HomeSicav

Azioni SICAV: Cosa sono e Come funzionano

Azioni SICAV: Società di Investimento a Capitale Variabile

SICAV è l’acronimo di Società di Investimento a Capitale Variabile che ha come fine l’investimento complessivo del patrimonio ottenuto tramite l’offerta al pubblico di proprie azioni.

La quantità di denaro che converge nella SICAV può sia aumentare che diminuire.

Nel funzionamento, si può dire che somiglia a un fondo comune.

Il patrimonio della società SICAV corrisponde con il capitale versato dai firmatari i quali acquistano azioni e non quote come accade in un fondo comune.

Perciò i firmatari divengono degli autentici azionisti della società.

Questo sta a significare che hanno il potere di partecipare alle assemblee, di servirsi del diritto di voto e hanno il diritto di vendere le proprie azioni.

Gli investitori hanno, dunque, la possibilità di condizionare le decisioni prese dalla società.
Inoltre come socio può usufruire di una serie di diritti patrimoniali come, ad esempio il rimborso del capitale versato.

Anche negli altri Paesi dell’Unione Europea sono presenti società analoghe alle SICAV, quindi rispettano la Direttiva Europea del 1985 in merito alla Gestione Collettiva del Risparmio.

Cosa significa Capitale Variabile?

Le società a capitale variabile certamente si distinguono dalle società a capitale fisso.

Questo tipo di società sono prima di tutto società cooperative. Accade molto frequentemente che entrino nuovi soci e che se ne ritirano altrettanti.

L’entità del capitale non deve essere sancita fin dall’inizio.

Inoltre la variazione del capitale che sia in aumento o in diminuzione non deve essere stabilita per il fatto che non causa nessuna alterazione dell’atto costitutivo.

Al contrario le società a capitale fisso sono società in nome collettivo (s.n.c.), ovvero è una società di persone che osserva le regole degli artt. 2291-2312 del codice civile.

A differenza delle società a capitale variabile il capitale deve essere stabilito fin da subito e deve essere totalmente approvato. Anche la variazione del capitale deve essere decretato e causa l’alterazione dell’atto costitutivo.

SICAV Multicomparto

La società Sicav può trattare attività collegate o funzionali stabilite dalla Banca d’Italia, sentita la
Consob.

La Sicav può affidare poteri di gestione del proprio patrimonio unicamente a società di gestione del risparmio.

Invece quando si parla di società Sicav multicomparto, ogni comparto rappresenta il patrimonio autonomo che si distingue totalmente dagli altri comparti.

Le Sicav autorizzate in Italia sono iscritte in un apposito albo tenuto dalla Banca d’Italia. La Banca d’Italia comunica alla Consob l’iscrizione all’albo delle Sicav.

Le SICAV Multicomparto sono società di gestione che sono interamente delle SICAV, ma si distinguono per il fatto che possono al contempo dividere in compartimenti inattivi diversi capitali.

Oltretutto questi capitali possono essere sottoposti anche a norme differenti.

Questo sta a significare che la SICAV, per ciascuno dei comparti varano azioni differenti.

Con la SICAV Multicomparto l’azionista di un determinato comparto può decidere di spostare il proprio investimenti in un altro comparto che è a disposizione nella stessa SICAV.

Cosa succede quando si diventa azionista delle SICAV?

Prima di tutto il firmatario quando diventa azionista, grazie al diritto di voto può incidere sui provvedimenti che riguardano la società.

In Italia questo tipo di investimento è stato inserito nell’ordinamento con il Decreto Legislativo n.84 del 1992, in compimento della Direttiva Europea 85/611/CEE.

Le azioni delle SICAV (Società di Investimento a Capitale Variabile) hanno un valore reale.
Questo si ricava dal numero delle azioni in circolazione e dal rapporto del patrimonio netto delle società SICAV.

Dunque il valore reale delle SICAV è comprovato dal capitale accumulato nel tempo in conseguenza delle sottoscrizioni e dei rimborsi.

Ciò consente alle azioni delle Società di Investimento a Capitale Variabile di poter essere sia al portatore che nominali.

Questi due tipi di azioni si differenziano nel potere del diritto di voto, ovvero chi possiede azioni al portatore, anche se dispongono di più di un’azione, possono esprimere in generale un solo voto.

Invece chi possiede azioni nominali possono esprimere un voto per ogni azione.

L’investitore prima di impiegare il suo denaro è importante che si accerti che la società SICAV si attenga alle regole imposte dalla Banca d’Italia.

Infatti la Banca d’Italia ha programmato dei test pensati esclusivamente per gli azionisti, i quali possono constatare sia la loro idoneità che il livello di rischio che riguarda l’investimento che può essere sostenuto.

Oltre a questi test, il sottoscrittore realmente interessato all’acquisto può consultare il testo unico della Finanza che contiene tutte le norme che regolamentano le Società di Investimento a Capitale Variabile.

Se questo non bastasse si consiglia di rivolgersi a un consulente finanziario.

Le società SICAV sono un investimento sicuro?

La gestione delle società SICAV deve essere trasparente, e deve garantire agli azionisti una ripartizione del rischio.

Pertanto la Società SICAV per esercitare deve rispettare determinati requisiti.

Ad esempio deve essere una Società per Azioni nel rispetto delle disposizioni del presente capo e la sede legale come la direzione generale devono essere situate nel territorio della Repubblica italiana, e altro ancora.

L’ordinamento della SICAV determina le regole che riguardano il valore delle azioni, il prezzo di emissione e di rimborso e la regolarità con cui le azioni della SICAV possono essere rimborsate ed emesse.

Inoltre determina specifici restrizioni di trasferibilità delle azioni nominative; pone delle condizioni all’emissione di azioni nominative.

Per quanto riguarda la SICAV Multicomparto, dove per ognuno di essi può essere emessa una specifica categoria di azioni, sono stati decretati i criteri di ripartizione delle spese generali tra i vari comparti.

La Società di Investimento a Capitale Variabile non può mettere in circolazione obbligazioni o azioni di risparmio e neanche acquistare o possedere azioni proprie.

Le SICAV insieme ai fondi comuni di investimento rappresentano gli OICR (Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio).

La Banca d’Italia, in base al Testo Unico della Finanza, avvertita la Consob, può autorizzare la costituzione delle Sicav solamente quando sono presenti determinate condizioni.

Perciò queste società, ad esempio non devono possedere il capitale sociale al di sotto del valore stabilito dalla Banca d’Italia.

Sono ammessi a svolgere le funzioni amministrative, la direzione solamente persone qualificate e rispettabili.

Oltre a ciò lo statuto include come unico oggetto l’investimento collettivo del patrimonio ottenuto tramite l’offerta al pubblico delle proprie azioni.

La Banca d’Italia ha anche il potere di procedere con le autorizzazioni e anche con il presupposto di declino della stessa.

La società SICAV deve presentare la documentazione insieme alla richiesta di autorizzazione e il contenuto del progetto di atto costitutivo e di statuto.

Dopodiché la Banca d’Italia deve dare il consenso del progetto di atto costitutivo e di statuto alle prescrizioni di legge e regolamento e alle norme generali dalla stessa prestabiliti.

I soci fondatori della società Sicav sono obbligati a procedere alla costituzione della società e a eseguire i depositi riguardanti il capitale finanziato entro trenta giorni dalla data di rilascio dell’autorizzazione.

Il capitale deve essere totalmente pagato.

La denominazione sociale comprende l’indicazione di società di investimento per azioni a capitale variabile Sicav. Essa deve apparire chiara in tutti i documenti della società.

Migliori Azioni Sicav

Anno di fondazione di Invesco è il 1978 negli Stati Uniti ad Atlanta, da Charles Brady. In Italia è arrivata nel 1997 a Milano, formata da professionisti indirizzati alle reti di distribuzione retail e alla clientela istituzionale. La sede centrale si trova ad Atlanta negli stati Uniti. Di cosa si occupa questa società? Esattamente

Gam è stata fondata nel 1983 Gilbert de Botton. Ha accumulato ben oltre 30 anni di esperienza negli investimenti attivo e nelle soluzioni Multi-asset. Oltre al servizio di gestione degli investimenti, offrono anche soluzioni private labelling a terze parti come, ad esempio i servizi di amministrazione societaria. Cos'è GAM investments? Esattamente si tratta di

Franklin Templeton Investments è un’azienda statunitense fondata nel 1947 a New York da Rupert H. Johnson Senior. Quindi è attiva da più di 70 anni sui mercati finanziari internazionali. In Italia invece è operativa da 20 anni. Leader mondiale della gestione dei fondi Oggi la società è tra i leader mondiali nella gestione di

Goldman Sachs Asset Management è una delle società leader che si occupa di investment banking, della gestione di investimenti e del trading di titoli a livello mondiale. È costituita da più di 2.000 dipendenti divisi nei 30 uffici che si trovano in diverse parti del mondo e da oltre 800 professionisti

La società J. Safra Sarasin, di origine svizzera, è costituita da una rete di banche distribuite in 25 sedi in tutto il mondo, in specifico in Medio Oriente, Europa, America Latina e Asia. La Sede e la sua storia Nello specifico la banca j. Safra Sarasin è privata e la sede principale

La società Finlabo Investments Sicav ha accumulato più di dieci anni di esperienza nel mercato. Ai loro clienti sia privati che istituzionali riescono a offrire differenti strategie tra cui poter scegliere. Inoltre queste strategie si differenziano per i svariati profili di rischio e di rendimento. Di cosa si occupa? La Finlabo è operativa

Capital Group è stata fondata nel 1931 a Los Angeles in California. A oggi è una delle più importanti società di asset management a livello mondiale. Cos'è Capital Group? Esattamente si tratta di una società privata ma che si comporta come una società quotata. È posseduta sia dal suo management che dai suoi dipendenti.

Fineco Asset Management è una società di investimento di diritto irlandese. Nel 2018 la FinecoBank ha dichiarato che la Central Bank of Ireland ha rilasciato l’autorizzazione a procedere con l’attività di gestione del risparmio. Caratteristiche e permessi Anche l'Autorità Lussemburghese Commission de Surveillance du Secteur Financier ha dato il permesso alla Fineco Asset

Candriam A New York Life Investments Company è operativa da circa 20 anni. È un gestore patrimoniale multi-specialista composta da uno staff di oltre 500 dipendenti professionisti. Il nome Candriam è l’acronimo di "Conviction and Responsibility In Asset Management". Questo vuol dire che per loro è importante effettuare degli investimenti che vadano a

La storia della Eaton Vance Investment Managers risale a molti anni fa, esattamente al 1924. La storia della Eaton Vance In specifico la Eaton Vance è stata fondata nel 1979, è il risultato dell’unione di due società di gestione degli investimenti, una è Vance, Sanders & Company, fondata nel 1934 e l’altra