Azioni Stellantis: Strategie operative, è il momento di investire?

Nonostante la debolezza che abbiamo visto nelle ultime sedute sul titolo FCA Stellantis, l’ultima mossa al rialzo attivata a fine maggio scorso si conferma in area 14,20. Nel breve periodo la stabilizzazione dei primi supporti posti a 16,40€ dovrebbe portare a riacquisti, mentre i primi target sono i massimi della scorsa settimana situati intorno a 16,85-16,90€.

Operativamente una scalata di questi ultimi livelli rilancerebbe il rally, con possibili estensioni verso 17,10-17,20€ e poi verso il massimo annuale di 17,70€. Ricordiamo che in questo scenario rialzista qualsiasi correzione fino a 15,90-16€, dove troviamo l’indicatore giornaliero di Supertrend, verrebbe vista dal mercato come una nuova opportunità di acquisto.

Mentre un calo sotto i 15,90€ aprirebbe le porte a una fase di correzione più profonda con un conseguente primo target di 15,50€ e poi una soglia di 15€. Se anche questo supporto non riuscirà a fermare la pressione al ribasso sul titolo, il sell-off proseguirà fino al minimo dello scorso giugno di 14,20 euro. Sarà fondamentale nel caso non perdere questi ultimi supporti, per evitare un pericoloso indebolimento e più nella struttura grafica che potrebbe spingere il titolo fino a 13,80 euro a quel punto.

Stellantis N.V. multinazionale produttrice di automobili fondata nel 2021 sulla base di una fusione interstatale 50-50 del conglomerato italo-americano Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e del gruppo francese PSA. L’azienda ha sede ad Amsterdam. A partire dal 2022, Stellantis sarà la quarta casa automobilistica per vendite dietro Toyota, Volkswagen Group e Hyundai Motor Group.

Le principali quotazioni azionarie della società sono alla Borsa di Milano e all’Euronext di Parigi. L’attività principale di Stellantis è la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la vendita di automobili con i suoi 16 marchi: Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Citroën, Dodge, DS, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Maserati, Mopar, Opel, Peugeot, Ram e Opel. Al momento della fusione, Stellantis aveva circa 300.000 dipendenti ed era presente in più di 130 paesi, con impianti di produzione in 30 paesi.

Per comprare azioni Stellantis la migliore soluzione è farlo attraverso la piattaforma di trading e investimenti online eToro, grazie alla quale è possibile comprare azioni reali diventandone proprietario e ottenendo così i dividendi, oppure operare solo sul valore dell’asset attraverso il trading CFD con leva finanziaria.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer