giocare in borsa online Guida e simulazionegiocare in borsa online Guida e simulazione

Come Giocare in Borsa online: Guida Principianti e Simulazione [2023]

Per giocare in Borsa online è importante avere la piena consapevolezza di quello che si sta facendo e se lo si sta svolgendo nella maniera giusta. Quindi, prima di tutto, è fondamentale imparare le molteplici tecniche, per questo cercheremo di chiarire come giocare in borsa da casa nel 2023.

La prima cosa di cui abbiamo bisogno è una piattaforma o broker di trading online, i migliori broker per giocare in borsa che offrono un Conto Demo Gratuito senza vincoli di deposito sono il broker eToro e il broker XTB.

Principali Caratteristiche del gioco in borsa online:

Autorizzato: 🇮🇹 CONSOB
Regolato da: 🇪🇺 ESMA
Disponibile per: 😇Trader Principianti 🔥Trader Esperti
Strumenti Gratuiti: 📽️Video Guida, 📚eBook, 💻Guida Gratuita
Strumenti Professionali: 📣Segnali, 🎯Strategie, Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale
Investimento Minimo: 😎 Conto Demo Gratuito e illimitato
Asset: Azioni di Borsa
🥇 Migliori piattaforme 2023: eToro, Fineco bank, XTB

Per maggiori informazioni: Borsaitaliana.it



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

Sicuramente possiamo dirvi che richiede tempo, perciò si consiglia di non avere fretta, perché investire in Borsa (consigliamo la guida di Millionaireweb.it) non è un gioco.

É importante apprendere le basi del Trading e dei mercati finanziari.

Giocare in borsa significa investire su ETF, Azioni, Indici e Materie Prime, sono strumenti finanziari che offrono vantaggi unici rispetto ai fondi comuni di investimento e hanno attirato l’attenzione di molti trader. E’ possibile farlo attraverso piattaforme di trading Regolamentate e sicure.

Gli ETF praticamente sono un fondo comune che funziona come un titolo, un paniere di azioni che replicano un indice azionario, è possibile operare con gli ETF tramite il trading online (Guida come fare trading online).

Si può giocare in Borsa in 2 modi, il primo attraverso la vostra Banca con lo strumento di Home Banking una modalità da esperti perché il rischio di perdere denaro è molto alto. Il secondo è giocare in borsa attraverso il Trading online comodamente da casa per mezzo di piattaforme di Trading, il broker eToro (leggi eToro opinioni) e il broker xtb (leggi xtb opinioniSicure, Garantite e Regolamentate.

In questo modo gli investitori hanno la possibilità di investire anche con soli €50,00 e soprattutto di esercitarsi con Conti Demo Virtuali.

Come aprire un Conto Demo Gratuito per giocare in borsa su eToro:

  1. Leggi la recensione di eToro;
  2. Clicca su Apri un Conto Demo Gratis;
  3. Clicca sul banner “ISCRIVITI SUBITO”;
  4. Compila la form “Crea un account(Nome Utente, E-mail, Password);
  5. Verifica la tua email dal tuo account di posta elettronica;
  6. Sei pronto per investire in Borsa.


Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sui profitti.

C’è anche l’opportunità di utilizzare il Conto Demo, ossia il conto di simulazione, dove si utilizzano solamente soldi virtuali.

E’ un modo per fare pratica prima di investire in propri fondi giocando in Borsa con il Trading senza rischiare nulla.

In conclusione per giocare in Borsa da casa ci si deve iscrivere a una piattaforma che consente di effettuare il Trading online e che offra indici e titoli azionari. Le piattaforme di trading online regolamentate mettono a disposizione strumenti finanziari con i quali è possibile negoziare sia al rialzo che al ribasso degli asset sottostanti.

Tutto questo lo si può fare comodamente da casa utilizzando il proprio computer, oppure tramite le applicazioni anche direttamente dal proprio smartphone o tablet.

Molti broker di trading online, offrono alla loro clientela la possibilità di giocare in borsa comodamente da casa grazie a specifici account di trading, con depositi minimi molto bassi a quelli richiesti di solito.

Eseguendo le negoziazioni online, senza nessun consulente o aiuto. Questo potrebbe essere una nota positiva, consente di assumere la piena responsabilità nella gestione dei soldi che si investono, la parte negativa è che investire online permette alle persone che non sanno nulla di come si muove il mercato azionario inizia a fare trading senza sapere cosa stanno facendo perdendo così parte dei loro soldi.

Per aiutare i trader principianti e quindi di evitare ingenti perdite, molti broker rendono disponibili sulle loro piattaforme strumenti di informazioni come video, corsi gratuiti. Molti dei broker offrono conti demo con depositi virtuali che servono ad imparare il funzionamento delle piattaforma e del mercato senza rischiare i propri soldi.

Giocare in borsa, è considerata al giorno d’oggi una modalità per investire online molto utilizzata, in passato veniva identificata come un “gioco” ad uso e consumo esclusivo di una certa classe sociale o di un certo nucleo di professionisti (ricchi investitori, Traders professionisti, Banche, ecc…), è oggi divenuta una attività di “routine” nella vita di molti risparmiatori grazie al trading online.

Stiamo parlando di come giocare in borsa attraverso il (trading online), del nuovo sistema con il quale milioni di persone, oggi, investono parte dei loro capitali nell’acquisto di azioni, obbligazioni, titoli di stato, ecc… Andremo ad approfondire i seguenti temi:

  • E’ possibile giocare in Borsa gratis?;
  • Giocare in borsa è cosi difficile o adatto a tutti?;
  • Come giocare in borsa attraverso il trading online;
  • Esempio di come giocare in borsa passo per passo;

Sono questi i quesiti che si pone la maggior parte delle persone che si avvicina per la prima volta al mondo della finanza, e ci teniamo a consigliare di Aprire un Conto Demo Gratuito come primo passo sena investire nulla e rischiare di perdere ingenti somme. Progresso tecnologico (internet) da una parte, e la comparsa di molti nuovi strumenti di trading dall’altra, ha finito per cambiare le abitudini di tutti i moderni investitori.

Non più lungaggini burocratiche, l’investitore medio, oggi, guarda al trading online con molta più fiducia rispetto al passato, favorito senz’altro dalla semplicità con la quale è possibile iniziare l’attività di trading.

Come avrete già capito, parleremo di come “giocare in Borsa” facendo esplicito riferimento al trading online e ai nuovi strumenti di trading che il mercato finanziario moderno offre.

Indice della Pagina

Strategie utili per giocare in borsa

Tutto quello che concerne la compravendita di asset finanziari all’interno dei mercati borsistici attraverso l’utilizzo di internet è denominato trading online. Come già vi abbiamo detto, in poche parole il trader non fa altro che acquistare un bene finanziario tipo azioni, una materia prima o altro, per poi attendere che questa salga di quotazione, rivenderla e trarne un guadagno.

Se anche voi volete iniziare il vostro cammino nel mercato del trading dovete sapere che vi è l’esigenza di studiare delle strategie utili per giocare in borsa, queste possono essere di due tipi, short term o a corto termine o long term ovvero a lungo termine.

Tutte le strategie che rientrano nella categoria delle short term hanno una cadenza temporale che rientra nelle 24 ore e prende il nome di day trading, in questa categoria rientra anche la strategia dello scalping con tempistiche che possono ridursi anche a qualche minuto.

Al contrario tutte quelle strategie che rientrano nella categoria delle long term o a lungo raggio temporale possono durare giorni o anche mesi, di solito questa strategia viene sfruttata dai trader quando si trovano di fronte a delle società che elargiscono buoni dividendi societari.

La psicologia nel trading conta?

Uno dei pericoli principali quando si opera nel trading online è l’aspetto psicologico dell’investitore, questo aspetto diventa ancora più delicato se si parla di un trader inesperto.

Quando si effettuano investimenti sfruttando il trading online le risultanti di ogni singola operazione possono essere soltanto due, osi indovina la previsione e quindi si riceve un congruo guadagno oppure la si sbaglia e si incassa una cocente perdita.

In ambedue i casi la psiche del trader viene messa a dura prova e vi spieghiamo il perché.

Se riuscite a incassare una grossa cifra vi sentirete inebriati, eccitati dal grande successo e entrerete in una particolare fase dove vi sentirete invincibili ma in realtà non è così, sarete soltanto accecati dal guadagno e non sarete più lucidi nelle vostre operazioni future rischiando di perdere tutto.

Se invece incassate una grossa perdita, la delusione potrebbe farvi decidere di mollare tutto e magari buttate al vento una carriera che poteva essere entusiasmante.

Quindi, prima di gettarvi a capofitto nel trading online vi consigliamo di effettuare un vero e proprio percorso formativo, magari sfruttando l’opzione conto demo, cercate prima di acquisire esperienza e conoscenza, solo in un secondo momento passate ad un conto reale.

La leva finanziaria e lo spread nel trading

La leva finanziaria è un meccanismo di negoziazione che i trader usano per aumentare la propria esposizione al mercato investendo solo una frazione del valore complessivo dell’investimento. Utilizzare la leva finanziaria consente ad un trader di aprire una posizione più grande nel mercato senza dover depositare l’intero prezzo di acquisto di un bene finanziario.

Il trader usa il credito dato dal proprio broker in modo da pagare solo una percentuale del valore della negoziazione.

Nel trading online, lo spread è la differenza di prezzo tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita, quotati per uno strumento finanziario. Molti broker quotano i loro prezzi sotto forma di spread. Il prezzo di acquisto di un’attività in uno spread sarà sempre più alto al prezzo di vendita, con il prezzo di mercato sottostante che sta tra i due prezzi.

Analisi tecnica e il trading vanno di pari passo: ecco perché

Ricordate che il trading online e l’analisi tecnica sono strettamente legati quando si effettuano degli investimenti di capitale quindi dovrete impegnarvi per documentarvi più che potete su questo argomento importantissimo.

Dovrete arrivare al punto di conoscere ogni singolo aspetto o meccanismo di questa analisi tecnica, questo vi porterà ad avere molti più investimenti vincenti, la vostra percentuale di riuscita salirà di parecchio.

Tutti i trader veramente bravi utilizzano l’analisi tecnica per effettuare i propri investimenti, in poche parole prima di aprire una posizione di trading si studiano i vari grafici di andamento dei mercati tipo le medie mobili, le linee di supporto e resistenza oppure le bandiere o le figure doppio massimo e doppio minimo e molte altre. Sono molti coloro che per apprendere le nozioni principali dell’analisi tecnica scaricano ebook gratuiti messi a disposizione dalle piattaforme di trading.

Questa tecnica permette a tutti i trader che la utilizzano di riuscire ad inquadrare in maniera più precisa il futuro andamento dei vari mercati borsistici e degli asset che vi sono all’interno, ovviamente questo aumenta la percentuale di ricevere dei guadagni.

I segnali di mercato sono utili per giocare in borsa?

L’obiettivo dei segnali di trading (o segnali di mercato) è aiutare l’investitore o trader a prendere decisioni di negoziazione.

I segnali di mercato sono indicazioni che aiutano il trader nello specifico a decidere su quale asset negoziare, il prezzo con il quale aprire il trade denominato “timing” e il prezzo con il quale chiudere la posizione di negoziazione e quale direzione prendere se acquistare o vendere il bene. I segnali di trading sono notifiche di trading online che danno le informazioni in tempo reale di mercato sulle opportunità di trading sui vari asset class.

Al trader arriveranno i segnali di trading attraverso e-mail, sms o attraverso il proprio broker ecc, copierà i dati direttamente sul proprio conto di trading, asset, prezzo di entrata e prezzo di uscita che si può impostare automaticamente, e la tendenza cioè se acquistare o vendere l’asset.

L’analisi tecnica è lo studio dei dati del mercato passato per prevedere la direzione delle variazioni future dei prezzi di uno specifico bene finanziario.

Gli analisti tecnici utilizzano grafici che indicano i dati di prezzo e di volume per determinare la tendenza e modelli per analizzare i beni. I modelli di prezzo possono includere supporto resistenza, schemi di candela, linee di tendenza, indicatori tecnica e medie mobili.

La metodologia dell’analisi tecnica si basa su due convinzioni:

  • La cronologia dei prezzi è ciclica;
  • I prezzi, il volume e la volatilità tendono a manifestarsi in tendenze distinti.

Strutturare il proprio portafoglio per investire in borsa

Uno dei “segreti” per gestire al meglio le operazioni per investire in borsa, praticando un Trading di successo, consiste nella strutturazione corretta del proprio portafoglio.

In parole semplici, se avete intenzione di investire, bisogna farlo dopo aver l’accortezza di effettuare tali impieghi solo in seguito a un’attenta visione e revisione della vostra strategia di investimento che avete deciso di adottare.

Quindi è importante che il vostro investimento, come in altri tipi di asset, non sia casuale, ma, invece, sia una strategia ben ragionata.

Per effettuare una strategia di successo è necessario seguire tre concetti fondamentali:

  • Rendimento e il relativo rischio che ne deriva;
  • Diversificazione degli asset presenti nel portafoglio;
  • De-correlazione.

Questo significa che è necessario cercare di comprendere che una delle caratteristiche di questi strumenti è che il loro specifico trend non sia strettamente dipendente da quello dei mercati azionari e obbligazionari.
Tutto ciò vi consentirà di diminuire il livello di rischio generico di un portafoglio, inserendo con attenzione l’asset al quale siete più interessati.

È necessario anche tenere in considerazione che le diverse variazioni di prezzo sono sempre caratterizzate da un tasso di volatilità degno di nota e questo si traduce che in un periodo alquanto breve si può avere la possibilità di ottenere un profitto notevole, oppure di una perdita altrettanto rilevante.

Concludendo, investire in borsa non è un gioco e non è necessariamente più o meno rischioso di altri tipi di investimenti.

Di seguito, vi elenchiamo le migliori broker di trading online che offrono la possibilità di giocare in borsa:

  1. 🥇 eToro (Copia i migliori Trader)
  2. 🥈 XTB (Miglior Centro Formazione)
  3. 🥉 Fineco bank (migliore banca per il trading)
  4. 🏅 Plus500 (Zero Costi e Commissioni)
  5. 🏅 Degiro (Azioni 0% Commissioni)
  6. 🏅 iq option (Deposito Minimo 10€)
  7. 🏅 Avatrade (Zero Costi)
  8. 🏅 Freedom24 (IPO)
  9. 🏅 Admiral Markets (Commissioni alte)
  10. 🏅 IG (Commissioni alte)

Giocare in Borsa da casa è davvero così difficile?

Investire in Borsa significa cercare di ricavare un certo profitto da quella parte dei nostri risparmi che altrimenti, sotto l’effetto della spinta inflazionistica, andrebbero inevitabilmente incontro alla perdita di valore.

Un tipo di attività, quella di investire parte dei propri risparmi, che per molti anni eravamo soliti delegare a Banche o professionisti della finanza, ma che oggi invece si rende accessibile al grande pubblico attraverso il trading online.

Con il trading online chiunque ha l’opportunità di investire autonomamente il proprio denaro 24 ore su 24 (per farlo basta iscriversi ad una delle tante piattaforme di trading presenti online), e che ha completamente stravolto il concetto di “investimento finanziario”, spingendo molte persone (tra questi anche tanti traders senza esperienza) ad occuparsi in prima persona dei propri risparmi e del modo di ricavarci più profitto possibile, è quindi possibile guadagnare da casa e investire soldi online seguendo specifiche tecniche.

Come avrete certamente già capito, parleremo di come giocare in Borsa da casa in modo sicuro e professionale attraverso le migliori piattaforme di trading online, quelle ovviamente regolamentate e legali, e di come sia possibile sfruttare questa opportunità per trasformare un semplice investimento in una attività lavorativa a tutti gli effetti.

Riteniamo che il trading online sia in grado di soddisfare entrambe le esigenze, quella di chi cerca un modo sicuro per investire il proprio denaro, e quella di chi insegue il sogno di giocare in borsa da casa.

Giocare in borsa con Fineco bank

Fineco Bank

Fineco Bank

Fineco Bank è una banca e una piattaforma che dà una soluzione da considerare conveniente. Usare Fineco bank per il trading online risulta molto conveniente per gli investimenti a lungo termine (ETF), per il fatto che si pagano basse commissioni.

Non solo tra i servizi proposti c’è quello di assistenza telefonica gratis di un vero esperto di azioni che suggerisce nello specifico come agire, ma offre anche all’utente l’occasione di apprendere nello specifico e in maniera gratuita.

Il broker ha una delle migliori piattaforme di trading regolamentate, in particolare possiede la certificazione CySEC e CONSOB. Fineco bank è regolato da autorità finanziarie, le quali hanno il compito di assicurare la sicurezza a tutti gli investitori che lo preferiscono agli altri broker per operare nel mondo del trading.

Grazie ad esso puoi negoziare tantissimi tipi di asset finanziari (azioni, coppie di valute, materie prime tra i tanti), usando sia la piattaforma nativa del broker che la celebre Powerdesk.

Per di più, il servizio clienti è sempre attivo, ed inoltre è presente una parte educativa che consente all’utente di approfondire e migliorare le proprie capacità di trader seguendo ad esempio i corsi di trading  e leggendo notizie che aiuteranno gli utenti a capire le basi del trading CFD e Forex stesso.

Recensione completa di Fineco Bank

Come giocare in borsa guida per principianti

Prima di tutto dove investire? I Broker online danno l’opportunità di investire nei vari mercati finanziari, nel mercato azionario e in molti altri prodotti, come futures. Si può negoziare in titoli nazionali o in società quotate nel mondo, da grandi o piccoli mercati.

Se vogliamo iniziare a negoziare online tramite la borsa, la prima operazione da fare è aprire un conto titoli con il broker scelto.

Ogni conto titoli è associato con un conto di trading dove depositare i soldi serve inoltre per accreditare i profitti o per dare i soldi per investire. Coloro che hanno deciso di investire nei mercati finanziari senza nessun tipo consulente, lo fanno con i broker online, sono delle società di intermediazione che consentono investimenti tramite il web.

Queste società offrono piattaforme tecnologiche che rendono semplice investire nei mercati finanziari in tempo reale Anche le banche e le casse di risparmio dispongono di meccanismi per investire in borsa.

Di seguito i migliori broker per giocare e investire in borsa da casa. Giocare in Borsa non è proprio un gioco da ragazzi, per questo si consiglia sempre di iniziare con un Conto Demo. E’ un conto dove si può fare Trading online e quindi giocare in Borsa simulando le operazioni investendo soldi virtuali.

Per giocare in Borsa è basilare avere la conoscenza dei mercati e del Trading online, e questo può essere un modo per imparare in maniera gratuita. Ci sono anche Trader che vogliono iniziare a investire in Borsa ma non hanno il denaro a sufficienza per operare, e perciò decidono di aprire il Conto Demo gratuito.

Le motivazioni possono essere diverse, ma una cosa è sicura, si tratta di una grande opportunità. Generalmente gran parte delle piattaforme permette di aprire il Conto Demo senza la necessità di effettuare nessun versamento. In specifico si sta parlando della versione di prova di una piattaforma di Trading. Perciò con il Conto Demo si ha la possibilità di fare esperienza e capire come fare Trading online e allo stesso tempo provare la piattaforma.

Per beneficiare del Conto Demo e quindi giocare in Borsa basta iscriversi in una delle migliori piattaforme come eToro o anche xtb.

L’iscrizione è semplice basta fornire le proprie generalità, compreso il proprio indirizzo e-mail e numero di telefono. Vengono richiesti ulteriori informazioni e documenti solo a chi ha intenzione di effettuare operazioni con il Conto Reale.

In conclusione si può dire che scegliere di giocare in Borsa simulazione vuol dire negoziare in Borsa con gli stessi presupposti di un Conto Reale. La sola differenza è che si investe denaro virtuale, perciò non si andrà a influenzare l’andamento del Mercato Finanziario.

Per quanto riguarda, ad esempio, i “costi” e le “quotazioni in tempo reale” sono gli stessi del Conto Reale. Quindi il Trader ha l’opportunità di imparare e fare esperienza come se stesse realmente giocando in Borsa. Così una volta acquisita sicurezza potrà tranquillamente decidere di passare a operare con il Conto Reale.

Giocare in Borsa conviene davvero?

Perché secondo noi conviene Giocare in borsa attraverso il Trading online? Perché è un’attività piuttosto remunerativa che potrebbe portare degli ottimi guadagni se fatta in un certo modo, con criterio e molto studio. Quando parliamo di “giocare in borsa” intendiamo semplicemente l’acquisto e la vendita di attività attraverso piattaforme di Trading effettuate su internet tramite un intermediario.

L’utilizzo del Trading online è aumentato drasticamente tra la metà e la fine degli anni ’90 con l’introduzione di computer ad alta velocità e connessioni internet a prezzi accessibili. Prima non era molto conveniente, i costi erano molto più alti e gli strumenti limitati,

ma adesso siamo nel 2023 ed è tutta un’altra storia.

Secondo noi, quindi, oggi conviene giocare in borsa. Titoli, obbligazioni, fondi comuni di investimento, ETF, opzioni, futures e valute possono essere scambiati online.

In passato, gli investitori e i commercianti dovevano chiamare le loro società di brokeraggio per fare uno scambio per loro.

Oggi, con l’avvento di Internet nell’era digitale, sempre più investitori utilizzano piattaforme di Trading online offerte dai loro broker per investimenti fai da te. Le piattaforme di Trading online fungono da hub con molteplici strumenti per l’investitore o il Trader.

L’investitore può effettuare ordini di acquisto e vendita; inserire ordini di mercato, limite, Stop loss e Take Profit; controllare lo stato di un ordine; visualizzare quotazioni azionarie in tempo reale; leggere notizie sulle aziende; visualizzare l’elenco dei titoli attualmente detenuti attraverso la dashboard; ecc…

Impostiamo lo Stop Loss

Impostiamo lo Stop Loss

L’avvento del Trading Online ha ridotto i costi sia per gli investitori che per i broker. Per incoraggiare le persone a fare da soli i propri investimenti, i broker hanno commissioni molto basse per le transazioni che si effettuano online rispetto a quelle che si svolgono per telefono con un rappresentante.

Inoltre offrono la possibilità di Aprire un Conto Demo Gratuito!

Le tariffe più basse hanno anche reso i mercati finanziari accessibili a una più ampia gamma di persone, le quali una volta non sarebbero state in grado di permettersi delle commissioni più elevate per pagare un consulente personale o per fare un investimento per telefono.

Un altro vantaggio del trading online è il miglioramento della velocità con cui le transazioni possono essere eseguite e risolte, poiché non è necessario copiare, archiviare e inserire i documenti cartacei in formato elettronico.

Quando un investitore inserisce un ordine online, l’ordine viene inserito in un database che controlla il prezzo migliore cercando tutte le borse del mercato che scambiano il titolo nella valuta preferita dall’investitore.

Lo scambio con il prezzo migliore corrisponde all’acquirente con un venditore, e invia la conferma sia al broker dell’acquirente che al broker del venditore. 

Tutto questo viene fatto in pochi secondi dall’attivazione di una transazione, rispetto a una telefonata che deve passare attraverso diversi passaggi di conferma prima che il rappresentante possa inserire l’ordine.

Per riassumere il concetto secondo noi giocare in borsa conviene se si ha la possibilità di esercitarsi gratuitamente attraverso un conto virtuale in modo da non rischiare i propri investimenti prima di aver ottenuto una certa dimestichezza e soprattutto esperienza nel mondo del trading online.



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

Giocare in borsa con il social trading

Fra i metodi che abbiamo visto per investire in borsa, rientra anche il social trading, una nuova soluzione proposta dal broker di trading eToro. Come sappiamo il social trading è un metodo di investimento che attrae milioni di trader. Perché attrae la maggior parte dei trader, perché il social trading ti permette di avere un profitto senza troppi sforzi da parte vostra. Mi spiego meglio, se vi prendete il tempo di scegliere un trader che volete copiare, dunque che risponde alle vostre esigenze, idee ecc. potete avere un potenziale profitto con poco o nessun altro sforzo.

Chi sceglie il social trading, può partecipare e iniziare a fare trading con poca conoscenza dei mercati economici.

I trader alle prime armi possono imparare dall’essere attivi sulla piattaforma, copiare altri trader, porre delle domande, leggere notizie e studiare tutte le informazioni disponibili tramite la piattaforma di social trading.

Un altro aspetto molto vantaggioso del social trading, è che permette a coloro che sono insicuri, emotivi, insomma per coloro che non sono in grado di prendere decisioni senza stressarsi, il social trading li aiuta a prendere quelle decisioni difficili non da soli. La maggior parte delle volte è meglio che lo faccia qualcun altro e copiare le negoziazioni senza pensarci troppo.

Anche la gestione del rischio è più efficiente, seguendo un numero diverso di trader con importi inferiori. Puoi trovare molti trader professionisti che hanno successo sulle piattaforme di social trading con varie strategie e punteggi di rischio tra cui scegliere.

Infine le piattaforme di social trading sono semplici da usare e hanno interfacce intuitive con accesso a tutto ciò di cui hai bisogno con il loro livello di trasparenza. Vuoi sapere a livello pratico ma veloce come funziona il social trading? Dai un’occhiata a questo video!

Come investire in borsa con il trading online

Prima di iniziare ad investire nel trading online bisogna sapere come si muove il mercato, quale è la sua natura e quali fattori lo muovono. Si trovano molte informazioni come libri o su internet, che permettono di informarsi o capire le varie teorie sugli investimenti, come creare un portafoglio e come poter controllare i rischi.

Anche la parte pratica è importantissima, grazie ai conti demo offerti dai broker.

Ecco alcuna accortezze a cui dovrete prestare attenzione:

  • Bisogna evitare l’errore di investire senza sapere, conoscere e capire;
  • Bisogna sempre informarsi non solo sul prodotto ma anche dei potenziali rischi;
  • Per investire, dobbiamo avere chiari i nostri obiettivi e su quale investimento puntiamo;
  • Dobbiamo sapere a cosa useremo i soldi per quale investimento e per quanto tempo. Non va mai investito denaro di cui potremmo aver bisogno, ma andremo ad investire quel denaro che non tocchiamo da molto tempo.
  • Scegliere uno stile di funzionamento: E’ bene costruire un portafoglio di investimenti diversificato. Ci sono molti investitori che preferiscono negoziare, cioè entrare e uscire dal mercato ogni giorno. Entrambe le scelte sono positive, ma comportano rischi diversi.
  • Progettare un piano di azione: Ognuno si comporta diversamente in momenti diversi, nell’investire. Ed è importante diversificare. Un errore molto frequente, fatto dai principianti è cercare di indovinare o seguire le proprie intuizioni. Oppure si investe secondo ciò che dicono gli esperti oppure copiare un profilo di un altro trader. Tutto ciò sono semplice scorciatoie bisogna stare sempre molto attenti.
  • Investire nei mercati finanziari sul web è una pratica cresciuta molto negli ultimi anni. Molte persone comuni, scelgono di investire e gestire il proprio portafoglio titoli, progettano le loro strategie, si assumono rischi dei propri investimenti e sono loro che aprono o chiudono gli ordini.

Sappiate che i fattori importanti che hanno aumentato l’investimento online sono principalmente i tassi molto bassi, praticità e la facilità delle operazioni.



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

Giocare in borsa: Simulazione

CFD è l’acronimo di Contract for Difference (contratti per differenza). I CFD sono prodotti finanziari OTC over the counter, specializzati e molto popolari che permettono ai trader di aprire facilmente ampie posizioni di mercato in vari mercati finanziari e l’opportunità di trarre profitto dalla volatilità dei prezzi di varie attività, consentendo di aprire posizioni lunghe quando i prezzi dell’asset salgono e posizioni corte, quando i prezzi scendono.

Il valore CFD dell’asset scelto si muove nella stessa direzione del prezzo dell’asset e dipende dagli stessi fattori. Al tempo stesso molto più flessibili e accessibili, i CFD presentano una serie di vantaggi, come il basso costo, la negoziazione con leva finanziaria e la diversificazione del mercato, rispetto alla negoziazione diretta del bene. In particolare seguono il trend di uno specifico sottostante come un titolo azionario, e questo può essere comprato o venduto:

  • Si acquista se si pensa che il prezzo del sottostante andrà a salire;
  • Si vende se si pensa che il prezzo del sottostante andrà a calare.

In particolare si scambia la differenza di valore tra il prezzo di apertura di un sottostante e il suo prezzo di chiusura.

L’aspetto più importante in assoluto da prendere in considerazione è quello di affidarsi totalmente a una piattaforma sicura e affidabili, quindi che sia certificata e regolare. In parole semplici, il trading CFD da modo di investire sul movimento dei prezzi di tutta una serie di mercati finanziari come coppie di valute, materie prime, indici azionari (Leggi la Guida su come fare trading Azioni), obbligazioni e criptovalute, indipendentemente dal fatto che i prezzi siano in aumento o diminuzione.

Giocare in Borsa con il Trading CFD è molto conveniente.

Si può, ad esempio, fare uso della Leva Finanziaria. Questa permette di investire capitali molti bassi rispetto all’investimento tradizionale, ma allo stesso tempo si possono ottenere dei guadagni molto più alti.

Però in caso di esito negativo, si possono subire delle perdite molto forti. Inoltre nel trading CFD si può fare uso degli strumenti di limitazione del rischio come lo Stop Loss, che da la possibilità di chiudere in maniera automatica il Trade per limitare le perdite nel caso si verificasse un risultato avverso. Naturalmente il livello deve essere precedentemente impostato dal Trader, e solitamente viene stabilito in base alla somma a disposizione.

E’ presente anche lo Spread, ovvero, si tratta della differenza tra il prezzo dell’asset e il prezzo del CFD. In specifico è la tariffa che la piattaforma guadagna in cambio dei suoi servizi di intermediazione e di fornitura di CFD.

Schema Trading online con i CFD

Schema Trading online con i CFD

I CFD sono dei Contratti per Differenza che hanno la funzione di seguire l’andamento di uno specifico asset sottostante e che possono essere comprati o viceversa venduti.

Nel primo caso il Trader prevede che il sottostante andrà in rialzo, invece nel secondo caso il Trader prevede che il sottostante andrà in ribasso. Con i CFD si possono ottenere dei risultati positivi proprio come avviene agli azionisti, ma in questo caso si ha la possibilità di giocare in Borsa comodamente da casa dal proprio computer oppure ovunque si vuole utilizzando il proprio smartphone o tablet.

Giocare in Borsa online indubbiamente ha i suoi vantaggi come, ad esempio, si possono effettuare delle compravendite in un lasso di tempo molto breve, in questo modo si può trarre vantaggio dalle variazioni di prezzo. Si raccomanda di iscriversi esclusivamente su piattaforme certificate e regolamentate. Oltre a ciò è bene effettuare investimenti solamente dopo aver ponderato ogni decisione.

Esempio di un operazione di trading CFD

Primo passo da eseguire è:



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

Una volta registrati sulla piattaforma attiveremo un Conto Demo virtuale di 10.000$ grazie al quale potremmo accedere alla piattaforma di trading. 1. Nella sezione a sinistra degli strumenti di Trading scegliere Forex FX (Trading sulle Coppie di Valute).

Scegliere Forex FX

Scegliere Forex FX

2. Nella lista Selezionare l’Asset con il quale negoziare.

Selezione Asset con cui negoziare

Selezione Asset con cui negoziare

3. Nella sezione di destra Inserire l’importo di denaro che si vuole investire.

Importo di denaro disposti a investire

Importo di denaro disposti a investire

4. Scelta del moltiplicatore*, attivando il moltiplicatore investirete un importo maggiore rispetto a quello a disposizione, il profitto sarà maggiore come le perdite a cui potreste incorrere.

Moltiplicatore

Moltiplicatore*

*Moltiplicatore: il moltiplicatore è quello strumento molto utile che permette di aprire operazioni di trading superiori ai propri fondi a disposizione. In parole povere se si apre una transazione di 20 euro e il valore del moltiplicatore x100, il potenziale profitto o la potenziale perdita vengono calcolati come 2000 euro. 5. Cliccare Acquista o Vendi secondo la previsione del valore dell’asset se aumenterà o diminuirà.

Previsione andamento Asset

Previsione andamento Asset

6. Cliccando su “Chiusura automatica” andiamo a specificare i livelli di prezzo Stop Loss e Take Profit Lo Stop Loss chiude la vostra transazione quando le perdite raggiungono un determinato importo, il Take Profit chiude la vostra posizione una volta toccata una certa somma di profitto.

Stop loss e Take profit

Stop loss e Take profit

7. La posizione aperta è attiva fino a quando i limiti impostati dalla chiusura automatica non verranno raggiunti oppure fino a quando non deciderete di chiudere l’operazione voi stessi facendo click sul pulsante “Chiudi”.

Posizione aperta con limiti attivi

Posizione aperta con limiti attivi

Vedi le opinioni nella nostra recensione del broker etoro.

Come giocare in Borsa e ottenere Profitti

Giocare in Borsa e trarne dei guadagni è sicuramente molto gratificante. Ma per arrivare a ottenere dei risultati positivi bisogna saper utilizzare a proprio vantaggio il tempo e cosa più importante è bene studiare in maniera dettagliata il Trading online e i Mercati Finanziari. Giocare in Borsa non è assolutamente un gioco, qui si mettono a rischio i propri fondi.

Lo scopo di chi gioca in Borsa è quello di riuscire a ottenere dei guadagni dal movimento oscillatorio delle quotazioni di Borsa. Investire in borsa, al giorno d’oggi, non è più così difficile.

Vi offriamo la possibilità di farlo direttamente da casa vostra utilizzando uno dei migliori broker di trading online da noi selezionati.

Si può giocare in Borsa tramite le piattaforme che consentono di praticare il Trading online, in particolare il Trading CFD (Contract for Difference). A oggi, il Trading CFD, è considerato uno dei migliori modi per investire e guadagnare in Borsa. Si consiglia di affidarsi a piattaforme regolamentate e autorizzate a operare in Europa.

Per iniziare a giocare in Borsa bisogna prima di tutto aprire un conto di Trading online su un Broker certificato. Dopodiché è importante determinare il proprio Money Management, ovvero, la gestione del rischio del proprio patrimonio. In specifico si parla della gestione del denaro che punta alla massimizzazione dei profitti con la conseguente riduzione delle perdite.

Un altro passo è quello di creare il proprio portafoglio di titoli, e infine prendere visione dei grafici e attendere l’andamento del mercato. Investire tramite il Trading CFD è semplicissimo basta prevedere la futura direzione del prezzo dell’azione in Borsa. P

erciò si potrà decidere di comprare se si penserà che il prezzo crescerà o viceversa si potrà decidere di vendere se si penserà che il prezzo scenderà. Se si effettuerà una previsione corretta se ne trarranno dei guadagni.

In particolare per i Trader principianti c’è la possibilità di aprire il Conto Demo.

Lo si può fare prima di inizia a investire in Borsa in maniera seria. Il Conto Demo da la possibilità di giocare in Borsa utilizzando soldi virtuali. In questo modo i Trader principianti potranno apprendere e sperimentare e mettersi alla prova utilizzando diverse strategie. Uno dei metodi più utilizzato per giocare in borsa online è attraverso il trading online. Sul web si trovano molte informazioni, sull’argomento che non aiutano ma confondo ulteriormente.

E’ davvero possibile?

Miliardi di dollari vengono immessi o trasferiti giornalmente nelle borse mondiali. Troviamo molte opportunità di investimento grazie a piattaforme tecnologiche che danno l’opportunità di investire e avere guadagni elevati.

Chiunque può farlo

Anche se per avere grandi profitti è necessario investire ingenti somme di denaro, il trading non è limitato agli investitori con molti soldi. Si può iniziare con 10.000 euro e investire in vari mercati finanziari con 500 euro.

Il trading può essere una fonte costante di reddito

Può essere una fonte di reddito passivo. Non si ha bisogno di fare sforzi fisici. Tuttavia è uno stile di vita che non possono fare tutti.

Non diventare ricco per fortuna

Avere guadagni con in trading online non è una questione di fortuna. Tali guadagni possono essere generati grazie alla pratica e alla formazione degli strumenti e ai nuovi metodi di investimento. Questo da modo di essere informati su quali scelte promettono guadagni facile e rapidi, perché potrebbero non essere veri.

Il segreto per il trading è prepararti ed educarti

Se vuoi iniziare a far parte del mercato azionario, si deve fare molta pratica grazie ai simulatori o conto demo che offrono la maggior parte dei broker per imparare come funzionano i mercati finanziari.

Rischi

Non importa quanto tu abbia imparato, il successo non è assicurato. Non esiste una formula maggi per essere fortunati nel mercato azionario che funzionerà sempre. Prima di iniziare ad investire valutare bene quanti soldi puoi perdere. Se ancora non sai tutte le conseguenze che potresti avere, vanno riviste le varie scelte e strumenti di investimento che meglio si adattano alle proprie esigenze.

Ci sono molte scelte

Il successo nel trading online è questa formula:

Molto interesse per gli strumenti di trading online + molta ricerca e apprendimento + strumento di trading adeguati = Successo nel Trading!

Progettare un piano di azioni

Investire in Borsa non è un gioco di scommesse, nessuno sa quale strumento è migliore di un altro. Ogni investitore a modi diversi di operare. Ecco perché è importante diversificare i propri investimenti. I più frequenti errori dei principianti sono indovinare o intuire oppure cercano di investire secondo quello che dice un esperto o addirittura copiano i profili di un altro investitore.

Giocare in borsa con XTB

Logo broker XTB

Logo broker XTB

Il broker XTB è una piattaforma all’avanguardia da più di 15 anni, è un broker sicuro ed affidabile. Il broker XTB è garantito in termini di sicurezza dalle più prestigiose certificazioni mondiali.

Questo broker sempre attento a tutte le esigenze due suoi utenti, diversifica l’offerta dei conti per accedere ai mercati. XTB nella sua piattaforma ha due conti conto Standard e conto Pro. L’iscrizione in entrambi i conti non necessità di alcuna cifra di deposito. Sia il conto Standard che il conto Pro sono studiati per le differenti esigenze dei trader.

Con XTB potrete fare trading online su ben 48 coppie valutarie  con una leva fino a 1:30, inoltre è possibile fare trading CFD sulle criptovalute come i Bitcoin o gli Ethereum. Inoltre se si volesse XTB ha anche un conto demo dove poter fare trading in modo virtuale.

Vai alla recensione di XTB


La migliore piattaforma di trading per Principianti

Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

Giocare in borsa con iq option

Logo broker iqoption

Logo broker iq option

iq option è un broker online che consente di investire e giocare in borsa con 10 euro in una vasta gamma di prodotti finanziari.

Si può scegliere tra Criptovalute (esempio: trading Bitcoin), Coppie di valute (Esempio: Forex trading), Indici di borsa (esempio: Indice Nasdaq), Azioni (esempio: Azioni Amazon) e ETF.

Il Conto demo di iq option con un deposito virtuale, per poter prendere confidenza con la piattaforma ma anche con il trading. La piattaforma web è intuitiva e facile da utilizzare, troviamo anche un App per operare dove si vuole e in qualunque momento con le stesse funzionalità che troviamo sulla piattaforma web.

Inoltre IQ Option ad un’assistenza clienti sempre disponibile che si può raggiungere tramite live chat, mail, telefono. Fin dalla sua nascita nel 2013, iq option è un leader nel mondo del trading, offrendo un vasta gamma di funzionalità tra cui un app mobile.

Uno dei motivi per cui iq option è un broker popolare è il suo deposito minimo di 10 euro.

Investire in borsa con iq option è più semplice rispetto ad altri broker. Oltre al deposito minimo iq option consente ai suoi clienti di operare attraverso una piattaforma intuitiva e di facile utilizzo, dedicata soprattutto all’utente inesperto. Inoltre il broker mette a disposizione l’app mobile per operare in qualunque momento.

Guida completa iq option.

Cosa si intende per trading online

Il trading online è quel tipo di attività finanziaria svolta da un qualsiasi operatore (traders) attraverso il proprio Pc o altro dispositivo mobile connesso ad internet.

La si può svolgere da casa o da un qualsiasi luogo, e può portare ai medesimi guadagni del trading classico.

Chi fa trading online, abbiamo detto, lo può fare attraverso il Pc di casa o utilizzando uno dei moderni dispositivi mobili (tablet, minipc, smartphone, ecc …), e accedere ai mercati finanziari (Borse titoli e Borse valori) avvalendosi del servizio di intermediazione proposto dai Brokers digitali, i quali, nel momento in cui andremo ad effettuare l’iscrizione e conseguente apertura di un “conto di trading”, ci mettono a disposizione la piattaforma di trading per gestire in tempo reale ogni sorta di investimento riteniamo opportuno svolgere (azioni, valuta, opzioni binarie, Futures, ecc …).

Il trading online (molto più veloce ed economico) ha letteralmente “mandato in pensione” il vecchio modo di fare trading, quello in cui spettava solo alle Banche o ad altri soggetti incaricati il compito di trasmettere al mercato i nostri ordini di acquisto.

Come è facile immaginare, il trading e le operazioni seguivano regole e tecniche diverse, e strategicamente gli investimenti erano considerati sul medio/lungo periodo.

Discorso diverso per il trading online, laddove la connessione immediata ed in tempo reale ai mercati finanziari, ci permette di svolgere operazioni di trading sul brevissimo periodo, talvolta simultanee e/o in sequenza, altre volte per dar seguito ad un “rumors” di mercato o ad una notizia economica appena appresa.

Ogni ordine di acquisto o di vendita arriva sui mercati di tutto il mondo in tempo reale (elaborato ed inviato dalla piattaforma al momento), e garantisce interventi multipli ed in rapida successione.

Al di là del grande entusiasmo e di consenso che ruota intorno al fenomeno del trading online, va sempre considerata la circostanza che sul mercato finanziario si investono soldi, e che quindi è un ambito da trattare con la massima cognizione di causa e prudenza.

Al momento le tipologie di trading più in voga, tralasciando le opzioni binarie di cui parleremo nel paragrafo successivo, sono il trading CFD e il social trading.

E’ anche vero (per mettere in piano la bilancia) che con il trading online sono stati abbattuti molti dei costi di gestione appartenenti al vecchio modo di fare trading (costi e commissioni bancarie, tasse sui ricavi, etc), e che la maggior parte dei Broker moderni offre l’opportunità di negoziare e aprire conti di trading a costo zero, o con margini di “spread” ridotti.

Fatte salve le dovute raccomandazioni, quindi, guadagnare da casa e guadagnare velocemente è una realtà per molti operatori, molti dei quali da poco dediti al trading online.

Come giocare in borsa con il forex trading

Il mercato finanziario Forex è il più grande e il più produttivo di tutti. Il termine Forex proviene dall’espressione “Foreign Exchange Market”.

In specifico in questo mercato vengono scambiate le valute estere. Dal momento che si decide di giocare in borsa con il Forex il primo passo da compiere è la scelta della piattaforma. Come si potrà ben immaginare le piattaforme sono tutte diverse tra loro.

Bisogna fare particolarmente attenzione alle piattaforme che sono pensate solamente per truffare i poveri malcapitati. Perciò si raccomanda di iscriversi sulle piattaforme autorizzate.

Le piattaforme professionali generalmente offrono la possibilità, a tutti coloro che si iscrivono sia di aprire un Conto Reale che un Conto Demo gratuito dove si utilizzano soldi virtuali. Così i trader hanno modo di esercitarsi con il trading forex senza rischiare nulla.

Oggi anche se il trading è alla portata di tutti rimane comunque una vera e propria professione. Ma fortunatamente ormai ci sono molte possibilità per imparare a diventare dei Trader professionisti. Diverse piattaforme hanno creato delle sezioni dedicate completamente alla formazione dei Trader.

Per giocare in borsa con il forex ci si dovrà appunto rivolgere a una piattaforma di trading. Una volta effettuata l’iscrizione il trader potrà iniziare a negoziare sul forex, quindi avrà la possibilità di speculare sugli andamenti delle coppie di valute.

Il trader potrà perciò optare per l’acquisto o per la vendita delle coppie di valute. Inoltre si ha anche la possibilità di investire utilizzando la leva finanziaria. Questa da l’opportunità di effettuare un investimento anche con un capitale molto basso, ma nel caso si verificasse un trade positivo consente di ottenere dei guadagni molto alti in confronto a quelli che si farebbero normalmente.

In caso contrario però si va incontro a perdite molto consistenti. In conclusione si consiglia di non fare Trading online Forex affidandosi alla pura fortuna, ma di procedere con giudizio.

Come Giocare in Borsa con il forex in pochi passi

Per giocare in borsa con il Forex in pochi passi, essendo dei principianti, vi basterà semplicemente seguire questa breve guida, divisa passo per passo:

  1. Scegli una coppia di valute: Bisogna decidere quale coppia di valute si vuole negoziare. Gli strumenti tecnici e di ricerca che offrono la maggior parte dei broker aiuta a individuare le varie opportunità di negoziazione valutario in base al proprio stile di trading
  2. Decidere se acquistare o vendere: Una volta scelta la coppia su cui negoziare, è necessario conoscere il prezzo attuale al quale si sta negoziando.
    Dovrai decidere quindi se acquistare o vendere. Se si ritiene che una valuta aumenti di prezzo rispetto alla seconda valuta, si deciderà di acquistare. Al contrario, si deciderà di vendere nell’esatto caso contrario. I guadagni aumentano in linea con ogni aumento del prezzo di scambio. Ogni ribasso del prezzo di negoziazione al di sotto del livello di apertura, porta una perdita.
    Sarà molto importante notare lo spread, la differenza tra prezzo di vendita e il prezzo di acquisto, è fondamentalmente il costo del singolo trade.
  3. Aggiunta ordini: Un ordine è un’istruzione che si scambia automaticamente in un punto nel futuro quando i prezzi raggiungono un livello specifico predeterminato dal trader. Si può utilizzare lo stop loss e limitare gli ordini per bloccare eventuali profitti e minimizzare il rischio quando vengono raggiunti i rispettivi obiettivi di rischio di profitti o perdite.
    L’Ordine di stop loss è un’istruzione per chiudere automaticamente uno scambio a un prezzo peggiore rispetto all’attuale livello di mercato, e viene utilizzato per ridurre al minimo le perdite.
    Ordine limite è sempre un’istruzione per chiudere sempre automaticamente un’operazione ad un prezzo migliore rispetto all’attuale livello di mercato ed è usato per bloccare gli obiettivi di prezzo.
  4. Monitorare e chiudere il proprio trade: Una volta aperta la propria posizione, i profitti e le perdite della negoziazione oscilleranno a ogni mossa nel prezzo di mercato. Si può tenere traccia dei prezzi di mercato, vendere i propri aggiornamenti di profitti o perdite non realizzati in tempo reale. Si possono aprire altre posizioni o chiudere le proprie posizioni esistenti dal proprio computer o da dispositivi mobili attraverso app.
  5. Chiudere la negoziazione: Quando si è pronti per chiudere la propria negoziazione, si deve semplicemente chiudere. I profitti e perdite netti saranno realizzati e si rifletteranno immediatamente nel saldo del proprio conto.

Leggi la nostra guida su come fare trading Forex.

Come giocare in Borsa con gli ETF

Si può giocare in Borsa con gli ETF utilizzando i CFD (Contract for Difference). Lo si può fare comodamente da casa tramite il proprio computer o anche per mezzo dei dispositivi mobili. In specifico gli Exchange Traded Fund (ETF) sono quotati in Borsa e sono a gestione passiva, ovvero i profitti dipendono dalla quotazione di un Indice di Borsa.

Sono dei fondi d’investimento che sono appunto negoziati in Borsa proprio come avviene per le azioni. La loro funzione consiste nella replica delle prestazioni di un indice di riferimento, ossia, il Benchmark. Giocare in Borsa con gli ETF ha i suoi vantaggi, tra cui la diversificazione del portafoglio, e di conseguenza vi è una riduzione del rischio. Inoltre sono previsti anche dei bassi costi di gestione.

Gli ETF inoltre godono anche di una trasparenza informativa per quanto riguarda la negoziazione. Si può investire in ETF decidendo di investire al rialzo o al ribasso. Quando si effettua la Short Selling si sta praticamente vendendo ETF allo scoperto. Dunque in questo modo si decide di mirare al ribasso di uno specifico ETF e del suo indice di riferimento.

Tramite i CFD su ETF si ha, quindi, la possibilità di aprire posizioni sia al rialzo che al ribasso su tutti i tipi di ETF.

Per giocare in borsa con gli ETF bisogna iscriversi in una delle migliori piattaforme che danno appunto la possibilità di negoziare su questo specifico strumento finanziario. É fondamentale affidarsi a piattaforme serie e sicure, e che diano anche l’opportunità di poter usufruire del Conto Demo dove si utilizzano soldi virtuali.

In questo modo i Trader principianti hanno l’opportunità sia di imparare a giocare in Borsa con gli ETF, che di conoscere la piattaforma prima di mettere a rischio i propri soldi.

Come investire negli indici di Borsa

Si può investire con gli indici di Borsa tramite lo strumento finanziario CFD che è l’acronimo di “Contract for Difference”, e in italiano viene tradotto come “Contratti per Differenza”. In specifico il CFD descrive un’operazione in cui due parti si incontrano, in questo caso stiamo parlando del Broker e del trader, per scambiare denaro prendendo in considerazione l’andamento del valore dell’attività dell’asset sottostante a partire dal momento dell’apertura dell’operazione fino alla sua chiusura. Quando si fa Trading online quello che è importante capire è quando è il momento di acquistare o vendere un determinato indice di Borsa.

Quindi quando il trader pensa che il prezzo dell’asset salirà dovrà procedere con l’acquisto (andare “Long”). Al contrario quando il trader pensa che il prezzo dell’asset scenderà dovrà procedere con la vendita (andare “Short”).

Con il trading CFD si ha l’opportunità di guadagnare sia quando il prezzo sale e sia quando il prezzo scende.

Fare trading online e nello specifico investire negli indici di borsa non è assolutamente un gioco.

Infatti si raccomanda di fare molta pratica sfruttando il Conto gratuito come quello di eToro. Questo conto serve soprattutto ai Trader principianti che hanno bisogno di fare esperienza per diventare poi dei Trader professionisti. Si consiglia di aprire il Conto Demo su piattaforme autorizzate e certificate.

Chiunque può fare trading CFD con gli indici di Borsa per il fatto che basta anche un piccolo capitale per effettuare un investimento.

L’importante è che quei soldi, che si ha intenzione di utilizzare per il Trading, si possono rischiare di perdere senza problemi. In conclusione si consiglia di registrarsi su piattaforme regolari per non compromettere i propri risparmi.

Corso Gratuito per giocare in borsa

Chi vuole iniziare a giocare in borsa si consiglia prima di tutto di frequentare un corso di formazione. Il corso per giocare in Borsa è particolarmente indicato ai trader principianti. Non ci si può assolutamente affidare solamente alla fortuna perché in questo modo si metterebbe a rischio il proprio capitale.

E’ importante imparare subito le basi e le strategie del trading online. Quindi raggiungere una buona formazione è importante per riuscire a ottenere dei risultati, e di conseguenza dei buoni guadagni.

A oggi molte piattaforme stanno investendo sempre più sulla formazione dei loro clienti.

Tempo fa era più facile trovare corsi a pagamento, al contrario oggi c’è la possibilità di beneficiare, direttamente sulla piattaforma, di corsi di formazioni gratuiti compresi video tutorial, e-book e molto altro ancora.

Dunque per usufruire dei corsi di formazione per giocare in Borsa basta semplicemente iscriversi su una delle piattaforme più gettonate per poter iniziare il vostro percorso didattico per arrivare poi a diventare dei trader professionisti. Con questi corsi oltre che imparare come fare trading online si impara anche a conoscere e a gestire la piattaforma.

Non esistono solo i corsi offerti dai Broker, ma ci sono anche dei siti che si occupano esclusivamente della formazione. In questo caso si trovano oltre ai corsi gratuiti anche corsi a pagamento. Si consiglia una volta seguito un corso di formazione per giocare in Borsa di passare alla pratica. Questo lo si può fare aprendo inizialmente un Conto Demo.

Il vantaggio di utilizzare questa tipologia di conto sta nel potersi esercitare senza mettere a rischio i propri fondi. Questo è dovuto al fatto che si utilizzano soldi virtuali.

Il Conto Demo si può aprire gratuitamente su una piattaforma di trading online. Dopodiché, una volta acquisita esperienza, si può decidere liberamente di passare al Conto Reale.

Giocare in Borsa attraverso i segnali di Trading

I segnali di trading sono molto importanti perché, anche se il mercato del trading online permette di ottenere guadagni illimitati, rimane comunque un sistema molto rischioso che può anche far perdere tutti i propri soldi se non si prendono le opportune precauzioni. Ci sono molti modi per prevenire la perdita nel trading online, ma in conclusione si può dire che lo studio dovrebbe essere la massima priorità di ogni trader.

Perciò la prima cosa che ogni trader deve prendere in considerazione sono i segnali di mercato, questa è la base del trading online. Senza i segnali, non può avvenire nessuno scambio.

E’ anche fondamentale saper scegliere i migliori segnali di trading.

Questo non è un compito semplice, ma uno dei vantaggi è che ci sono molti fornitori di segnali di mercato. Scegliendo quelli giusti sicuramente ti divertirai molto di più a fare trading per il fatto che sicuramente aumenteranno di molto le possibilità di fare profitti. E’ bene scegliere con ponderazione i migliori segnali di trading.

Anche il fornitore di segnale deve essere di qualità, quindi è molto importante per il Trader cercare con molta attenzione il miglior fornitore di servizi di segnale di mercato che fornisca tutti i vantaggi possibili, in modo da poter realizzare i propri profitti.

Utilizzare l’analisi tecnica

Viene chiamata analisi tecnica quella particolare metodologia con il quale si cerca di effettuare una previsione delle tendenze future dei vari mercati finanziari. Si sviluppa principalmente sulle visualizzazioni di grafici che vengono studiati dai trader e da dati storici che vengono messi a disposizione.

I trader che sono incaricati di realizzare le analisi tecniche lo fanno usando indicatori statistici e matematici nonchè indicatori grafici.

Tutti gli indicatori più utilizzati si ritrovano scritti nei grafici e il tutto viene fatto in tempo reale, attraverso la loro interpretazione si ha la possibilità di venire a conoscenza dell’andamento futuro di un determinato asset a breve e lungo termine. L’analisi tecnica è molto vecchia e se la possiamo utilizzare dobbiamo ringraziare Charles Dow, economista e fondatore del Wall Street Journal.

La sua teoria si basava su tre principi fondamentali, per prima cosa si considera che il prezzo di un attivo è dato dalla fusione di azioni combinate da più forze di mercato.

Di conseguenza, partendo da determinati elementi distintivi, i valori si evolvono e questi possono essere fondamentali, informativi o psicologici. Gli attivi seguono sempre determinate tendenze che sono di facile interpretazione e sono proprio queste che vengono sfruttate per ricavarne un guadagno. Infine Dow asseriva che le figure che osserviamo all’interno dei grafici tendano a ripetersi in maniera sistematica.

Il vantaggio dell’analisi tecnica consiste nel fatto che richiede pochissimi dati per essere utilizzata visto che si riferisce ai soli grafici storici del valore. Prendendo spunto da queste ripetizioni si può effettuare una previsione nettamente più precisa riuscendo a decidere in maniera più mirata quando entrare sul mercato e quando uscirne.

Questa analisi ha anche dei lati negativi, una di queste è denominata “direzione anticipata” e viene scatenata dal fatto che molti trader utilizzando questa tecnica, arrivano al punto di influenzare il mercato preventivamente. Il nostro consiglio è quello di utilizzare l’analisi tecnica affiancata a quella fondamentale.

Ricordate che comunque il trading di per se è una scienza inesatta quindi ricordate sempre di tenere sott’occhio qualsiasi notizia che potrebbe influenzare il mercato.

Come scegliere una piattaforma

Iniziare a fare trading significa per prima cosa trovare un broker affidabile e regolamentato in grado di offrirci un servizio di intermediazione tra noi e le Borse finanziarie di tutto il mondo, e che sia al tempo stesso professionale, veloce, affidabile ma soprattutto legale.

Tutti requisiti, questi, che accompagnano, o dovrebbero accompagnare, una piattaforma di trading tecnologicamente avanzata ed in grado di garantire i migliori strumenti per fare trading online. La scelta della piattaforma di “Home banking” deve avvenire in maniera ponderata e sulla base di questi criteri, ma soprattutto deve tener conto delle proprie esigenze di investimento.

Affidarsi ad una piattaforma di trading riconosciuta e legale, sgombra il campo da insidie e preoccupazioni di sorta, garantendo un trading sicuro e privo di insidie.

Per avere la certezza di trovare un Broker legale e regolamentato, dobbiamo verificare la presenza dell’autorizzazione “CySEC(Cyprus Securities and Exchange Commission), o di altra Authority di vigilanza Nazionale o internazionale.

Soltanto dopo aver verificato i requisiti di legalità e sicurezza di un Broker, possiamo valutare gli aspetti di carattere tecnico, quali le condizioni di trading, il deposito minimo, il trade minimo, i Bonus e quant’altro, seguendo lo schema seguente:

  1. Legalità e Licenza Europea;
  2. Conto Demo Gratuito;
  3. Deposito minimo;
  4. Trade minimo;
  5. Bonus;
  6. Profitto.

I Brokers o piattaforme di trading online nascono come logica conseguenza della grande diffusione del trading online.

Sono il mezzo attraverso il quale un operatore può svolgere l’attività speculativa, sia essa intesa come l’acquisto o la vendita di titoli azionari, di obbligazionari, di opzioni, Forex, e quant’altro riguarda le Borse o i mercati finanziari Nazionali ed internazionali.

Sempre per rimanere ancorati al discorso del trading online con i nuovi strumenti di speculazione, è molto facile, oggi, trovare Brokers che dalle loro piattaforme offrono l’opportunità di negoziare con il trading CFD o con il Forex, o come accade molto spesso con entrambi.

Trovare un Broker online che soddisfi le nostre esigenze è una operazione alquanto semplice.

Meno semplice, purtroppo, è riuscire a non cadere in mano a Broker o piattaforme di trading non regolamentate, le quali spesso allettano i clienti con offerte e promozioni fuori dal normale. I Brokers online, da quelli che offrono commercio di trading CFD o Forex, a quali che propongono l’acquisto di obbligazioni o fondi di investimento, sono soggetti finanziari che possono svolgere l’attività di intermediazione solo soltanto previa autorizzazione da parte di Enti o di Istituti di vigilanza specifici. In Italia, sappiamo, questo compito spetta alla CONSOB, così come all’AMF per la Francia, e all’FMA nel Regno unito, ecc …

Per quanto concerne le opzioni binarie, invece, essendo questo un mercato relativamente giovane, il compito di sorveglianza e di regolamentazione in ambito Europeo spetta alla CySEC di Cipro (Cyprus Securities and Exchange Commission), massima Autorità di controllo Cipriota la quale si è fatta carico di far rispettare le disposizioni dettate dalla Comunità Europea e a cui Brokers e piattaforme di trading sono tenuti ad uniformarsi.

Tutto questo per dire che sul mercato del trading online è possibile trovare Brokers non regolamentati o non uniformati a nessuna direttiva al riguardo (Mifid), i quali non offrono nessuna garanzia sui capitali investiti né tantomeno su quelli eventualmente guadagnati. Brokers fuori controllo, che il mercato regolamentato sta cercando di debellare con ogni mezzo, non ultimo con l’adozione di un sistema di sorveglianza che ricade sotto i limiti imposti dalle autorità Nazionali ed Internazionali.

Migliori Piattaforme Trading online Regolamentate 2023

Piattaforme Regolamentate e testate dal nostro staff con le quali è possibile operare attraverso Indici, Materie prime, valute, opzioni, Criptovalute, CFD e forex.

1. eToro (🏆 MIGLIORE PIATTAFORMA 2023)
eToro
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐⭐ 9,8
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,2 Molto Buono
  • Regolamentata: CySEC 109/10, FCA 583263
  • Conto Demo Gratuito: 100.000€ virtuali
  • Copy Trading: Copia i trader professionisti
  • Azioni ed ETF: 100% Azioni;
  • Deposito minimo: 50€ di deposito minimo;
  • Spread: da 0,01% a 5%;
  • Criptovalute: CFD su criptovalute
  • Formazione: Corso di trading per principianti

Migliore piattaforma di trading del 2023.



Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.Il 77% degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se tu puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

 

2. XTB (MIGLIORE FORMAZIONE PRINCIPIANTI)
xtb
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐⭐ 9,3
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 3,8 Molto Buono
  • Regolamentata: CySEC 169/12, FCA 522157
  • Conto Demo Gratuito: 100.000€ virtuali
  • Scuola di Trading: Per Principianti o Esperti
  • Azioni ed ETF:  0,08% Commissioni
  • Deposito minimo: 250€ di deposito minimo
  • Spread: Variabile 0,9 pip sul forex e da 0,5 pip sui CFD
  • Criptovalute: CFD su criptovalute
  • Formazione: Corso di trading per principianti

XTB offre la Migliore scuola di trading per Principianti.


La migliore piattaforma di trading per Principianti

Conto Demo Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
Il 79% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

 

3. FINECO (MIGLIORE PIATTAFORMA IN ITALIA)
Fineco Bank
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐⭐ 9,3
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,8 Molto Buono
  • Regolamentata: CONSOB n. 11971
  • Conto Bancario Gratuito: 12 mesi zero canone
  • Scuola di Trading: Corsi in aula nella tua città
  • Azioni ed ETF: Commissioni Trasparenti fisse e variabili
  • Deposito minimo: 0€ di deposito minimo
  • Spread: Commissioni Trasparenti fisse e variabili
  • Criptovalute: CFD su criptovalute
  • Formazione: Corso di trading per principianti

Finco bank è la prima Banca in Italia a offrire CFD di Criptovalute.


La migliore Banca per investire nel trading online

Conto Gratuito e Illimitato Senza Vincoli di Deposito.
L’operatività in strumenti finanziari può determinare perdite di capitale.

 

4. PLUS500 (PIATTAFORMA PROFESSIONALE)
Logo broker Plus500
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐ 8,7
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,1 Molto Buono
  • Regolamentata: CySEC 250/14, CONSOB 4161, FRN 509909
  • Conto Demo Gratuito: Senza Vincoli di deposito
  • Piattaforma: Fidata, per trader esperti, Innovativa
  • Costi: Zero Costi, Zero Commissioni
  • Deposito minimo: 100€ di deposito minimo
  • Spread: Competitivi
  • Criptovalute: CFD su criptovalute

 

5. DEGIRO (0,1€ DEPOSITO MINIMO)
Logo Broker Degiro
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐⭐ 9
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,4 Eccezionale
  • Regolamentata: CONSOB 13005353, BaFin, BCE, AFM, DNB
  • Conto Demo Gratuito: Rimborso 100€ prima commissione
  • Azioni ed ETF:  Zero Commissioni
  • Leva finanziaria: 30:1 e 2:1 (variabile)
  • Rimborsi e offerte: 100€ di credito rimborsato
  • Deposito minimo: 0,1€ di deposito minimo
  • Costi: Molto bassi
  • Spread: Variabile
  • Criptovalute: CFD su criptovalute


Apri un conto gratuito e ottieni il rimborso della prima commissione di transazione di €100

 

6. IQ OPTION (10€ DEPOSITO MINIMO)
Logo Broker iqoption
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐ 8,8
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 3,3 Accettabile
  • Regolamentata: CySEC 274/14, FCA 670182, CONSOB 4090
  • Conto Demo Gratuito: Senza vincoli ne obblighi di Deposito
  • Scuola di Trading: Per Principianti o Esperti
  • Azioni ed ETF:  0,08% Commissioni
  • Deposito minimo: 10€ di deposito minimo
  • Spread: Variabile
  • Criptovalute: CFD su criptovalute


La piattaforma iq option vanta un deposito minimo di 10€.

 

7. AVATRADE (PIATTAFORMA PLURIPREMIATA)
Avatrade
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐ 8,5
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,8 Eccezionale
  • Regolamentata: CySEC 109/10, FCA 583263, ASIC 491139
  • Conto Demo Gratuito: Trading Demo Gratuito
  • Piattaforma: Piattaforma Pluripremiata
  • Costi: 0% Azioni 0% Commissioni
  • Deposito minimo: 100€ di deposito minimo
  • Spread: Variabile
  • Criptovalute: CFD su criptovalute


Strumenti di trading professionali. Piattaforma semplice e completa

 

8. IG (PIATTAFORMA PLURIPREMIATA)
IG
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐ 8,5
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotStella Trustpilot 4,0 Molto buono
  • Regolamentata: CONSOB 170, Deutsche Bundesbank 148759
  • Conto Demo Gratuito: Trading Demo Gratuito
  • Piattaforma: Piattaforma Pluripremiata
  • Costi: Zero Commissioni;
  • Deposito minimo: 250€ di deposito minimo
  • Spread: Variabile
  • Criptovalute: CFD su criptovalute

Fai trading di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute.

 

9. DIRECTA (PIATTAFORMA SICURA)
directa
  • Valutazione degli Esperti: ⭐⭐⭐⭐ 8,4
  • Recensioni Trustpilot: Stella TrustpilotStella TrustpilotStella TrustpilotMezza Stella Trustpilot 3,7 Accettabile
  • Regolamentata: CONSOB, CySEC, FCA
  • Conto Demo Gratuito: Trading Demo Gratuito
  • Piattaforma: 3 Piattaforme di trading;
  • Costi: Zero Commissioni;
  • Deposito minimo: Nessun deposito minimo
  • Spread: Variabile
  • Criptovalute: CFD su criptovalute

Fai trading di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute.

 

Per scegliere una piattaforma di trading con la quale “giocare in Borsa”, come già spiegato, bisogna attenersi al requisito di legalità e sicurezza che la piattaforma ha ottenuto da un qualsiasi Ente di controllo. Stabilita questa prerogativa, diversi altri parametri potrebbero indurci a scegliere una piattaforma piuttosto che un altra.

Nella valutazione delle caratteristiche di un Broker per iniziare a fare trading online, bisogna considerare i seguenti fattori: legalità, deposito minimo, account demo e minimo negoziabile.

Legalità

CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), o altro tipo di autorizzazione rilasciata da Enti o Autorità nel cui Paese il Broker offre i suoi servizi.

Deposito minimo

Sia che si tratti di opzioni binarie o di piattaforme o broker forex, il termine “deposito minimo” indica la somma di denaro minima necessaria per aprire un conto di trading. In linea di massima i brokers sono soliti fissare tale somma in un “range” compreso tra i 50€ e i 250€.

Il Conto Demo Gratuito

Molti Broker dispongono di piattaforme di trading tecnologicamente più avanzate di altre, le quali offrono l’opportunità di negoziare con soldi finti. Questa funzionalità è offerta da molte piattaforme e servono agli utenti per testare in tutta sicurezza lo svolgimento del commercio binario. Abbiamo volutamente inserito i nomi di iq option e quello di eToro in quanto riteniamo questi due Brokers particolarmente adatti ad un pubblico inesperto il quale troverà in queste due piattaforme un ambiente di trading qualificato e serio sotto ogni punto di vista.

Minimo negoziabile

Il minimo negoziabile (trade minimo), è la somma minima impiegabile per ogni singola operazione di trading.

Valutare attentamente l’ammontare del “trade minimo” è una delle prime cose da fare quando si sceglie la piattaforma con la quale iniziare. Anche in questo caso riteniamo le piattaforme di iq option e di eToro due ottime scelte, avendo entrambe il “trade minimo” fissato a 10 Euro. Grazie al trading online è quindi possibile guadagnare soldi velocemente, basta però seguire alcune regole per non rischiare perdite eccessive!

Studiare cosa si acquista in borsa

Per i motivi appena descritti e non solo, è essenziale studiare ogni singola cosa che si vuole acquistare e comprendere cosa potete negoziare. Bisogna sottolineare che dietro alle variazioni di prezzo di una materia prima non c’è un solo fattore importante, bensì diversi complessi, integrati meccanismi di domanda e offerta.

Per questo motivo, prendendo come esempio le commodities, ovvero le materie prime, è necessario pertanto chiedervi, per ogni singola commodity, quali sono i settori in cui viene utilizzata maggiormente e come questi ambiti stanno andando. Ma non è finita qui, sarà necessario anche sapere quali sono i Paesi che sono i principali produttori e consumatori di una specifica materia prima. Inoltre, quali sono i player che ne possono influenzare maggiormente il prezzo e molto altro.

Ricordate che per investire denaro senza le opportune consapevolezze equivale a come se effettuaste una scommessa.

Questo vuol dire che potreste trarne profitto, ma, viceversa, esistono le medesime probabilità che possa andarvi male.

Diversificare il più possibile il rischio

Per ottenere successo nelle operazioni in borsa è necessaria una diversificazione del rischio.

Si tratta di un concetto basilare e sempre presente e consiste nell’evitare sostanzialmente di concentrare il rischio solo su un’operazione, poiché un eventuale andamento negativo potrebbe influire sull’intero rendimento del vostro portafoglio. Può essere un’ottima strategia, strutturare il portafoglio che avete a disposizione per investire in maniera diversificata, scegliendo asset non correlati tra di loro.

Trading online il più semplice possibile

Per finire, per trarre profitto dalle operazioni in borsa, è necessario effettuare un trading online più semplice possibile.

E’ consigliabile trattare gli investimenti evitando di cadere nella tentazione di azzardare troppo.

Investire in borsa: quali asset scegliere

Quando si decide di utilizzare un broker per investire in borsa, è necessario conoscere tutte le possibilità ed opzioni di investimento, definite “asset”. Solitamente, la maggior parte dei broker permette di investire in:

Investire in borsa con il forex trading

Iniziamo con il presentarvi le informazioni utili per iniziare a fare trading con il forex da casa con successo, intanto, vi anticipiamo che è possibile fidarsi dei broker forex purché siano broker autorizzati. Dovete sapere che i broker non guadagnano dalle vostre perdite, il loro guadagno sta nelle commissioni e proprio per questo più persone fanno trading e maggiore saranno per loro le commissioni e maggiori quindi i guadagni.

Il mercato valutario: il forex

E’ il mercato valutario ed in termini di grandezza è quello con più volumi di scambio. Quello che dovete fare è aprire posizioni che possono essere di due tipi, al rialzo o al ribasso. Ovviamente state operando nei cambi valutari, ossia sul rapporto di una valuta messa a confronto con un’altra.

Le coppie di valuta, sono due valute messe a confronto, tipo EUR/USD.

Ora vi nominiamo un termine di cui sicuramente avete sentito parlare, il tasso di cambio. Ma cos’è il tasso di cambio?
E’ il rapporto tra le valute di una coppia EUR/USD. È molto semplice, dovete considerare l’EUR come il numeratore e l’USD come il denominatore. Il numeratore è chiamato valuta base e il denominatore valuta quotata, chi compra va lungo chi vende va corto.

Quali sono i vantaggi e svantaggi del forex?

I vantaggi e svantaggi del Forex sono:

  • Convenienza: assenza di commissioni elevate;
  • Semplicità: per fare trading sul Forex non occorre essere dei professionisti del settore;
  • Leva finanziaria: il vostro potere d’acquisto è maggiore del vostro capitale che può essere investito con una leva maggiore fino al 200%; Ricordiamo che la leva può portare a ingenti perdite.
  • Trading automatico: è possibile impostare ordini di trading in modo automatico;
  • Basso rischio: le coppie valutarie, non patiscono gli eccessivi crolli che possono manifestarsi nel breve periodo in quanto sono coppie di valuta e non materie prime;
  • Equità: non può essere condizionato dai grandi investitori.

Le fasi del trading forex

Innanzitutto occorre iscriversi ad una piattaforma di negoziazione in modo da inserire gli ordini di acquisto e di vendita.
Successivamente dovrete:

  • Scegliere la una coppia valutaria con cui vi trovate più a vostro agio e più conoscete;
  • Impostare l’importo della transazione;
  • Scegliere la posizione in alto o in basso;
  • Impostazione le fermare della perdita in modo da garantirvi un’uscita indolore;
  • Impostare la chiusura della posizione.

Per Maggiori informazioni leggi la nostra guida al forex trading

Investire in borsa su Azioni e Titoli

Le azioni sono lo strumento finanziario prediletto di molti investitori. Investire nelle azioni delle società più importanti permette di scegliere le azioni per creare un portafoglio diversificato in base alle proprie possibilità. Gli investimenti tramite i CFD su azioni sono consigliate non solo ai trader più esperti ma anche a coloro che sono alle prime armi nel settore.

Come già anticipato, la creazione di un portafoglio di investimenti è fondamentale.
Gli stock sono la parte importante dei portafogli di investimento. Danno profitto quando il mercato è rialzista e si ha la possibilità di vendere a breve termine per avere profitti durante un mercato ribassista.

Investire su CFD con azioni e titoli:

  • Negozia con le azioni e i titoli più conosciuti nel globo;
  • Serviti della leva e della vendita allo scoperto;
  • Detieni i vantaggi sui dividendi;
  • Termini di negoziazioni interessanti.

Per Maggiori informazioni leggi la nostra guida al trading su Azioni

Investire in borsa sulle Criptovalute

Come funzionano le Criptovalute

La maggior parte delle persone che sono a conoscenza delle criptomonete, più comunemente conosciute come criptovalute, è perché ne hanno fatto principalmente una forma di investimento. Altri, invece, non riescono ancora ad avere fiducia in questa nuova forma di valuta digitale e, quindi, non li vedono come investimenti redditizi.

Le criptovalute sono sicuramente definite come nuovi strumenti di investimento.

C’è persino chi pensa che siano una truffa, ma se ci si sofferma anche solo un momento si potrà constatare che, anche se parliamo di un sistema decentralizzato, hanno come scopo l’interesse dei propri utenti, perché vengono garantite, ad esempio, operazioni veloci e a basso costo.
Generalmente i pericoli maggiori vengono dagli hacker, o da quei truffatori che utilizzano, ad esempio, i nomi ufficiali delle criptovalute, come purtroppo è già accaduto per i Bitcoin. Per questo si raccomanda di utilizzare piattaforme certificate e regolamentate, proprio per evitare di cadere vittima di frodi.
Come abbiamo già potuto capire, le criptovalute , sono monete digitali, che sono basate sul sistema crittografico.

Come nascono le Criptovalute

La prima criptovaluta ad essere stata creata è stato il Bitcoin, generato nel 2009, per mano di Satoshi Nakamoto, una figura che a oggi rimane ancora anonima.
Queste valute digitali vengono sviluppate tramite un software, che ha dato vita ad un sistema economico indipendente in cui non c’è bisogno della supervisione di un ente statale.

Le criptovalute sono fondate sul sistema Blockchain. Si tratta di una specie di registro, di una banca dati, composto da una catena di blocchi, dove all’interno di ogni blocco vengono registrate tutte le transazioni economiche. Si parla di un sistema articolato da un insieme di regole che fanno in modo che tutte le operazioni avvengano in totale sicurezza e, inoltre, l’identità degli utenti rimane in completo anonimato.

Generalmente quando si installa il software che gestisce la criptovaluta, viene scaricata anche la Blockchain, dentro la quale sono presenti tutte le transazioni che sono avvenute dall’inizio fino a quel momento. Con questo software sarà possibile gestire la criptovaluta, e potrà anche funzionare come portafoglio digitale.

Inoltre, sarà possibile operare come Miner, effettuando appunto il Mining, quindi, con questo sistema si potranno generare nuove valute digitali.

Questi software, in alcuni casi, sono programmati per emettere solo una quantità prestabilita di criptovalute come, ad esempio, i Bitcoin che potranno essere generati fino a 21.000.000 di unità, garantendo in questo modo che non avvenga l’inflazione.

Inizialmente i Miner potevano semplicemente utilizzare i propri computer di casa, ma con il passare del tempo le operazioni sono diventate sempre più complicate e, quindi, di conseguenza hanno chiesto computer con calcolatori specializzati per generare nuove valute digitali. Sono richiesti intensi ed elaborati calcoli matematici.

Caratteristiche delle criptovalute

Le caratteristiche delle criptovalute sono molteplici e variano di criptovaluta in crrptovaluta.

Sono decentralizzate, e come si è già potuto vedere, sono gestite solamente dagli utenti che le possiedono, perciò non c’è nessun governo o banca a gestirle.
Le valute digitali, dunque, si basano sulla tecnologia di Blockchain, e tramite il software che viene anche definito Wallet, si possono svolgere tutte le funzioni relative alle criptovalute, e generalmente la loro produzione è effettuata dai Miner.

La prima criptovaluta fu pensata per renderla proprietà di tutti, e che si reggesse in maniera autonoma, ossia, dagli sviluppatori e dai possessori stessi, compresi i commercianti che accettano la valuta digitale come forma di pagamento per acquistare bene e servizi.

Dopo i Bitcoin ne sono nate altre centinaia di valute digitali, e comunemente sono anche chiamate altcoin. Principalmente sono state tutte realizzate con uno scopo preciso, ossia, perché ci hanno visto una possibilità di business. Tra i creatori ci sono anche giovanissimi informatici come, ad esempio, l’inventore di Ethereum, che nel 2014 aveva appena vent’anni.

Dal loro primo esordio a oggi, gran parte delle criptovalute hanno visto crescere sempre di più il loro valore, anche se spesso viene intervallato anche da repentini ribassi, che dipendono dalla natura stessa delle valute digitali, ovvero, sono altamente volatili.

Perciò anche nell’arco della stessa giornata possono subire dei forti mutamenti, che possono andare da un improvviso rialzo a un brusco crollo. Si raccomanda, quindi, quando si ha a che fare con le criptovalute, di adottare un atteggiamento responsabile, sarà bene muoversi con prudenza.

Il futuro delle criptovalute

Il futuro spetta alle criptovalute? Si può dire che molti istituzioni stanno pensando di dare avvio alle proprie valute digitali, logicamente in questo caso si parla di valute che seguono delle regole specifiche e che, quindi, vengono controllate con più interesse. In questo caso però non si tratta più di sistema decentralizzato. Alcuni pensano addirittura che le valute digitali, come il Bitcoin, per avere un seguito dovranno essere regolamentate e controllate dallo Stato, ma certamente non sarà facile rendere legali queste criptovalute.

Una cosa al momento è sicura, ossia, che la popolarità delle criptovalute non ha fatto altro che aumentare così come il loro valore.

Quando si pensa alle criptovalute si deve pensare ad una economia che ha origine dal settore informatico, dal web, e che si ripartisce poi a tutti gli utenti a livello mondiale, e in questo modo hanno rivoluzionato tutto il sistema economico che fino a oggi era a noi conosciuto. In più con questo sistema si possono effettuare transazioni pagando delle piccole commissioni, e oltretutto il Wallet, ossia, il portafoglio digitale, è gratuito.

Come acquistare e investire nelle criptovalute

Solitamente il metodo più pratico e più chiaro utilizzato per ottenere criptovalute è quello di utilizzare le piattaforme Exchange. In questi siti è possibile comprare, scambiare e tenere in custodia le proprie valute digitali.
Alcune di queste piattaforme si comportano come dei mercati di tipo Peer-to-Peer, dove agli utenti è consentito decidere di mettersi direttamente d’accordo tra loro per scambiarsi le criptovalute.
A oggi è anche possibile acquistare alcune criptovalute tramite gli ATM, ossia, gli Automated Teller Machine, in sostanza sono i Bancomat, e ormai di queste ne sono state installate diverse in tutta Italia.

Dal momento che si decide di investire nelle criptovalute sarà fondamentale avere la piena conoscenza del loro funzionamento, e sarà anche importante valutare tutti i pro e i contro.

Il vantaggio di oggi, rispetto al passato, è che ci sono più piattaforme di Trading online che offrono l’opportunità di poter investire nelle criptovalute sia tramite i Contract for Difference (CFD), che danno anche la possibilità d’investire con leva, tenendo però sempre presente che il Trading online in generale e la leva comportano un elevato livello di rischio; e sia tramite Forex. L’importante sarà scegliere piattaforme autorizzate e certificate.

Ci sono piattaforme che, oltretutto, offrono misure di protezione al fine di gestire in maniera incisiva il rischio, anche se è sempre comunque possibile, se non si pone un limite, perdere più soldi di quanto investito sulle singole posizioni.

Trading con le criptovalute: conto reale o conto demo?

Questi Broker danno la possibilità di poter, aprire un Conto Demo Gratis, oltre al conto reale. Vi consigliamo di optare inizialmente per il conto demo perché in questo modo avere l’opportunità di operare in piena sicurezza. Verranno utilizzati solamente soldi virtuali e non verranno utilizzati i vostri soldi reali.
E’ un tipo di conto che è indicato sia ai Trader principianti che hanno bisogno di esercitarsi, e sia ai Trader professionisti che hanno bisogno di testare una nuova piattaforma.

Se ci si starà chiedendo se è il caso o meno di investire nelle valute digitali, si può dire che principalmente dipende dall’investitore, che più è professionale e più di conseguenza avrà possibilità di ottenere degli ottimi guadagni, anche se, come abbiamo già potuto vedere in precedenza, bisogna stare attenti in particolar modo alla volatilità. Apparentemente potrebbe sembrare semplice quest’attività, ma richiede una buona preparazione e conoscenza della materia. Con il tempo sempre più investitori hanno deciso di impiegare il loro capitale in questo tipo di asset, accettandone tutti i rischi.

Per Maggiori informazioni leggi la nostra guida al trading criptovalute

Investire in borsa con le Commodities (Materie prime)

Se decidi di investire nelle materie prime, una delle categorie degli asset maggiori del trading online, è consigliabile leggere questo paragrafo per comprendere meglio di cosa si tratta.
Le materie prime, dette anche commodities, sono molto amate da diversi trader di tutto il mondo.
Dall’oro all’argento, dal grano allo zucchero, passando per altre risorse energetiche, come il petrolio.

Ormai, al giorno d’oggi, le piattaforme di trading online offrono una varietà di materie prime su cui potere investire.
Detto questo, ritorniamo subito a parlare dei 4 consigli da seguire per investire nelle materie prime.

Le materie prime sono dei prodotti essenziali per l’economia globale, poiché sono una parte indispensabile per produzione di altri beni di consumo.
I mercati finanziari dividono le materie prime in tre categorie:

  • Metalli preziosi e di base: Oro, platino, stagno e rame;
  • Materie prime energetiche: gas naturale, petrolio;
  • Materie prime alimentari: avena, zucchero, cotone e bestiame;

Investire nelle materie prime come per i titoli azionari, comporta un rischio elevato, anche se i profitti sono solitamente alti, la volatilità è altrettanto alta.

Tra le materie prime su cui gli investitori punta di più sono i metalli preziosi come l’oro, utilizzato soprattutto quando c’è incertezza economica. Si dici che quando l’economia rallenta, la domanda su tutte le materie prime cala, perché si prevede una minore domanda sui manufatti.
Un lampante esempio sono i metalli di base come il rame e il petrolio, i prezzi diminuiscono quando l’economia si allenta.

Per Maggiori informazioni leggi la nostra guida al Trading Materie prime

Conclusioni: conviene investire in borsa?

I broker segnalati nella nostra home e all’inizio di questo articolo sono gli unici regolamentati in Italia e vi assicuriamo che non hanno interesse da una vostra potenziale perdita, perché sono interessati di più a quante posizioni vengono messe nel mercato. Per ognuna di esse, loro percepiranno una commissione che si traduce in un guadagno.

Giocare in borsa in fin dei conti, può considerarsi un buon metodo per investire il proprio denaro.

Giocare in borsa con i Bitcoin con eToro

Il Bitcoin è una criptovaluta che ha avuto il suo massimo splendore nel 2017. Ad oggi la convenienza nel Bitcoin non risiede più nel possesso, ma nel trading. Perché?

Perché la criptovaluta Bitcoin e in generale le Altcoin sono altamente volatili, ed è molto rischioso investire sulla compravendita. Più facile è investire sul prezzo che è certamente meno rischioso.

Come acquistare Bitcoin?

“L’acquisto di Bitcoin attraverso la piattaforma di trading eToro è un procedimento semplice in quanto non c’è bisogno di possedere un portafoglio elettronico.”

Che cos’è il Bitcoin?

Il Bitcoin nel tempo si è confermato come un metodo di pagamento sicuro, veloce ed economico.

Il Bitcoin è una valuta virtuale o criptovaluta nata nel 2009 come sistema di pagamento. Il fine del Bitcoin è quello di bai passare le istituzioni centralizzate, con un meccanismo peer-to-peer che conferma le transazioni tra utenti in tutto il mondo in assenza di intermediazione.

Le transazioni sono protette da un sistema di crittografia e registrate nella blockchain (catena dei blocchi).

Se il Bitcoin è stata la prima criptovaluta a comparire in rete, ad oggi esistono le Altcoin sorte sull’idea del Bitcoin, nome che serve a identificare tutte le valute diverse dai Bitcoin. Per esempio, Ethereum è considerata la seconda criptovaluta sul mercato. Questo per dirvi che oltre al Bitcoin, esistono diversi altri tipi di criptovalute con ottime opportunità di investimento come Litecoin, Ripple e Monero. La blockchain è la tecnologia alla base del Bitcoin e di tutte le altre criptovalute, una tecnologia destinata a cambiare il mondo.

Come giocare in borsa con le azioni

Le azioni sono investimenti azionari che costituiscono la proprietà di una azienda. Le azioni vengono anche chiamati con il nome di titoli azionari. Le azioni delle aziende, che vengono acquisite sono soggette a diritti che possono includere la distribuzione di dividendi e diritti di voto nelle assemblee degli azionisti.

Le aziende emettono azioni per raccogliere elevate quantità di capitale.

Il capitale raccolto viene utilizzato per finanziare progetti che portano allo sviluppo o generano un ritorno per gli investitori. Un’azienda privata può diventare pubblica attraverso l’emissione di un offerta pubblica iniziale che viene indicato con un acronimo IPO.

Il prezzo delle azioni di un’azienda che è diventata pubblica è determinata dal mercato del valore dell’azienda. Il valore dipende dalle sue attività, dal profitto attuale e dai profitti futuri. Per giocare in borsa con le azioni occorre aprire un conto demo presso un broker, partendo inizialmente con il conto demo per poi passare al conto reale.

Le azioni quando vengono scambiate in borsa sono definite delle unità di proprietà di una società.

L’unità di proprietà di una società viene definita condivisione. Una sola unità rappresenta l’equità nella struttura del capitale della società. I proprietari di azioni vengono chiamati azionisti.

La distribuzione delle azioni di una azienda indica la distribuzione della proprietà nella società.

Il valore di una azione societaria o un investimento si basa sul prezzo con il quale una azione si vende sul mercato. Una misura di base del valore di una società è il valore di mercato, cioè il numero di azioni che sono in circolazione moltiplicato per il prezzo di una società.

Il mercato delle azioni

La maggior parte delle aziende sono quotate e negoziate presso le borse valori mondiali, come la Borsa di Milano o il NASDAQ. Le borse valori forniscono essenzialmente il mercato per facilitare l’acquisto e la vendita di azioni tra gli investitori. Le borse valori sono regolamentate da agenzie governative come la CONSOB italiana, che sovrintendono al mercato al fine di proteggere gli investitori delle frodi finanziarie e di mantenere il corretto funzionamento del mercato dei cambi.

I titoli azionari che vengono negoziati in borsa sono molto più liquidi, con spread bid e ask relativamente bassi.

Il metodo più usato per comprare le azioni in borsa

La maggior parte delle volte le azioni vengono negoziate attraverso una borsa valori, ma si possono negoziare anche attraverso i CFD, Contratti per differenza.

I CFD su azioni offrono vantaggi, in particolare a quei trader che non hanno l’accesso diretto al trading o hanno un capitale limitato. I CFD su azioni sono prodotti con leva finanziaria, uno dei principali motivi per cui i trader preferiscono i CFD su azioni.

Non ci sono molte differenze nel prezzo tra CFD azionario e il prezzo effettivo delle azioni stesse. Quando si scambiano i CFD su azioni, non si possiedono le azioni effettive che si stanno negoziando a differenza del trading tradizionale.

Ma si investe sul movimento di prezzo delle azioni.

Con i CFD si può investire sia se il prezzo delle azioni salgono o scendono. Per maggiori informazioni leggi la nostra guida al Trading su Azioni.

Su quali azioni conviene investire nel 2023?

Chiaramente non è possibile dare risposta certa, poiché il potenziale di crescita per le azioni dipende da molti fattori, tra cui le condizioni economiche generali, l’ambiente normativo, la concorrenza e le prospettive a lungo termine per i singoli settori e società.

In generale, alcune aree di investimento che potrebbero offrire opportunità di crescita per gli investitori nel 2023 potrebbero essere:

  • Tecnologia: Il settore della tecnologia, in particolare l’intelligenza artificiale, l’Internet of Things (IoT), il 5G, la blockchain e la realtà virtuale/aumentata, sta vivendo un’espansione rapida e potrebbe offrire opportunità di crescita per gli investitori;

  • Settore sanitario: Con l’accelerazione delle innovazioni nell’ambito sanitario e l’aumento dell’attenzione sulla salute pubblica, il settore sanitario potrebbe continuare a crescere nei prossimi anni, offrendo opportunità per le società che operano in campo farmaceutico, medico e biotecnologico;
  • Energia rinnovabile: Con l’aumento dell’attenzione sull’impatto ambientale e la necessità di fonti di energia pulita, il settore delle energie rinnovabili potrebbe continuare a crescere, offrendo opportunità per le società che producono energia da fonti come solare, eolica e idroelettrica;

  • Servizi di streaming: La crescita dei servizi di streaming è una tendenza in atto e potrebbe continuare nei prossimi anni. Con l’aumento del consumo di contenuti online, ci sono buone possibilità di crescita per le società che forniscono questo tipo di servizi.

Questi appena elencati sono solo alcuni esempi di settori di investimento che potrebbero offrire opportunità di crescita agli investitori nel 2023, ma è importante notare che le previsioni sono incerte e dipendono da molti fattori esterni. In generale, è importante fare una valutazione attenta e completa prima di investire in azioni, tenendo conto dei propri obiettivi di investimento, della propria tolleranza al rischio e della propria situazione finanziaria.

Borsa italiana: Quotazioni borsa Milano in tempo reale

La Borsa è quel mercato finanziario all’ interno del quale i trader operano nella compravendita dei titoli azionari; i beni che vengono negoziati rappresentano strumenti finanziari. Venditori e compratori sono i 2 attori principali che agiscono sul mercato dei capitali, attraverso scambi, domanda e offerta.

Il mercato azionario è quel luogo, non necessariamente fisico, in cui vengono negoziati i titoli azionari; nel mercato primario troviamo le azioni di nuova emissione, in quello secondario vengono negoziati i titoli già in circolazione.

La borsa principale in Italia è Borsa Italiana a Milano, fondata nel 1808 e fusa, nel 2007, con un’altra importante entità – London Stock Exchange. Oggi Borsa Italiana fa parte di uno dei più grandi gruppi di scambio in Europa e conta oltre 3.000 società quotate. Borsa Italiana è un mercato importante per gli stock e anche per le obbligazioni emesse dal governo italiano. Gli imprenditori interessati a fare trading sugli stock dovrebbero sapere che le procedure possono essere fatte elettronicamente.

Il programma della Borsa di Milano è suddiviso in:

  • sessioni pre-mercato – dalle 8:00 alle 09:00;
  • sessioni di trading – dalle 9:00 alle 17:15;
  • sessioni post-mercato – dalle 18:00 alle 20:30.

La Borsa italiana funziona giornalmente, regolarmente, tranne il sabato, la domenica e i giorni festivi annunciati in anticipo.

Per la Borsa Italiana, ci sono circa 130 broker che operano a distanza per clienti locali e internazionali, attraverso il sistema di trading elettronico. La borsa di Milano è entrata in vigore dopo l’unificazione delle dieci borse nazionali italiane nel 1991. Tutti i titoli quotati sono scambiati elettronicamente. Gli indici principali sono il MIB e il MIBTEL, basati sui prezzi di tutte le azioni quotate, e il MIB 30, sulla base di un campione delle 30 azioni più liquide e altamente capitalizzate.

Regole per la quotazione alla Borsa Italiana

Gli imprenditori locali e stranieri interessati a quotare le proprie società sulla Borsa Italiana dovrebbero conoscere le principali normative relative a questa procedura: il Decreto legislativo n. 58/1998, Regolamento Consob n. 16191, Regolamento Consob n. 11971 con tutte le modifiche apportate negli ultimi anni.

La normativa italiana prevede alcuni criteri per la quotazione di una società sulla Borsa Italiana. Uno dei criteri più importanti è l’idoneità del richiedente, che deve aver pubblicato i rendiconti finanziari per gli ultimi tre anni. Il proprietario della società da elencare deve presentare la valutazione effettuata da una società di revisione per l’ultima dichiarazione finanziaria. Esiste una lista di requisiti minimi che devono essere soddisfatti dalle aziende che chiedono di quotarsi su Borsa Italiana.

Se hai bisogno di elencare la tua azienda in Borsa a Milano e vuoi saperne di più sui requisiti, puoi contattare un avvocato italiano.

Borsa Italiana non chiude a pranzo. La maggior parte dei mercati azionari asiatici chiudono a pranzo e anche in Medio Oriente ci sono pochi scambi. Le borse valori nella maggior parte del resto del mondo rimangono aperte continuamente dalla campana di apertura alla campana di chiusura. Il nostro conto alla rovescia sul mercato azionario tiene conto delle ore di pranzo per tutte le borse.

Orari della Borsa di Milano

La Borsa di Milano non è aperta nei fine settimana. Le borse valori in America, Europa e Asia seguono il tipico programma dal lunedì al venerdì. Tuttavia, in Medio Oriente la settimana lavorativa va generalmente da domenica a giovedì.

Le borse nei paesi del Medio Oriente come il Qatar e Abu Dhabi sono chiuse il venerdì e aperte la domenica. La Borsa di Teheran in Iran è aperta da sabato a mercoledì e chiusa giovedì e venerdì.

La Borsa di Milano è aperta 42,5 ore settimanali, sopra la media. La maggior parte delle borse sono aperte da 25 a 35 ore settimanali con 5 giorni di trading a settimana. Ci sono diversi scambi aperti solo 4 giorni a settimana e uno scambio aperto solo 2 giorni a settimana. La Deutsche Börse è aperta più di ogni altra borsa.

Gli orari di negoziazione limitati aiutano a ridurre la volatilità dei prezzi delle azioni, ma limitano anche la liquidità delle scorte. Quando le ore di trading sono più brevi, più reportage di notizie e rapporti sugli utili vengono pubblicati mentre i mercati sono chiusi. Di conseguenza, gli investitori hanno più tempo per elaborare nuove informazioni e generano meno reazioni istintive.

Maggiori Indici della Borsa di Milano

Gli indici di borsa servono per avere una visione globale dell’andamento dei titoli di uno specifico paniere di azioni; rappresentano la media dell’andamento dei titoli: viene dato maggior peso a quei titoli con maggior capitalizzazione e minor peso a quei titoli considerati “più leggeri”.

Indice FTSE MIB

Rappresenta l’indice più significativo della borsa Italiana; raccoglie oltre 80% della capitalizzazione del mercato interna, ed è composto da società di primaria importanza e a liquidità elevata nei diversi settori ICB in Italia.

L’Indice FTSE MIB misura la performance di 40 titoli italiani e ha come scopo quello di riprodurre le ponderazioni del settore allargato del mercato azionario italiano; questo viene ricavato dall’universo di trading di titoli sul mercato azionario principale di Borsa Italiana (BIt).

Ogni titolo viene analizzato per dimensione e liquidità; l’indice contribuisce nel dare una corretta rappresentazione per settori.

Quotazione e grafico FTSE MIB in tempo reale

FTSE MIB è ponderato in base alla capitalizzazione di mercato.

S&P MIB è l’indice azionario più significativo della Borsa Italiana. Un paniere che comprende le azioni delle 40 più grandi società italiane ed estere, quotate sui mercati gestiti da Borsa Italiana.

Questo indice è il frutto di una partnership operata tra Borsa Italiana e Standard & Poor’s, da cui entrambi hanno ottenuto un reciproco vantaggio. La Borsa Italiana non deve più gestire ciò che va oltre la sua principale attività e grazie alla notorietà di Standard & Poor’s ha acquisito una maggiore visibilità.

Standard & Poor’s ha aggiunto borsa italiana al suo paniere di indici con un costo marginale.

L’indice di borsa S&P Mib è il nuovo benchmark del mercato borsistico italiano, e costituisce l’unico indice sottostante di prodotti derivati; rappresenta circa l’80% della capitalizzazione del mercato azionario italiano.

Indice Mibtel

Comprende le azioni quotate su MTA E MTAX e per questo ritenuto l’indice principale della borsa italiana. Durante la fase di negoziazione viene calcolato minuto per minuto, sulla base dei prezzi degli ultimi contratti conclusi su ciascuna azione che va a comporre il paniere.

Il Mibtel è un indice di prezzo che non tiene conto dello stacco di dividendi o eventuali frutti periodici pagati dalle società che li compongono. La base dell’indice è stabilita in 10.000 punti ed è relativa al 3 gennaio 1994.

Indice Midex

Include quotazioni di aziende italiane ed estere che fanno parte del segmento Blue Chip del MTA e del MTAX (ex Nuovo Mercato), non incluse nell’indice S&P/MIB. Creato il 31 dicembre 1994, ha un valore pari a 10.000.

Indice All Stars

Relativo a tutte le azioni quotate nel segmento Star delle piccole e medie imprese di qualità, cioè con interessanti prospettive di crescita.

L’indice, ponderato sulla base del flottante (vale a dire il valore del titolo moltiplicato per le azioni della società effettivamente negoziabili e non per il numero totale di azioni emesse dalla società), è calcolato e diffuso ogni minuto a partire dall’apertura del mercato Star, in base ai prezzi degli ultimi contratti conclusi.

Indice techSTAR

Azioni quotate di società del segmento Star proprie dei settori tecnologici. Questo indice, ponderato sulla base del flottante viene calcolato e diffuso ogni minuto a partire dalla fase di negoziazione continua del settore techStar in base ai prezzi degli ultimi contratti conclusi.

Quotazione Indici principali in tempo reale (Indici più negoziati)

Quotazione Azioni principali in tempo reale (Azioni più negoziate)

FAQ: Domande frequenti

Come e dove giocare in Borsa?

E’ possibile giocare in borsa registrandosi su una piattaforma o broker di trading online, oppure operare attraverso il proprio servizio di Home banking se abilitato.

Si può giocare in borsa online e da casa?

Assolutamente Si! Le piattaforme di trading online permettono di giocare in borsa da casa, basta un pc o uno smartphone e una linea di accesso al web.

Giocare in borsa è difficile?

Occuparsi in prima persona dei propri risparmi e del modo di ricavarci più profitto possibile è un rischio, è comunque possibile per tutti giocare in borsa se si possiedono però le fondamentali basi per non incorrere in pesanti perdite.

Quanto è il minimo investimento di denaro?

L’investimento minimo è legato al deposito minimo richiesto dalla piattaforma di trading per attivare un account che permetterà di operare sul trading online, può variare dai 10€ fino ai 200€.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer