniera sincronica.

Ciò che rende più conveniente cedere o acquisire una certa valuta sono ovviamente i valori assunti dalle valute stesse. Ciò che incide sul valore di una moneta è sicuramente il tasso di cambio che viene attribuito ad essa. I tassi di cambio delle valute subiscono variazioni in modo estremamente repentino, a ritmi molto più veloci rispetto a quelli del tradizionale mercato azionario. Questo si verifica poiché il valore di una valuta non cambia solamente in base alla variazione che subiscono domanda e offerta, come accade per quanto riguarda i valori che vengono assunti dai beni quotati in borsa sul mercato azionario; esso al contrario, è influenzato da numerosi altri fattori.

Alcuni di questi possono essere la politica monetaria dei Paesi che hanno adottato una certa valuta e la stabilità degli stessi. Il valore di una valuta può cambiare anche grazie al potere degli stessi trader che, convinti del decremento o dell’incremento di valore, iniziano a cedere e acquisire tutti le stesse valute. Facendo così, si ha un’alterazione della domanda e dell’offerta che determina un nuovo valore di alcune valute, guidando così il comportamento di altri traders e provocando un effetto domino.

Tutto questo è possibile che si verifichi in un lasso di tempo molto breve perché il mercato Forex è sempre aperto ed è sempre possibile effettuare operazioni.

Il trading ETF

Come fare trading ETF (Exchange Traded Fund), fare trading o investire in ETF vuol dire che vengono replicati i Benchmark selezionati, ovvero si tratta dell’indice che rappresenta l’evoluzione del mercato in cui investe il fondo. Consente di valutare l’andamento del proprio investimento e il profilo di rischio. Tutto questo avviene tramite un sistema di gestione in modalità passiva. In specifico viene replicato il titolo sottostante.

In sostanza gli ETF sono dei fondi comuni.

Si può fare trading online con ETF tramite il trading CFD (Contract for Difference). La loro funzione è quella di seguire il trend di un particolare sottostante che può essere sia comprato che venduto. Il trader ha la possibilità di acquistare quando crede che il prezzo del sottostante incorrerà in un rialzo. Ma può investire anche in modalità “Short”. Questo sta a significare che il trader può trarre guadagno anche quando il valore del fondo subisce un ribasso.

Si possono ottenere degli ottimi profitti o perdite. Quindi con il trading CFD con ETF si ha l’opportunità sia di guadagnare quando il valore del fondo subisce un rialzo, e in questo caso deve aver proceduto con l’acquisto; e sia se il valore del fondo subisce un decremento, e invece in questo caso deve aver proceduto con la vendita. Si consiglia di operare quando i prezzi si stabilizzano dopo l’apertura. Inoltre è bene anche determinare lo “Stop Loss” che permette al trader di proteggere il proprio investimento nel caso in cui il movimento dei mercati prendesse una direzione opposta alle previsioni iniziali.

Uno dei vantaggi di fare trading online con ETF sono le spese. Le commissioni sono molto ridotte, se non perfino assenti.

Il Trader paga un importo che va in base al periodo in cui è stato concretamente in possesso dello strumento finanziario. Inoltre investire in ETF permette ai trader di diversificare il loro portafoglio azionario.

L’analisi tecnica nel trading

L'analisi tecnica

L’analisi tecnica

L’analisi tecnica consiste nell’analisi dell’andamento dei prezzi all’interno dei mercati finanziari nel trascorrere del tempo con l’unico scopo di riuscire a prevederne l’andamento e le tendenze future attraverso lo studio di appositi grafici e statistiche. Comprende l’analisi di tutto l’insieme di strumenti e principi secondo il quale è possibile prevedere l’andamento futuro di un determinato bene o Asset.

Ci si prefigge di riuscire a comprendere, attraverso lo studio dei grafici di andamento dei prezzi le future decisioni degli investitori e la logica di base è che il modus operandi degli investitori si ripete nel tempo. In principio l’analisi tecnica veniva utilizzata soltanto all’interno del mercato azionario ma con il passare del tempo il suo impiego è stato mano mano esteso anche al mercato obbligazionario, a quello valutario, delle materie prime e via via a tutti gli altri mercati internazionali.

Le fonti di studio principali sono tre:

  1. Prezzo;
  2. Volume;
  3. Open interest.

Il termine “movimento dei prezzi” è limitato ad un’analista tecnico che prende in considerazione anche i volumi e gli open interest come parti di base dell’analisi di mercato. Comunque, principalmente è lo studio che si trova alla base dei movimenti speculativi che da sempre si contrappone allo studio degli aspetti strutturali della reale economia o analisi fondamentale.

Quindi lo scopo principale di questa analisi è quello di riuscire ad identificare una variazione di tendenza in confronto al momento di partenza iniziale cercando di mantenere una posizione fino al momento in cui la stessa tendenza arrivi al punto di invertire l’andamento.

Sicuramente i trader che utilizzeranno l’analisi tecnica avranno una marcia in più in confronto a tutti quei trader che si limitano ad aprire una posizione, bloccarla, per poi venderla in posizione long. Salta subito all’occhio che l’analisi tecnica offre vantaggi migliori in confronto alla strategia buy and hold specialmente in quei periodi in cui il mercato offre pochi movimenti o movimenti leggeri evidenziando consistenti fluttuazioni laterali (volatilità).

Per maggiori informazioni vai alla nostra Guida sull’Analisi Tecnica.

L’analisi fondamentale

I due tipi di analisi, che un trader utilizza quando investe nei mercati economici sono l’analisi tecnica come già abbiamo accennato e l’analisi fondamentale. A differenza dell’analisi tecnica, che concentra le sue analisi sulle azioni dei prezzi e sulle tendenze e modelli per aiutare a determinare la tendenza futura dei prezzi, gli analisti fondamentali invece considerano tutti i dati che sono disponibili per determinare il valore relativo di un mercato.

Quindi cerca differenze tra l’attuale prezzo di mercato e la propria valutazione per trovare opportunità di trading. Facciamo un esempio per comprendere meglio, immaginiamo di acquistare una macchina, ne abbiamo vista una che ci piace molto per un costo di 10.000€, ma non sappiamo se questo prezzo sia equo.

Quindi facciamo una ricerca sul web, domanderai ad altre persone la loro opinione, confronterai con i prezzi che vengono offerti dai vari concessionari di auto, e farai altre ricerche di base per valutare se il prezzo è giusto e vale la pena comprarla. Tutto questo è l’analisi fondamentale, prendiamo in considerazione tutti i fattori fondamentali che ci sono per decidere se il prezzo riflette il valore reale dell’attività.

Chi opera con l’analisi fondamentale usa una serie di dati disponibili, inclusi rapporti sugli utili aziendali, eventi geopolitici, politica della banca centrale, fattori ambientali e molto altro per aiutare nell’analisi. Trovano indizi sulla direzione del mercato futuro. Questi indizi possiamo trovarsi molto spesso nei dati macroeconomici, motivo per cui è molto importante sapere quando vengono rilasciati dati importanti è fondamentale per chi opera con questa analisi. I mercati sono inclini a concentrarsi su letture macroeconomiche potenzialmente importanti che possono influenzare il mercato e offrire volatilità.

Le notizie principali cioè rilasci di dati macroeconomici e hanno un impatto sui mercati finanziari. Il primo è l’inflazione cioè la velocità con cui aumenta il livello generale dei prezzi di beni e servizi. Ad esempio quando la banca centrale annunciano un aumento dei tassi, questo potrebbe portare a un apprezzamento nella rispettiva valuta. Poi troviamo la Disoccupazione, i dati provengono dai mercati del lavoro, questi dati sono molto influenti nei mercati economici e possono influenzare il mercato con un’alta volatilità.

Infine c’è Il prodotto interno lordo PIL, è una misura di tutti i beni e servizi prodotti in un periodo specifico Le banche centrali e gli investitori controllano la crescita del PIL per vedere se l’economia si sta rafforzando. Man mano che l’economia cresce, le società generano guadagni più elevati e le persone hanno più profitti, questo porta potenzialmente a un mercato in aumento.

Il modo con cui vengono rilasciati i dati macroeconomici possono influire sul mercato, dipendono molto dalle aspettative del mercato. Maggiore è la differenza tra aspettativa e realtà, maggiore sarà la reazione. Tutti i broker offrono ai loro clienti un calendario economico dove puoi essere aggiornato sui rilasci di dati fondamentali.

L’importanza delle strategie di trading

Per chi non ha dimestichezza con il trading online sicuramente ancora non sa quanto sono importanti le strategie. Le strategie di trading permettono di destreggiarsi sui mercati finanziarsi in modo eccellente, rendono sicuramente tutto più facile e produttivo. Inoltre tra gli altri aspetti aiutano a prendere decisioni in modo più veloce e risolutivo. Esistono diverse strategie, il trader deve essere solo in grado di individuare quella che ritiene che risponda di più al suo modo di lavorare.

Immagino che i trader principianti leggendo quest’ultima frase si staranno chiedendo: “Ma io come faccio a sapere se quella strategia che fa per me, se non so ancora in quale modo funziona?”. Avete ragione, è ancora presto per saperlo. Noi vi possiamo dire solamente che dovete iniziare subito a fare pratica e vedrete che solo così riuscirete ad affinare il vostro modo di investire.

Oggi avete la fortuna di avere a disposizione la possibilità di aprire gratuitamente il Conto Demo, dove potete simulare i vostri investimenti. Si tratta di una piattaforma vera e propria che si differenzia dalle altre solo dal fatto che si utilizzano soldi virtuali.

Questo sta a significare che non si va incontro a nessun tipo rischio, potete effettuare ogni tipo di operazione e quindi potete provare tutte le strategie di trading che volete. Il conto demo è davvero speciale per le persone che non hanno esperienza nel trading online, ma pensate che viene utilizzato anche dai trader professionisti che hanno bisogno di testare una nuova piattaforma oppure perché vogliono anche loro mettere in pratica una strategia che non hanno ancora utilizzato.

È uno strumento che torna utile a tutti perché non utilizzando i propri soldi ci si sente più liberi di provare e allo stesso tempo per i principianti è un’ottima scuola per imparare e fare pratica con il trading online. Cosa è esattamente una strategia di trading? Per essere definita tale deve possedere determinati requisiti come l’oggettività, deve essere riproducibile e dimostrabile.

Questo insieme di regole permettono di mettere in atto delle azioni realizzate in precedenza al verificarsi di particolari condizioni di mercato. Con le strategie di trading non esiste l’improvvisazione, il trader in qualsiasi momento e condizione sa come muoversi.

Per questo motivo è importante che il trader faccia molta pratica per capire poi il suo modo di lavorare, cosicché sarà in grado di realizzare specifiche strategie di trading. Le strategie di trading aiutano a prevedere tutto in anticipo, naturalmente sui limiti del possibile. E ciò gli permette di non prendere decisioni affrettate rischiando di sbagliare facendosi cogliere impreparato.

Naturalmente in questo modo i trader sono agevolati nel loro momento più importante, ovvero quando devono decidere se è il caso di acquistare oppure se è il caso di vendere in un specifico momento. La strategia di trading per funzionare ha bisogno di essere eseguita dall’inizio alla fine.

Si devono rispettare tutte le regole presenti perché se no potrebbe perdere di efficacia. Ciò non toglie che in casi estremi si può intervenire con alcuni accorgimenti. Ad esempio se si è constatato che in una determinata situazione la strategia non ha dato i suoi buoni frutti, si può decidere giustamente di apporre qualche modifica in modo tale che la prossima volta sia più funzionale.

Anche se lo dovreste già sapere, noi ci teniamo a sottolineare un altro punto fondamentale per una buona riuscita della strategia di trading. Parliamo del broker online che deve essere regolamentato, deve possedere le autorizzazioni e le certificazioni per poter esercitare la sua attività.

Se voi invece vi rivolgete a broker non registrati non rischiate solo che la vostra strategia non dia i risultati sperati, ma rischiate di perdere tutti i vostri soldi.

Quindi una volta che accedete al loro sito ufficiale andate subito a cercare tutte le informazioni sulla società, dove sono presenti tutte le certificazioni e le autorizzazioni rilasciate dagli enti regolatori.

Per maggiori informazioni: Migliori strategie di trading.

Gli indicatori di trading

Nel Trading esistono molti strumenti di analisti tecnica, fra questi troviamo indicatori come le medie mobili e le bande di bollinger che hanno un’importanza davvero grande. Questi come fondamenta hanno una base matematica che tutti i trader sono soliti utilizzare per l’analisi del passato e del futuro.

Per prevedere le tendenze future ma anche gli schemi futuri è necessario utilizzarle. Se da un lato c’è chi tiene traccia delle notizie attraverso l’analisi fondamentale, dall’altro ci sono i trader che si basano sull’analisi tecnica, questi di solito utilizzano indicatori per una migliore interpretazione del mercato. L’obiettivo principale nell’utilizzare gli indicatori dei trading deriva dal fatto che aiutano ad identificare le opportunità di mercato. Per esempio, un crossover a media mobile è in grado di prevedere il cambiamento di una tendenza.

Qui applicare indicatore e media mobili al grafico dei prezzi potrebbe aiutare i trader all’identificazione di aree in cui potrebbe avvenire il cambiamento di tendenza. Sappiate che le strategie di trading, in generale un po’ tutte, utilizzano molto gli indicatori in maniera obiettiva per determinare alcune regole, entrata, uscita e la gestione del commercio di trading.

La singola strategia è l’insieme complessivo delle regole che esplicano delle determinate condizioni in virtù delle quali vengono aperte, chiuse e gestite tutte le operazioni di trading. Gran parte delle strategie in genere include anche l’uso specifico di indicatori di trading pere capire più chiaramente i casi in cui potrebbe verificarsi una negoziazione. Come già abbiamo detto, possono servirvi soprattutto per l’individuazione di nuove configurazioni di trading ad “alta probabilità”.

Ad oggi sono presenti e disponibili per approfondire, tantissimi indicatori di trading online. E’ possibile studiare molti perché gran parte di questi sono di dominio pubblico, come:

Ma ormai molti investitori, una volta raggiunto un livello da esperti, creano e sviluppano nuovi indicatori anche grazie alla presenza e all’aiuto di programmatori qualificati. Molti indicatori hanno delle variabili che vengono definite dall’utente stesso e permettono ad ogni operatore di adattare input fondamentali, come ad esempio il “periodo di riferimento”. Quest’ultimo è l’insieme dei dati storici che vengono usati utilizzati per fare i calcoli. La media mobile è fra gli indicatori più utilizzati e si tratta per calcolare la media di un prezzo di un titolo in un preciso periodo.

Il periodo temporale viene specificato all’interno del tipo di media mobile, ad esempio considerando una media mobile di 30 giorni, il calcolo delle media verrà eseguito sulla media dei 30 giorni precedenti dell’attività dei prezzi. Solitamente si utilizza il prezzo di chiusura di un titolo per calcolarla.

Qui l’utente definirà la lunghezza della media e il punto di prezzo che viene utilizzato per ogni calcolo. Gli indicatori rientrano fra gli strumenti più utilizzati nelle strategie di trading.

Una strategia è il complesso delle regole oggettive e assolute che riescono a definire quando un trader inizierà ad agire sul mercato. Generalmente le strategia includono al loro interno filtri commerciali, fra questi troviamo i trigger che sono fondati proprio sugli indicatori. I trigger commerciali riescono a mostrare in modo preciso quando è possibile intraprendere un’azione.

Per esempio, uno dei filtri commerciali può essere un prezzo che chiude al di sopra delle media mobile di 180 giorni. E’ proprio questo a porre le basi per il trigger commerciale, che corrisponde alla condizione effettive che spinge il trader a muoversi sul mercato. Praticamente eseguire una strategia non significa solo scegliere di acquistare quando il prezzo sovrasta la media mobile. Un’affermazione del genere risulterebbe evasiva e non fornirebbe dettagli precisi per agire sul mercato.

Per maggiori informazioni: Migliori indicatori di trading.

L’importanza della Leva finanziaria

Utilizzando la leva finanziaria un trader può procedere all’acquisto di un’attività finanziaria con un ammontare superiore al capitale che il trader stesso possiede. Il richiedente avrà la possibilità di beneficiare di un eventuale rendimento maggiore in confronto a quello che deriverebbe da un’investimento diretto e di conseguenza di esporsi anche a perdite più consistenti.

Esempio di utilizzo leva finanziaria

Poniamo il caso di avere a nostra disposizione 10€ da poter investire su di un titolo e che utilizziamo la leva finanziaria. Mettiamo che la percentuale di guadagno o di perdita siano del 40%, se l’investimento andrà a buon fine ci ritroveremo con 14€, in caso contrario ci ritroveremo con 6€. In poche parole si tratta di una vera e propria speculazione dove decidiamo di scommettere su di un determinato evento. Facciamo un altro ulteriore esempio, decidiamo di investire oltre ai nostri 10€ altri 90€, che prenderemo in prestito, in questo caso utilizzeremo una leva finanziaria di 10 a 1 (investimento di 100€ avendone soltanto 10€).

Se la previsione risulterà essere esatta ed il titolo salirà del 40%, alla fine avremo avuto un guadagno di 140€, restituendo i 90€ euro presi in prestito ci ritroveremo con 50€ quindi avremo ricevuto un profitto del 400%. Logicamente se l’affare non fosse andato a buon fine vi sareste ritrovati con 0€ e in debito di 90€, in poche parole, facendo le somme avreste perso 100€. La cosa che dovete ricordare è che la leva finanziaria, come amplifica i guadagni, amplifica anche le perdite, quindi fate sempre un’approfondito esame del rischio, capacità di base di un buon trader e comunque per riuscire ad avere grossi guadagni bisogna anche rischiare un po, ma bisogna saperlo fare.

Per maggiori informazioni: la leva finanziaria nel trading online.

Cosa è lo Spread e a cosa serve

La parola “Spread” in italiano significa differenziale, al giorno d’oggi viene utilizzato spesso quando si parla di Titoli di Stato italiani e Bund tedesco in quanto questa differenza ha un pesante impatto sul debito pubblico e sui mutui a tasso fisso. Il significato cambia se questo termine viene associato ai costi o alle commissioni di trading, principalmente se parliamo di mercato valutario o forex oppure titoli di stato. Nel trading lo spread è riferito alla differenza di prezzo che intercorre fra il valore di acquisto e quello di vendita (Bid e Ask) di un determinato asset cercando di capire che cosa li determina e di conseguenza che impatto hanno sul rendimento finale del trader.

Lo spread rappresenta il guadagno del broker che esegue l’ordine attraverso la sua opera di market-maker. Deve essere chiaro che lo spread non dipende esclusivamente dal mercato ma anche dalla scelta della piattaforma di trading che si andrà ad utilizzare, infatti a fronte di coppie di asset uguali troveremo cifre di spread differenti fra loro.

Come dicevamo, la dimensione dello spread può variare da broker a broker e logicamente anche in base agli asset scelti. Dato che questa rappresenta per il broker una forma di guadagno è logico che vige la regola che maggiore sarà il rischio, maggiore sarà l’ammontare del guadagno che il broker si aspetta. Da questo se ne deduce che il broker tenderà ad applicare differenziali più ampi in tutte quelle coppie di asset che hanno meno scambi o meno liquidità.

Possiamo affermare che una coppia di asset che ha un grande volume di scambio avrà una percentuale di spread molto più bassa rispetto ad un’altra coppia con meno liquidità. Anche in questo caso questa tipologia di strategia implica uno studio a monte da parte del trader per riuscire ad ottimizzare i guadagni.

Per maggiori informazioni: lo spread nel trading online.

La psicologia nel trading online

La psicologia nel trading online

La psicologia nel trading online

La psicologia è una componente tecnica del trading. La paura di perdere soldi o l’avidità può far perdere soldi. Quando si fa trading finanziario occorre allontanare le emozioni e un conto demo non può insegnare del tutto a gestire le emozioni non mettendo a rischio i propri soldi. Il trading sicuro non esiste, al contrario di quello che potete leggere in giro per il web non è possibile avere successo al 100%. Il trading online può farvi fare soldi solo se utilizzate gli strumenti giusti.

Con le simulazioni demo è possibile imparare le tecniche per diventare grandi trader. Con il trading online non è facile fare soldi, ma non è nemmeno difficile o impossibile. Gli investimenti non sono un gioco, occorre studiare se si vuole ottenere successo. Nei nostri articoli potete ottenere tutte le informazioni utili per iniziare a fare trading ottenendo buoni risultati limitando i rischi connessi.

I passi per iniziare:

Il vero segreto per iniziare a fare trading in maniera professionale è imparare quanto più possibile cosa sono e come operano i mercati finanziari.

Lo studio è la base del successo.

Ogni trader ha il suo modo di operare. C’è ad esempio il trader attivo che è ritenuto realistico, perché di solito ha una visione chiara della situazione del mercato e si pone degli obiettivi concreti, senza lasciarsi sopraffare dalle emozioni. Al contrario, una persona calcolatrice potrà fare degli investimenti ma rischiando di fallire, perché potrà entrare nel panico e agire d’impulso, di solito questo genere di persona ha una pessima immagine del futuro. I trader senza successo potranno sentirsi molto delusi nei confronti del trading e questo potrà anche deformare la loro visione della realtà e danneggiare ulteriormente il loro successo sul mercato.

I trader principianti potranno pensare che i trader professionisti conoscano qualche segreto. Spesso potrà capitare che un trader principiante sarà così deluso da essere disposto a spendere molti soldi nel tentativo di trovare i tali presunti segreti, come ad esempio acquistando software, programmi e quant’altro dovrebbe fornire segnali infallibili sul mercato ed ovviamente incorrerà in errori. Spesso i trader senza successo pensano che se avessero più denaro, potrebbero farcela.

Di solito, i trader principianti tendono ad abbandonare il mercato prima che questo cambi e cominci a muoversi nella direzione che avevano previsto. In questo caso, quelli che perdono cercano di dimostrare comunque la correttezza della loro strategia. Per prima cosa il trader principiante dovrebbe essere molto prudente. Molto spesso capita che ci si assume un rischio eccessivo senza considerare il proprio tipo di conto. Anche se la strategia potrebbe essere la migliore, il trader principiante tenderebbe a lasciare il mercato perché non sarebbe in grado comunque di metterla in atto.

I trader principianti credono che fare trading con i robot, vuol dire guadagno assicurato. Nella maggior parte delle attività le decisioni vengono prese da un essere umano, che è vero che si potrebbe fare aiutare dalle macchine, ma queste non potranno comunque prendere il posto dell’uomo.

Alcuni trader provano a creare il proprio sistema di trading, altri invece preferiscono procurarsi quello già elaborato dai trader professionali. Molti trader scelgono la libertà e l’indipendenza, ma quando hanno un problema molto spesso entrano nel panico ed essendo moralmente distrutti, sentono l’esigenza di un sostentamento psicologico.

Un trader consapevole sa che riuscirà a guadagnare soltanto grazie ai propri sforzi.

Normalmente le persone si fanno influenzare dalle emozioni in diverse situazioni. Per un trader, le emozioni sono i suoi più grandi nemici, perché se un trader non sarà in grado di controllarle, sarà destinato a non riuscire.

Il successo nel trading appartiene soltanto a chi ha imparato a controllare le proprie emozioni.

Sarà importante possedere la capacità di autocontrollo. Un trader professionista non può permettersi di lasciarsi sopraffare dalle emozioni. I sentimenti e le emozioni quotidiane producono una condizione psicologica di paura, avidità, speranza che eserciteranno una forte influenza sul comportamento del trader.

Se si sapranno riconoscere le proprie abilità e preferenze, le proprie qualità positive e negative, si potranno avere maggiori probabilità di evitare gli errori. Se a questo si aggiungerà una corretta valutazione della condizione psicologica dei concorrenti sul mercato, si potranno avere maggiori possibilità di raggiungere il successo.

L’avidità è una delle ragioni per cui i trader speculano in borsa, ma se non sei un po’ avido, si potrebbero perdere molte occasioni. L’importante è non eccedere perché lanciandosi in troppi investimenti si potrebbe correre il rischio di perdere la prospettiva. I trader potranno agire in due tipi di motivazioni diverse tra loro, come:

  • La motivazione razionale: che agisce sia nei trader principianti che nei trader professionisti prima di effettuare un’operazione;
  • La motivazione irrazionale: che è associata alla propensione al rischio del singolo trader.

Molti trader di solito non riescono a controllare l’impulso e si fanno sopraffare dalle emozioni e spesso lo fa chi ha più posizioni aperte ma senza aver seguito un piano di trading. Questo sta sicuramente ad indicare che è stato guidato dalle emozioni, dall’impulso al rischio, ma non dall’intelletto.

Sviluppare una buona strategia di trading è il rimedio migliore perché molti trader, durante le loro operazioni in corso, decidono di cambiare il loro modo di operare senza un motivo reale. Il trader spesso ha una speranza eccessiva sulla possibilità di un guadagno elevato e questo potrebbe portarlo a sopravvalutare le proprie capacità di analizzare la situazione del mercato. La speranza andrebbe considerata come direttamente proporzionale all’avidità. Aspettative eccessive e ingiustificate potranno condurre il trader alla perdita.

La disciplina sarà il rimedio che curerà una speranza ingiustificata, ad esempio le strategie di trading dovranno essere basate su delle regole e non sulle emozioni.

Un’altra emozione da gestire sarà la paura che potrà sorgere in un momento di perdita. Alcuni trader potranno rimanere paralizzati dalla paura, per poi così rischiare di perdere tutto il proprio denaro.

Altri trader, invece, si potrebbero lanciare in operazioni veloci e avventate per poi andare così a perdere tutti i propri risparmi. Nei momenti difficili sarebbe una buona cosa tentare di agire anziché rimanere a osservare. L’importante sarà continuare ad attenersi a seguire il proprio piano di Trading così com’è, solo in questa maniera ci si potrà sentire più sicuri e la paura, l’avidità e tutte le emozioni negative svaniranno.

La crescita, così come il calo del mercato, potranno essere danneggiati dalla paura e le conseguenze potranno essere terribili. Il trader potrebbe infatti temere che i prezzi tocchino lo Stop-Loss per poi decidere così di chiudere la posizione prima che si raggiunga l’obiettivo.

Potrà inoltre accadere, ad esempio, che la valuta si svaluti e di conseguenza il trader potrebbe avere timore e chiudere la posizione prima del previsto, sebbene in un certo momento il mercato potrebbe tornare a crescere e portare guadagno al trader. Si consiglia di agire, in tutte queste situazioni, applicando un rigoroso piano di trading e di attuare decisioni basate sull’analisi tecnica e fondamentale. E’ inutile dire che questo è molto redditizio, vi è la possibilità di negoziare di tutto, dagli indici alle valute sino ad arrivare alle azioni societarie.

La prima cosa da fare è quella di elaborare una strategia vincente perché la preparazione preventiva di un piano e la progettazione è un’azione altamente strategica e come in tutte le cose, nulla si improvvisa.

Errori da evitare nel trading online

  1. Non puntare troppo in Alto;
  2. Non scoraggiarsi se eventualmente i piani non vanno come si era preventivato;
  3. Mai rischiare la totalità o la maggior parte del capitale che avete a vostra disposizione, si consiglia di investire massimo il 5% del proprio capitale;
  4. Affidarsi totalmente alla propria intuizione;
  5. Farsi prendere dalla paura e dall’avidità;
  6. Cercare guadagni veloci;
  7. Utilizzare più strategie di trading, vi confonderete soltanto;
  8. Acquistare azioni in maniera del tutto casuale.

Come in tutte le attività, prima di ottenere risultati soddisfacenti bisogna apprendere e fare tesoro di eventuali errori che si potrebbero commettere durante il proprio percorso. La maggior parte delle persone che si avvicinano a questo mondo non hanno la minima cognizione di come funziona e si affidano alla propria fortuna o alle proprie intuizioni. Ricorda che la fortuna può darti una mano una volta, due, tre, ma a lungo andare questo tipo di comportamento non ti porterà da nessuna parte.

Con questo non vogliamo assolutamente dire che questa tipologia di investimento non può essere intrapresa anche dai neofiti, ma se pensi che basti aprire un conto e piazzare qualche scommessa allora tutto questo non fa assolutamente per te.

Gli asset più popolari

Scegliere gli asset è il primo step fondamentale quando si decide di investire nel trading online.

Dopo aver capito su quale asset puntare, secondariamente, è necessario studiare ogni suo aspetto, caratteristica e andamento in tempo reale. Bisogna proprio effettuare un’attività di monitoraggio continua e costante su tutto ciò che riguarda il bene preso in considerazione, attraverso strumenti come grafici, quotazioni, calendario economico e quant’altro. In genere, si tratta di servizi completamente gratuiti, offerti direttamente dalle piattaforme di trading, ma anche siti o blog.

Il compito principale del trader è prevedere se il prezzo di un asset è al rialzo oppure al ribasso, rispetto al prezzo d’acquisto iniziale, detto tasso di strike.

Gli asset disponibili vengono raggruppati in quattro categorie: le materie prime, le coppie di valute, i maggiori indici azionari e i titoli azionari. Andiamo, ora, a capire di cosa si tratta e quali sono gli asset più amati:

Le materie prime o Commodities

Le materie prime, definite nel trading online commodities, sono sia i beni alla base della produzione e sia le risorse minerarie. Viene fatta un’ulteriore distinzione tra le materie prime soft, ovvero quelle che vengono coltivate o allevate, e le materie prime hard, ovvero quelle che vengono, invece, estratte.

Il trader può scegliere petrolio, oro, argento, platino, palladio, rame per quanto riguarda le risorse minerarie. Invece, cacao, zucchero, grano, caffè, cotone per le commodities, che vengono coltivate. Le piattaforme non sono tutte uguali, alcune forniscono ai propri utenti una scelta maggiore, altre, invece, meno. Generalmente, la scelta delle materie prime non è ampia come quella di altri asset, come le valute.

Le coppie di valute

Le valute sono, in questo contesto, delle unità di scambio, con lo scopo di facilitare il trasferimento di prodotti e servizi. L’unico mercato, dove vengono scambiate tutte le valute, viene definito forex, ovvero l’acronimo di Foreign exchange market, che rappresenta il mercato più grande al mondo senza avere una sede fisica centrale. Infatti, le coppie di valute, sono conosciute anche come valute forex. In questo ambito la coppia di valuta si divide in:

  • La valuta a sinistra si chiama valuta base;
  • mentre la seconda valuta a destra è detta valuta quotata.

Infine, bisogna sapere che le valute vengono scambiate sempre in coppia poiché essenzialmente quando si acquista una coppia di valute, si scambia una valuta per l’altra.

Gli indici azionari

Gli indici azionari, invece, vengono definiti come l’insieme del valore di titoli azionari delle maggiori società quotate in Borsa. È fondamentale sapere che gli indici rappresentano lo “specchio” dell’andamento generale di un predeterminato numero di titoli azionari, inseriti in un paniere comune. Gli indici si dividono, sostanzialmente in due macro famiglie, quelli del mercato borsistico italiano e di quello mondiale.

Per fare un esempio: c’è il FTSE MIB, che è l’insieme delle 40 aziende italiane con il più alto tasso di capitalizzazione; il Dow Jones, che è l’indice principale della Borsa newyorkese e rappresenta le 30 società USA del settore industriale più grandi e meglio capitalizzate.

Poi il Nasdaq, dall’acronimo di National Association of Securities Dealers Automated Quotation, che è uno tra i principali indici nel campo della tecnologia, sempre americano. Ma anche il Nikkei 225, l’indice più importante della Borsa di Tokyo, che ingloba insieme i 225 titoli azionari delle migliori compagnie nipponiche maggiormente capitalizzate. Per quanto riguarda il mercato valutario, l’asset più popolare è rappresentato dal euro/dollaro, che è anche il più scambiato.

Possiamo affermare che tra i cross più popolari c’è pure sterlina/dollaro e dollaro/rublo russo. Passando alle materie prime, gli asset più popolari e più scambiati sono rappresentati dal petrolio e dall’oro, ma elevato è anche l’interesse degli investitori nel ultimo periodo sull’argento. Per gli indici azionari, gli asset più gettonati sono rappresentati dal Dow Jones, dal Nasdaq 100 e dall’Euro Stoxx 50.

Mentre per quel che riguarda i titoli gli scambi sono concentrati in prevalenza sulle società quotate ad elevata capitalizzazione, da Apple ad IBM per gli Stati Uniti, BMW, BNP Paribas, Cisco Systems per l’Europa. Investire i propri risparmi nel trading online dovrebbe sempre ottemperare ad una sacrosanta legge finanziaria, per cui

“investire è giusto, purché lo si faccia diversificando il più possibile!”

Regola fondamentale, la quale non fa che ribadire il concetto per cui va benissimo investire nel trading online nella misura in cui si investe in azioni, obbligazioni, o in altri prodotti finanziari, affermando il principio della diversificazione del portafogli quale regola fondamentale del buon investitore, sia esso un traders autodidatta o un risparmiatore che si affida allo sportello bancario piuttosto che ad un Team di professionisti del settore.

I titoli azionari

Senza dubbio gli asset preferiti da tutti gli investitori sono i titoli azionari, parliamo delle azioni delle società quotate in borsa, come le azioni Amazon, le azioni Tesla, Eni, Enel, e tutte le aziende presenti nelle varie categorie di mercato, come aziende tecnologiche, aziende di materie prime, aziende farmaceutiche e tante altre.

Attraverso il trading CFD possiamo operare sul valore dell’asset delle azioni, investendo sia al rialzo che al ribasso attraverso al leva finanziaria, mentre attraverso i due broker eToro e XTB possiamo comprare azioni reali operando sul sottostante.

Corsi di trading online

Tradingroom più famose

Se state valutando l’ipotesi di aumentare il proprio livello di conoscenza del trading, e trasformare questa attività da passatempo a qualcosa di più serio e professionale, allora sappiate che, a volte, impegno e costanza potrebbero anche non essere sufficienti a farci fare il vero salto di qualità. Sebbene le attuali e moderne piattaforme di trading offrano tutte validi strumenti didattico-formativi con i quali imparare ad investire autonomamente e anche con buoni risultati sin dal primo momento, riteniamo tuttavia che per apprendere veramente la professione del traders sia necessario affidarsi alla competenza e all’esperienza di persone, o strutture professionali, in grado di prepararci individualmente ad operare con successo in ambito finanziario.

E’ in questa prospettiva che vogliamo qui segnalare alcuni centri di formazione professionale e di preparazione al trading, corsi di trading, seminari, lezioni individuali o di gruppo, aumenteranno il nostro grado di conoscenza nel campo del trading e dei mercati finanziari.

Tradingroomroma

Tradingroomroma è una sala operativa specializzata nella formazione e nell’insegnamento del “trading operativo”, la quale organizza corsi di trading individuali o di gruppo, per traders di ogni livello o fascia di età, finalizzati ad aumentare il grado di preparazione finanziaria di ogni partecipante. I corsi sono tenuti da insegnanti qualificati, e coprono tutte le discipline, dal trading online al risparmio gestito, dal Forex al trading CFD. La sede principale è a Roma, incastonata nella splendida cornice di Piazza di Spagna. Sito web: Tradingroomroma.it

Isot

Per tutti gli appassionati del mercato Forex, segnaliamo il centro didattico formativo Isot.it. I corsi organizzati dal centro hanno finalità pratiche, mirati a fornire sin da subito le competenze necessarie per investire con profitto nel forex. Attraverso i percorsi didattici di questa scuola, il partecipante impara effettivamente a muoversi all’interno dei mercati e riconoscere il momento opportuno per aprire o chiudere posizioni. La quota partecipativa è annuale, ed è pari per l’anno 2015 a 120 Euro. Sito web: Isot.it

Mastertrading

Una buona iniziativa quella di Mastertrading, rivolta a due fasce di pubblico: i principianti assoluti, e i professionisti desiderosi di ampliare le loro conoscenze. Per i principianti è previsto un corso “base” individuale che ha lo scopo di fornire tutte le nozioni indispensabili per cominciare a guadagnare con il trading online o con il forex. La sede operativa del centro scolastico è Milano, ed i prezzi dei corsi sono variabili. Sito web: Mastertradingitalia.it

Tradingroma

Tradingroma è un centro specializzato nella formazione di operatori finanziari. I corsi riguardano sia gli aspetti di analisi tecnica e di analisi fondamentale, che gli aspetti di carattere pratico operativo. Attraverso la scuola di tradingroma il partecipante ha la possibilità di prendere parte ad un vasto programma didattico, che va dai corsi di analisi a quelli di Money management, per passare attraverso il corso in Trading CFD. I costi variano da un minimo di 200,00 Euro, ad un massimo di 900,00 Euro. Sito web: Tradingroma.it

MilanoFinanza

Corsi di trading firmati da “MilanoFinanza”, i quali rispettano tappe prestabilite (itineranti) e abbracciano tutti i rami del trading online. Possiamo partecipare a corsi di analisi tecnica di base o avanzata, in strategia o tecniche operative. Inoltre MF propone un abbonamento mensile al “trading guide”, un giornale di finanza operativa con il quale approfondire determinati argomenti. I costi sono variabili. Sito web: Mfiu.it

Altascuolafinanza

Un altra valida scuola di trading che abbiamo ritenuto inserire in questa nostra personale lista di corsi e scuole per la formazione dei traders, è quella di “altascuolafinanza”. I corsi seguono un programma annuale e coprono tutte le materie finanziarie speculative. Esperienza e professionalità per imparare le tecniche di trading più efficaci, dallo scalping al trading intraday, dall’analisi tecnica al trading automatico. Sito web: Altascuolafinanza.it

FAQ: Domande frequenti

Cos’è il trading online?

il trading online è l’attività di operare sull’andamento di specifici Asset come azioni, materie prime, opzioni, coppie di valute, indici o le famose criptovalute attraverso specifiche piattaforme web.

Dove si fa trading online?

E’ possibile fare trading online attraverso piattaforme o broker di trading online presenti sul web.

Come si fa trading online?

Per fare trading online bisogna registrarsi su una piattaforma o broker di trading online, una volta attivato il conto sarà possibile operare sui mercati attraverso il broker.

Quanto bisogna investire per iniziare?

L’investimento minimo dipende dal deposito minimo che la piattaforma offre agli utenti per attivare un conto reale, può variare da 10€ fino a massimo 500€.

E’ sicuro fare trading online?

Fare trading online è sicuro solamente se si operare attraverso piattaforme di trading online regolamentate e sicure.

Per fare trading online cosa bisogna sapere?

Consigliamo di approfondire l’analisi tecnica e gli strumenti di trading spesso messi a disposizione dalle piattaforme di trading online professionali agli utenti registrati.