Borse e greggio in salita, oro in discesa

Borse e greggio in salita, oro in discesa

Questo lunedì negli scambi europei i futures sull’oro scendono vertiginosamente, il fascino del metallo prezioso come bene rifugio si è ridotto di molto a causa dell’innalzamento del prezzo del greggio e della maggior parte dei titoli azionari.

Sul New York Mercantile Exchange, nella sezione Comex l’oro in consegna ad aprile scende del 2,55% di 25,89 dollari arrivando a 1,206,23 dollari per oncia troy.

Come dicevamo prima i titoli azionari aprono al rialzo seguendo i cugini asiatici mentre migliora il sentimento dei mercati sotto la spinta dell’aumento del prezzo del greggio.

Il prezzo dell’oro è stato soggetto di molte oscillazioni spinto dalla speculazione che la Fed possa rinviare gli interventi sulla politica monetaria.

Secondo la Fed sono già stati programmati 4 interventi sui tassi di interesse ma la maggior parte dei trader è dell’idea che non ve ne sarà neanche uno.

Ora gli investitori sono in attesa dei dati relativi al prodotto interno lordo americano per il quarto trimestre in modo tale da avere a disposizione maggiori informazioni per poter valutare meglio la forza dell’economia.

Sempre all’interno del Comex i futures sull’argento con consegna a marzo scendono del 2,45% arrivando a 16,33 dollari per oncia troy.

iqoption trading