Il Trading online comporta un grado di rischio elevato: Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

HomeCome investire sugli ETF | Migliori indici Vantaggi Cosa sapere

Come investire in ETF?

Investire negli ETF è come se si disponessero i propri risparmi in comune con gli altri investitori. Tramite i depositi degli investitori sarà poi il gestore del fondo a occuparsi dell’acquisto degli strumenti su cui si è deciso di investire. Il risultato è scaturito da tutti i singoli strumenti che fanno parte del fondo sui cui si è andato a investire.

ETF

Gli ETF sono quotati in Borsa, quindi possono essere negoziati durante gli orari di Borsa. Sono ripartiti in uno specifico numero di azioni che possono essere sia acquistate e sia vendute in ogni istante, come succede per i titoli azionari o obbligazioni. Si può comprare, ad esempio un ETF che replica un settore sanitario, quindi invece di acquistare le azioni delle singole imprese del settore si sta investendo direttamente sull’indice settoriale tramite le prestazioni combinate delle diverse azioni. L’investitore ha la possibilità di prendere visione degli ETF e, quindi può vedere dove il fondo è stato investito e quali sono i risultati. Gli ETF hanno anche il vantaggio di poter essere negoziati tramite i CFD (Contract for Difference).

Inoltre hanno costi molto bassi di negoziazione e di cambio valuta.

Fare Trading con gli ETF significa investire su fondi che comprendono le migliori prestazioni degli indici più vantaggiosi sui settori più importanti.

Fai trading con 24option!

Ci sono gli ETF:

  • long: si possono negoziare durante le fasi rialziste, quindi si procede con l’acquisto;
  • short: si possono negoziare durante le fasi ribassiste, quindi si procede con la vendita. Gli ETF short sono più adatti per un Trading di breve periodo. In questo caso si vende il sottostante allo scoperto per il fatto che ci si aspetta un ribasso della quotazione del prodotto oggetto della transazione. Dove poi, una volta venduto, lo si potrà comprare in un momento successivo a prezzi più bassi.

Investire in ETF significa diversificare il proprio portafoglio e questo è fondamentale perché permette agli investitori di ridurre il rischio dei propri investimenti.

Inoltre gli ETF limitano i costi di gestione degli investimenti.

Quando si investe in ETF è importante valutare per bene i propri obiettivi e la propria propensione al rischio. E’ fondamentale fare delle scelte di investimento che rispettano le proprie necessità.

In base al tipo di Broker con cui si decide di negoziare si possono trovare diversi tipi di ETF.

Migliori Piattaforme (Broker) Trading ETF (Testati dal nostro Staff!)

BrokerVantaggi*Conto Demo*
#1BROKER DEL MESE ✓
Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
Opinioni 24 option
#2Voto Recensione
Deposito minimo: 50€
Conto Demo di 10.000$!
Conto Vip Esclusivo!
Apri conto VIP!
Demo
Opinioni BDSwiss
#3Voto Recensione
Deposito minimo: 10€
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo!
Demo
Opinioni IQ Option
#4Voto Recensione
Deposito minimo: 200€
Social Trading
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
Opinioni eToro
#5Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
“100% Affidabilità”
Apri conto Demo!
Demo
Opinioni Markets
#6Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
Opinioni Avatrade

*Avviso di rischio: Circa il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde il proprio denaro con il Trading CFD.
I CFD sono strumenti complessi che comportano un alto rischio di perdita rapida di denaro a causa della leva.
Prima di operare, assicurati di aver compreso il loro funzionamento e se puoi assumerti il rischio di perdere il tuo denaro.
I Broker presenti nella lista sono tutti certificati e autorizzati da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Conto Demo: Per beneficiare del conto demo e fare trading senza soldi veri sui Brokers elencati, va effettuato il primo deposito con soldi veri che rimarranno chiaramente a disposizione del trader iscritto.

ETF: cosa sono e come funzionano?

L’Exchange Traded Fund (ETF) è un genere di fondo d’investimento a gestione passiva che, come un normale titolo azionario, si può negoziare in Borsa. E’ costituito da un insieme di differenti asset che operano come un unico asset negoziabile. Di solito gli ETF sono ritenuti strumenti d’investimento a lungo termine per il fatto che implicano un basso rischio e quindi i profitti sono costanti e distribuiti nel tempo. Gli ETF hanno un numero corrispondente di azioni di società presenti nell’indice in modo tale da poter ripetere l’andamento dell’indice nella maniera più precisa possibile.

Gli ETF replicano diversi settori come quello legato alla materie prime o quello energetico.

Dunque ogni ETF segue uno specifico indice di mercato o strategia.

In particolare i responsabili di un ETF comprano un numero variante di quote di titoli degli indici di riferimento che corrisponde alle risorse disponibili. Questo fa sì che il valore dell’investimento sia uguale a quello dell’indice replicato. Quando si procede con l’acquisto di un ETF si ha chiaro sin da subito in che genere di prodotti verranno investiti i propri fondi.

Il risultato dipende dall’andamento dell’indice scelto e non dalle capacità del gestore come avviene per i fondi attivi.

La caratteristica principale degli ETF è la cosiddetta “creation/redemption in kind” che viene tradotto come “creazione/rimborso in natura”.

Si tratta di un procedimento che da la possibilità sia di replicare l’indice sia di beneficiare di un maggiore risparmio in confronto a un fondo tradizionale. Si sta parlando del meccanismo con il quale vengono realizzati gli ETF, vale a dire che, in teoria, questo processo consente un giusto rapporto tra il prezzo dell’ETF e il Benchmark (criterio di giudizio per determinare la prestazione di un fondo d’investimento, di un titolo o l’andamento del mercato in genere).

Per gli ETF non sono previste commissioni ne di entrata e ne di uscita ma al loro posto c’è la commissione di intermediazione che cambia da banca a banca e da cliente a cliente.

Non c’è neanche la commissione di performance che è ristretta solo a pochi fondi comuni. Inoltre la commissione di gestione è molto bassa. Questa viene calcolata su base giornaliera come percentuale del patrimonio totalmente gestito, quindi di giorno in giorno vengono scalati dal valore oggettivo del fondo. Perciò gli investitori si trovano a pagare le spese di gestione solo per i giorni in cui hanno posseduto le azioni.

Un ETF acronimo di Exchange Traded Fund è un fondo indicizzato che replica un indice come il FTSE MIB e viene negoziato come un titolo azionario.

I vantaggi di investire con ETF

Elenchiamo i vantaggi di investire con ETF:

  • Costi bassi: Gli ETF replicano semplicemente un indice, e non serve elaborare analisi per selezionare il titolo, come nei fondi di investimenti attivi. Per questo il broker ETF per il servizio a solo le commissioni annuali che sono molto basse;
  • Capacità operativa: Quando si investe in ETF sappiamo in ogni momento il prezzo con cui compro, vendo e le variazione giornaliere;
  • Diversificazione: Con un ETF si può investire anche in diverse classi di attività non solo nelle azionario;
  • Dividendi: Molti ETF distribuiscono dividendi annuali che le società hanno pagato ai loro azionisti.

Un ETF è un paniere di azioni, obbligazioni o altri beni che replicano le movimenti di un preciso mercato, industria o paese.
Gli azionisti che hanno le azioni nei loro fondi li negoziano, li comprano e li vendono rapidamente. Un ETF è quotato e opera come una azione, viene negoziato durante la giornata.

ETF o fondi di investimento?

ETF e fondi di investimento sono molto simili, ma anche una differenza principale.

La negoziazione, quindi l’acquisto e la vendita delle azioni di fondi di investimenti quotati, possono essere fatte in qualsiasi momento della giornata in borsa valori.
I fondi comuni si negoziano una volta al giorno, dopo la chiusura delle contrattazioni.

Sia i fondi comuni che gli ETF sono una raccolta di titoli, si investe in molti asset, e sommano il valore delle attività e sottraggono le varie spese per ottenere il valore del fondo. Il prezzo dell’azione o il valore patrimoniale netto, viene ottenuto dividendo il valore totale del fondo per il numero di azioni.

NESSUN COMMENTO

Sorry, the comment form is closed at this time.

Prova il Trading con 10€!

Fai trading con 24option!