Microsoft (MSFT): guadagni del 4,13% nell’ultimo mese

Nell’ultima sessione di negoziazione, Microsoft (MSFT Quick QuoteMSFT ) ha chiuso a 337,94 dollari, con un incremento del +1,1% rispetto al giorno precedente. Questa mossa è stata superiore al guadagno giornaliero dello S&P 500 dello 0,67%. Nel frattempo, il Dow è salito dello 0,25% e il Nasdaq, ad alto tasso di tecnologia, è salito dell’1,14%.

Prima della negoziazione odierna, le azioni del produttore di software avevano guadagnato il 4,13% nell’ultimo mese. Ciò ha superato il guadagno dell’1,08% del settore informatico e tecnologico e la perdita dello 0,73% dell’indice S&P 500 nello stesso periodo.

Gli investitori si aspettano forza da Microsoft mentre si avvicina al prossimo annuncio degli utili. In quel rapporto, gli analisti si aspettano che Microsoft pubblichi utili di 2,65 dollari per azione. Ciò darebbe una crescita su base annua del 12,77%. Nel frattempo, il nostro ultimo consenso prevede un fatturato di 54,42 miliardi di dollari, in aumento dell’8,57% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso.

Per l’intero anno, le nostre stime di consenso di Zacks prevedono utili di 10,90 dollari per azione e ricavi di 233,8 miliardi di dollari, che rappresenterebbero variazioni rispettivamente del +11,11% e del +10,33% rispetto allo scorso anno.

Gli investitori dovrebbero inoltre tenere presente eventuali recenti cambiamenti nelle stime degli analisti per Microsoft. Queste revisioni aiutano a riflettere la natura in continua evoluzione delle tendenze aziendali nel prossimo futuro. Le revisioni positive delle stime riflettono quindi l’ottimismo degli analisti sull’attività e sulla redditività della società.

Gli investitori dovrebbero inoltre prendere nota degli attuali parametri di valutazione di Microsoft, incluso un rapporto P/E a termine di 30,67. Ciò equivale a un premio al P/E medio a termine di 28,71.

Dovremmo anche menzionare che MSFT ha un rapporto PEG di 2,46. Questa misura popolare è simile al familiare rapporto P/E, ma la differenza è che il rapporto PEG tiene conto anche della crescita attesa degli utili della società. I titoli software mantengono un rapporto PEG medio di 2,55 in base al prezzo di chiusura di ieri.

L’industria dei computer e del software fa parte del settore dei computer e della tecnologia. Questo settore ha attualmente un Zacks Industry Rank pari a 104, collocandolo nel 42% dei migliori tra tutti gli oltre 250 settori.

Il Zacks Industry Rank comprende le singole aziende all’interno di ciascuno di questi settori elencati in ordine dal migliore al peggiore in termini di Zacks Rank medio. La nostra ricerca mostra che il 50% dei settori più ricchi supera la metà dei settori più poveri con un rapporto di 2 a 1. Assicurati di seguire tutti questi parametri di movimento delle azioni e altro ancora su Zacks.com.

Tra migliaia di titoli, 5 analisti di Zacks hanno scelto i loro preferiti che saliranno del 100% o più nei prossimi mesi. Di questi 5, il direttore della ricerca Sheraz Mian sceglie quello con il contenuto più esplosivo.

Gli attribuisce il merito di “un cambiamento epocale nella medicina” e sta sviluppando una vivace pipeline di altri progetti che potrebbero fare una grande differenza per i pazienti con malattie del fegato, dei polmoni e del sangue. Questo è un investimento tempestivo che puoi cogliere quando esce dai minimi del mercato.

Potrebbe competere con altri titoli che recentemente si prevedeva raddoppiassero o battessero, come Boston Beer Company, che ha registrato un aumento del +143,0% in poco più di 9 mesi e NVIDIA, che ha registrato un aumento del +175,9% da inizio anno.

Fonte: Zacks.com

Le azioni Microsoft (MSFT Quick QuoteMSFT ), sembrano un ottimo investimento visto i costanti risultati. La piattaforma di trading online eToro, ti permette di fare trading online, comprare azioni, o titoli sottostanti (CFD), e fare trading CFD con essi. eToro è un broker con esperienza decennale nel settore del trading online, dove potrai operare con la massima trasparenza.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer