Avere successo con il “Trading no Trading”

Le riflessioni che seguono prendono spunto da una citazione di uno degli operatori finanziari più illustri di “Wall street”, Mark Minervini.

Lo Stock traders Americano, trentennale esperienza in fatto di investimenti e Borsa, durante un intervista pubblicata nel libro “Stock Market Wizard”, propone una sua personale interpretazione circa lo stile e la tecnica di approccio corretta per avere successo con il trading.

La mia filosofia è sempre stata quella di rimanere fuori dal mercato più tempo possibile.

Meno tempo sto nel mercato, minori i rischi che sto correndo.

In condizioni di mercato adatte, preferirei fare “n” operazioni in tre mesi di trading, piuttosto che fare lo stesso numero di transazioni ma spalmate su un anno di attività”.
La citazione espressa da Mark Minervini, a nostro avviso, muove da un concetto di fondo molto corrispondente alla verità dei fatti, e cioè che il mercato, traduzione analitica ed incontrovertibile della domanda e dell’offerta, non è mai costante nella produzione di attività negoziabili.

I trader , così come del resto tutti gli altri operatori finanziari, sanno bene cosa voglia dire negoziare in un mercato con pochi spunti di interesse, o avere a che fare con un mercato altamente volatile ed instabile.

Ecco, quindi, che rimanere fuori dal mercato più tempo possibile, in attesa di più interessanti spunti operativi, ci trova indubbiamente d’accordo, ed il concetto di fare “trading con il non trading” rientra pienamente nella categoria delle strategie di trading più idonee per avere successo con gli investimenti online.

Saper modificare le proprie abitudini operative, riducendo o addirittura interrompendo del tutto la normale attività di trading, è una prerogativa essenziale per vincere nel trading online.

Un traders di successo conosce bene le regole del trading, e sa bene quando è il momento di investire e quando, invece, astenersi dal farlo.

La vera difficoltà, alla luce di quanto analizzato fin qui, non è il fatto di interrompere la normale attività di trading, ma nel saper riconoscere il momento giusto per mettersi “alla finestra” e attendere il sovraggiungere di momenti migliori.

I trader  non sono tutti uguali, ognuno caratterizzato da un proprio stile di trading, e ognuno dei quali ha una diversa percezione di quello che il mercato propone in quel preciso momento.

Quello che per taluni può rappresentare un buon momento per aprire posizioni di acquisto sul mercato, per altri invece potrebbe non essere interpretato alla stessa maniera.

Come comprare azioni Aamzon

Ecco quindi che diventa fondamentale limitare il nostro intervento soltanto a certe condizioni di mercato, adatte verosimilmente al nostro stile di trading, e non viceversa.

Il trading finanziario è un genere di attività dinamica, non stabile; nel mentre qualche operatore ci guadagna, altri ci perdono!

Questo perchè il bravo traders è colui che sa riconoscere quando è il momento di fermarsi e quando, invece, è il suo momento.

Nel trading online, Forex o Azionario che sia, vale un concetto assoluto: non è vero che più tempo passiamo a fare trading e più aumentano le probabilità di guadagnare con esso.
E’vero il contrario, e cioè che più tempo passiamo sui mercati finanziari, convinti che prima o poi infileremo il trend giusto, più alte saranno le probabilità di conseguire perdite.
Il trading non è come altri tipi di attività in cui l’esperienza accumulata è commisurata al tempo dedicato.

Non è come imparare a guidare una macchina o andare sugli sci.

Il trading necessita consapevolezza nei propri mezzi, di passione, studio e preparazione continua.

Un traders di successo conosce bene i suoi limiti, e sa riconoscere quando è il momento giusto per entrare in scena.

Non ha paura di fermarsi e aspettare condizioni migliori, non si fa prendere dalla smania di guadagno, e sa astenersi dal fare trading.

iqoption trading