Apple AAPL: titolo in calo è il momento di comprare?

Le azioni di Apple (NASDAQ: AAPL) sono scese da quasi 200 dollari per azione a circa 186 dollari per azione da metà dicembre. Sebbene in questo periodo il corso delle azioni sia sceso solo leggermente, la domanda ora è: cosa ci riserva il futuro delle azioni dei “Magnifici Sette”.

Alcuni potrebbero credere che questo ritiro sia temporaneo e che ora sia il momento migliore per “comprare il calo”. Altri potrebbero vederlo come un avvertimento per uscire o evitare il titolo. Quindi chi ha ragione, chi ha torto e, soprattutto, qual è la migliore linea d’azione? Diamo uno sguardo più da vicino e scopriamolo.

Azioni AAPL: cosa sta determinando il pullback?
L’incertezza sui miglioramenti macroeconomici, come l’inflazione e i tassi di interesse più bassi, può causare una lieve incertezza per il mercato nel suo complesso, ma non è il fattore principale alla base del recente calo delle azioni Apple.

Invece, fattori direttamente correlati alle azioni AAPL stanno guidando l’ultima diapositiva. Negli ultimi giorni di negoziazione del 2023, la notizia di un divieto da parte del tribunale sulle importazioni di Apple Watch nel mezzo di una controversia sui brevetti tra il colosso della tecnologia e l’azienda di tecnologia medica Masimo ha fatto vacillare le azioni.

Le azioni, che erano già in calo prima della notizia, sono crollate alla notizia. Sebbene l’embargo sia stato temporaneamente revocato subito dopo, l’AAPL non si è mai ripresa. Dall’inizio dell’anno solare si sono verificati ulteriori sviluppi negativi sull’ AAPL. Nello specifico, questa tendenza ha comportato non uno, non due, ma tre cali lato vendita.

Gli analisti di Barclays,Piper Sandler e Redburn, hanno valutato la debole domanda di iPhone, il rallentamento della crescita dei servizi e una valutazione ricca come fattori che potrebbero influenzare la performance di AAPL nel 2024.

Tuttavia, mentre ciò che sta guidando il pullback dovrebbe far riflettere coloro che dicono “comprare il calo” e dare credito a coloro che sono più cauti, non dare per scontato che “aspettare” sia l’ovvio punto di partenza qui.

Fonte: Businessinsider.com

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer