Bitcoin potrebbe raggiungere $ 80.000 a novembre

Criptovaluta di punta, Bitcoin ha concluso la settimana precedente alla sua chiusura settimanale più alta di sempre, che si attesta a $ 63.326,99, secondo coinmarketcap. Al momento della stesura di questo rapporto, Bitcoin è solo dell’1,57% al di sotto del suo massimo storico di $ 66.930,39, che è stato fissato solo 19 giorni fa, verso la fine di ottobre.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo eToro

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con eToro

Bassilo.it

I dati di Glassnode rivelano che Bitcoin ha avuto un flusso di cambio negativo valutato a -$ 2,1 miliardi. Un flusso di scambio negativo significa che Bitcoin è stato portato fuori dagli scambi centralizzati verso i portafogli privati, indicando l’accumulo per la classe di attività. Per la settimana in esame, 10,2 miliardi di dollari di Bitcoin sono stati depositati negli scambi mentre 12,3 miliardi di dollari hanno lasciato gli scambi.

Rispetto al flusso di cambio verificatosi nelle ultime due settimane, il flusso di cambio negativo è aumentato del 110% da -1 miliardo di dollari nella settimana terminata il 31 ottobre 2021.

Secondo l’esperto di analisi su catena William Clemente venerdì, un Bitcoin Volatility Squeeze è imminente ed è tempo che tutti “prestino attenzione”.

Schiacciamento della volatilità

Una compressione della volatilità si verifica quando la volatilità di una classe di attività scende al di sotto dei suoi livelli recenti. Un calo della volatilità di solito significa che l’asset in questione si trova in un periodo di consolidamento e ha un trend in un intervallo ristretto. Al termine di tale periodo di consolidamento, tornerà la normale volatilità con conseguente breakout al rialzo o al ribasso.

Bitcoin ha fatto proprio questo dopo essere sceso dal suo massimo storico creato il 20 ottobre. La classe di attività ha assunto una formazione che indica un consolidamento e questo è accaduto tra $ 63.732,39 e $ 59.500.

Un modo semplice per identificare una compressione della volatilità è quando c’è un restringimento delle bande di Bollinger. Nell’immagine pubblicata da William Clemente, sembrerebbe che questo sia stato il suo approccio nell’identificare la compressione della volatilità in arrivo poiché le Bande di Bollinger nell’immagine si sono ristrette quando il prezzo di Bitcoin è stato scambiato a $ 61.576 secondo l’immagine.

Questo metodo, tuttavia, non è l’unico modo per identificare una compressione della volatilità. Una compressione può essere rilevata anche quando la banda di Bollinger (BB) a 2 deviazioni standard si restringe all’interno del canale di Keltner (KC). Le bande di Bollinger sono molto suscettibili ai cambiamenti di volatilità mentre i canali di Keltner sono un indicatore più fluido e che segue il trend.

La stretta sulla volatilità sembrerebbe essere in pieno effetto. Questo perché Bitcoin ha scambiato un massimo di $ 66,446.33 ieri, guadagnando oltre $ 4,450, nel tentativo di rompere il suo precedente massimo storico.

Accumulo di balene

La possibilità che Bitcoin raggiunga gli $ 80.000 a novembre non è solo dovuta a una compressione della volatilità, ma anche a un accumulo netto di Whales, un termine usato per descrivere istituzioni o grandi investitori nel mercato delle criptovalute che stanno giocando un ruolo enorme. Oltre ai dati Glassnode discussi in precedenza, un’ulteriore conferma da parte di Santiment, che tiene traccia delle attività di distribuzione/accumulo dei portafogli con saldi tra 10.000 BTC e 100.000 BTC, ha spiegato che le balene hanno accelerato la loro corsa all’acquisto.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con xtb

Bassilo.it

Queste entità balena hanno accumulato 43.000 BTC (per un valore di circa $ 2,82 miliardi) negli ultimi cinque giorni e circa 92.000 BTC (oltre $ 6 miliardi) negli ultimi 25 giorni, proprio mentre il prezzo è salito a un livello record vicino a $ 67.000, corretto sotto $ 60.000 e aumentato torna sopra $ 66.000.

Questo acquisto guidato dalle balene a questi prezzi più alti indica i loro preparativi per i tempi a venire, ovvero che prevedono che Bitcoin chiuderà oltre il suo precedente record massimo.

William Clemente ha anche spiegato che “Negli ultimi 4 mesi, secondo Glassnode, poco più di 200.000 BTC sono stati spostati fuori dagli exchange. L’equivalente di circa 12,5 miliardi di dollari a prezzi correnti. Questo è un altro regime di deflussi, che illustra un cambiamento più ampio nelle dinamiche per il mercato dei Bitcoin dopo marzo 2020″.

Inoltre, l’analista on-chain Willy Woo ha osservato che nelle ultime settimane Bitcoin continua a spostare gli scambi verso la cella frigorifera. Allo stesso tempo, i depositi di stablecoin USD Coin (USDC) ancorati al dollaro sono aumentati nello stesso periodo, sottolineando un modello di acquisto classico.

Willy Woo in una nota ai clienti ha dichiarato: “Il prezzo era precedentemente surriscaldato, richiedendo un momento di consolidamento, da allora abbiamo visto acquisti significativi da parte degli investitori mentre [il] prezzo è stato laterale. È stato un sano consolidamento. Nel frattempo, è stata individuata una significativa attività di balene, il che suggerisce che la prossima mossa di prezzo di BTC potrebbe arrivare presto”.

Aggiornamento Taproot

Un altro fattore che contribuisce al rinnovato ottimismo di Bitcoin Bulls è l’aggiornamento di Taproot. L’aggiornamento è impostato per la distribuzione dopo aver raggiunto un consenso del 90% tra i minatori Bitcoin (nodi di mining). Nei prossimi sette giorni, il protocollo Bitcoin subirà un soft fork nel nome dell’aggiornamento Taproot, che mira a migliorare la privacy, l’efficienza della rete e, soprattutto, portare funzionalità di smart contract alla creazione di Satoshi Nakamoto.

Taproot è il primo importante aggiornamento di Bitcoin dall’agosto 2017. Nel 2017, la rete Bitcoin è stata introdotta nel Segregated Witness (SegWit) che ha dato vita al lancio di Lightning Network. Mentre il fork precedente cercava principalmente di correggere la malleabilità delle transazioni e migliorare la scalabilità della rete di Bitcoin a oltre 25 milioni di transazioni al secondo, l’aggiornamento Taproot mira a rinnovare l’efficienza delle transazioni, la privacy e supportare le iniziative di contratti intelligenti.

Il soft fork Taproot vedrà l’introduzione del Merkelized Abstract Syntax Tree (MAST), che introduce una condizione che consente al mittente e al destinatario di firmare insieme una transazione di regolamento.

Inoltre, Taproot implementerà anche Schnorr Signature, un algoritmo che consentirà agli utenti di aggregare più firme in una per una singola transazione, riducendo la differenza visibile intrinseca tra transazioni regolari e multisig. Lo schema di firma di Schnorr può essere utilizzato anche per modificare le chiavi private e pubbliche dell’utente, in modo verificabile per confermare la legittimità di ogni transazione.

Linea di fondo

Bitcoin è aumentato di quasi il 50% finora nel quarto trimestre dell’anno. Anche con questo rapido movimento, i minatori di Bitcoin continuano a mostrare una solida determinazione e “hodl” (un termine usato per descrivere il possesso di un bene a lungo termine senza vendere) i loro Bitcoin. I dati del servizio di analisi on-chain CryptoQuant mostrano che i flussi in uscita dai portafogli dei minatori, con poche eccezioni, sono rimasti stabili nelle ultime settimane e negli ultimi mesi.

L’hash rate della rete Bitcoin, una misura della potenza di elaborazione dedicata al mantenimento della blockchain, continua a riprendersi da un crash del 50%, causato dal divieto della Cina a maggio.

L’inflazione è anche un altro fattore da considerare. Un analista ha detto a Bloomberg che la Federal Reserve, che ha recentemente segnalato che avrebbe ridotto gli acquisti di asset, potrebbe persino essere costretta a cambiare rotta a causa del contesto attuale. Mahjabeen Zaman, esperto di investimenti senior di Citigroup, ha dichiarato: “Siamo dell’opinione che vi sia un rischio al rialzo in entrambi questi numeri CPI e, di conseguenza, esiste effettivamente il rischio che la Fed possa effettivamente accelerare il ritmo degli acquisti di asset”.

Considerando tutti questi fattori, un prezzo di $ 80.000 a novembre potrebbe rivelarsi prudente poiché il modello Bitcoin Stock-to-Flow (S2F) di PlanB punta a $ 98.000 alla fine di novembre. Il suo modello si basa sullo “scenario peggiore per il 202

Fonte: nairametrics

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Lascia un Commento