Beni durevoli USA positivi e oro negativo

Beni durevoli USA positivi e oro negativo

Gli scambi americani di questo giovedì sono stati caratterizzati da un’abbassamento del prezzo dell’oro dopo che i dati hanno messo in mostra che la richiesta di beni durevoli USA è aumentata più di quanto si potesse prevedere nel mese di gennaio mentre gli ordinativi core hanno subito un’accellerazione facendo sparire in piccola parte i timori per la salute dell’economia.

Bassilo.it consiglia

Auto Trading Guida

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Auto Trading Guida

Bassilo.it

All’interno del New York Mercantile Exchange nella sezione Comex l’oro in consegna ad aprile ha fatto registrare un calo dello 0,21% scendendo di 2,7 dollari arrivando a 1.482,92 dollari per oncia troy.

In una dichiarazione, il Dipartimento per il Commercio USA ha fatto sapere che gli ordinativi di beni durevoli dove è inclusa la categoria dei trasporti ha fatto un balzo in avanti del 5% lo scorso mese contro le attese che lo vedevano a solo un +3%.

Invece per quanto riguarda gli ordinativi dei beni durevoli core che non includono la categoria del trasporto volatile, questi hanno avuto un balzo al rialzo del 2,2%, percentuale nettamente più alta delle previsioni.

Nelle ultime settimane il prezzo dell’oro è stato fortificato dalle speculazioni che la Federal Reserve possa rimandare gli interventi sulla politica monetaria.

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it