Crollano le borse cinesi per paura del Virus

Crollano le borse cinesi per paura del Virus

La banca centrale (Pboc) ha iniziato ad erogare liquidità ai mercati, per supportare l’economia in grande crisi. La crisi è dovuta alla paura del Coronavirus.

Nel sistema di sostegno sono stati immessi 150 miliardi di Yuan, pari a 19,3 miliardi di euro.

Le borse di Shanghai e Shenzhen hanno distrutto 420 miliardi in termini di capitalizzazione.

Queste perdite sono dovute alla paura dell’epidemia, la crisi nelle borse è uno degli eventi più severi che si sono visti dopo le torri gemelle.

Il petrolio vede scendere il prezzo a barile fino a 50 Dollari.

Nel mese di gennaio il greggio europeo ha perso il 12% e quello americano il 15,6%.

Lascia un Commento

Bassilo.it consiglia