$ 250 milioni di cauzione con garanzia dei genitori per rilasciare Sam Bankman-Fried

Un giudice federale ha accettato di rimuovere l’ex CEO di FTX Sam Bankman-Fried dal suo incarico dopo essere comparso giovedì davanti al tribunale federale degli Stati Uniti con l’accusa di frode e trasferimento illegale di denaro dei clienti al suo ex impero crittografico, fissando la sua cauzione a $ 250 milioni.

Bankman-Fried, che mercoledì è stato portato negli Stati Uniti dalla polizia federale dopo essere stato estradato dalle Bahamas, è apparso in un tribunale di New York per affrontare il suo primo processo americano. Il caso, che è pendente presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York, include accuse di frode, riciclaggio di denaro e violazioni del finanziamento della campagna elettorale.

Il rilascio di Bankman-Fried è stato assicurato a casa dei suoi genitori a Palo Alto, in California, e conteneva un lungo elenco di condizioni che doveva soddisfare per rimanere libero e essere processato. Non può effettuare transazioni finanziarie superiori a $ 1.000, non può aprire nuove linee di credito, può solo uscire di casa per fare esercizio fisico e deve ricevere farmaci e cure psichiatriche come da contratto.

L’ex presidente è comparso in tribunale con una giacca sgualcita, i pugni che risuonavano nell’aula silenziosa. Quando gli è stato chiesto se avrebbe accettato il rilascio, ha annuito. Gli è stato quindi chiesto di rispondere ad alta voce e ha guardato il suo avvocato prima di dire: “Sì, lo voglio”.

L’accusa si è avvicinata spudoratamente al leader della criptovaluta e ha firmato un accordo con un insider di FTX. Caroline Ellison, ex CEO della controllata FTX Alameda Research e fondatrice di FTX Gary Wang, si è dichiarata colpevole di accuse federali e violazioni dei titoli, secondo le dichiarazioni di avvocati e regolatori statunitensi.

Mercoledì, la collaborazione tra Ellison e Wang, che ha ammesso di aver partecipato attivamente alla frode della società, sarà probabilmente una questione chiave contro Bankman-Fried. È stato ammesso che l’alta dirigenza sapeva che era stato commesso un reato nel trasferimento di denaro dei clienti tra le due società.

Ellison, che è stato recentemente messo a conoscenza della transazione, afferma che fintanto che sostiene le indagini dell’SDNY, così come altre forze dell’ordine coinvolte nel caso, non verranno addebitati ad eccezione di possibili accuse. La sua cauzione è fissata a $ 250.000 e deve consegnare i suoi documenti di viaggio.

Le accuse contro le coorti Bankman-Fried FTX fanno più luce sul flusso illecito di denaro dei clienti tra FTX e Alameda, una società commerciale fondata da Bankman-Fried, e descrivono come i dirigenti abbiano travisato il valore nominale della FTT il token dell’exchange.

Ellison e Wang hanno anche negoziato azioni esecutive con la Securities and Exchange Commission (SEC) e la Securities and Exchange Commission (CFTC) statunitensi. La SEC ha elencato FTT come sicurezza, un’altra battuta d’arresto nel conflitto in corso del settore con la Securities and Exchange Commission.

“Caroline Ellison e Sam Bankman-Fried hanno cospirato per manipolare il prezzo di FTT, un token di sicurezza di criptovaluta che una volta era parte integrante di FTX, al fine di aumentare il valore delle loro partecipazioni”, ha dichiarato il presidente della SEC Gary Gensler, in un comunicato mercoledì pomeriggio. ” Fino a quando le piattaforme crittografiche non rispetteranno le leggi stabilite sui titoli, gli investitori rimarranno a rischio”.