Dove finirà BTC a novembre 2021? 5 cose da guardare in Bitcoin questa settimana

Un classico rimbalzo arriva mentre l’incertezza del Coronavirus continua e i dati rivelano approfondimenti chiave sui livelli di supporto e resistenza di Bitcoin.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo eToro

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con eToro

Bassilo.it

Bitcoin ( BTC ) è tornato a $ 57.000 all’inizio di una nuova settimana dopo che un’ondata tardiva ha prodotto una chiusura settimanale molto migliore di quanto molti si aspettassero.

Compensando il sell-off indotto dal Coronavirus della scorsa settimana e il relativo calo dei prezzi, Bitcoin ha superato $ 58.000 durante la notte prima di consolidarsi al rialzo, ancora in rialzo di circa il 5,7% il giorno.

Le prospettive potrebbero riservare molte sorprese: i nervi del Coronavirus rimangono, poiché i mercati macro suggeriscono prima dell’apertura, e i venditori hanno ancora la possibilità di sfruttare gli ottimisti con leva finanziaria sulla scia degli ultimi guadagni.

Con tutto da giocare e la chiusura mensile prevista in meno di 48 ore, Cointelegraph dà un’occhiata ai numeri per vedere cosa potrebbe influenzare la performance del prezzo di Bitcoin questa settimana.

Bitcoin si riprende a tempo di record

Solo tre giorni dopo aver perso $ 6.000 in una singola candela giornaliera, l’azione sui prezzi di BTC è già tornata dall’orlo.

In una classica fine del fine settimana, BTC/USD è salito per produrre una chiusura settimanale di $ 57.300 su Bitstamp, evitando così il suo prezzo finale settimanale più basso in due mesi.

Da allora i guadagni sono rimasti bloccati, con $ 57.000 ancora al centro dell’attenzione al momento in cui scriviamo lunedì.

In una nuova analisi, il popolare trader e analista Rekt Capital ha notato che la media mobile esponenziale a 21 settimane (EMA) a $ 52.500 ha fornito supporto come “indicatore del mercato rialzista testato nel tempo”.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con xtb

Bassilo.it

“Forte reazione a BTC dall’area EMA di 21 settimane”, ha riassunto .

Nonostante i massimi locali di $ 58.300, tuttavia, Bitcoin deve ancora fornire un breakout definitivo, poiché la principale resistenza a $ 60.000 rimane intatta.

Tutti i precedenti tentativi di rompere quella zona di vendita da quando l’hanno persa come supporto si sono conclusi con un fermo rifiuto .

Tuttavia, l’aumento ha colto alcuni di sorpresa, i dati mostrano, con liquidazioni che si avvicinano a $ 300 milioni nelle ultime 24 ore.

Nel frattempo anche i tassi di finanziamento , che domenica erano neutri, stanno salendo, segnalando il ritorno dell’ottimismo su un affidabile rimbalzo dei prezzi di BTC – e il rischio che ciò implica.

“È bastata una candela giornaliera +7% per dissolvere tutte le paure e le preoccupazioni di un nuovo mercato orso BTC”, ha aggiunto Rekt Capital .

BTC/USD, ha affermato , sta “progredendo favorevolmente” quando si tratta della chiusura mensile prevista per la fine di martedì.

Coronavirus e una replica di marzo 2020

I mercati macro si aspettano un inizio di settimana turbolento poiché la nuova variante del Coronavirus, omicron, continua a mordere il sentimento.

“Abbiamo davvero bisogno di altre risposte per capire l’impatto sulla crescita”, ha detto lunedì a Bloomberg Priya Misra, responsabile globale della strategia sui tassi di TD Securities .”Le attività di rischio stanno scontando l’incertezza”.

La scorsa settimana è stata caratterizzata da una forte volatilità su tutta la linea, poiché Bitcoin e altcoin hanno seguito azioni, petrolio e altri in una svendita lampo.

I mercati asiatici sembrano destinati a continuare la tendenza all’apertura di lunedì, con un calo dell’1-2% previsto al momento della stesura.

Con Bitcoin in aumento, eventuali ulteriori scosse alle strutture macro potrebbero ancora fermare il ritrovato ottimismo.

I rialzisti sperano che lo scenario si svolga in modo simile a marzo 2020, quando una disfatta di criptovalute quando il Coronavirus è entrato sulla scena mondiale ha successivamente scatenato un’impennata che ha eclissato i precedenti massimi dei prezzi.

Tuttavia, Bitcoin non è uscito illeso la scorsa settimana, poiché alcuni volti familiari si sono messi in fila per versare disprezzo su ciò che affermano non essere affatto una fuga dal rischio.

“Essere meno rischiosi non rende Bitcoin sicuro”, ha affermato venerdì il bug d’oro Peter Schiff , prevedendo che Bitcoin alla fine sarebbe diventato “rischioso come qualsiasi altcoin”.

$ 50.000 echi $ 30.000 pavimento

Chi è preoccupato per un ritracciamento dai livelli attuali non ha bisogno di guardare troppo in basso nel grafico dei prezzi di BTC.

Secondo gli ultimi dati del portafoglio ordini della risorsa di analisi Material Scientist, è ora in atto un gigantesco muro di acquisti e dovrebbe mantenere il mercato al di sopra di $ 50.000.

La posta in gioco potrebbe essere alta, poiché alcuni hanno affermato questo fine settimana che un fallimento nel mantenere quel livello li indurrebbe a ripensare al loro approccio a Bitcoin, ma data la vastità del supporto, ora sembra meno probabile.

“Non sono sicuro del motivo per cui siete tutti così spaventati”, ha riassunto Material Scientist su Twitter domenica.

“Questa è l’offerta più grande dal fondo di 30k.”

Se $ 50.000 fossero quindi i nuovi $ 30.000, classificherebbe l’attuale ritracciamento dai massimi storici come modesto rispetto ad altri, in particolare il calo di maggio di quasi il 50% .

Continuando, Material Scientist nel frattempo ha notato qualcosa di insolito: la stessa entità responsabile del supporto ha anche posizionato una resistenza a $ 70.000.

“Essenzialmente, 1 attore ha l’intero mercato nelle sue mani”, ha spiegato. “Sapevano con 1 mese di anticipo come sarebbe andata a finire tutta questa faccenda.”

$ 70.000 costituiscono quindi il punto focale per i rialzisti desiderosi di vedere una continuazione della corsa al rialzo prima della fine del quarto trimestre del 2021.

D-Day in arrivo per tre correlazioni di prezzo Bitcoin

Le prossime settimane saranno “molto significative” per Bitcoin in quanto crea o interrompe alcune correlazioni significative.

Questa è stata la conclusione del popolare analista di Twitter TechDev nel fine settimana mentre Bitcoin ha continuato a replicare il viaggio dell’oro dagli anni ’70.

Le curiose, persino inquietanti , somiglianze tra BTC/USD nel 2020-21 e XAU/USD cinquant’anni fa hanno resistito nonostante alcune anomalie di volatilità nell’azione dei prezzi di Bitcoin.

Se la tendenza dovesse continuare, Bitcoin deve affrontare una drammatica rincorsa con un massimo di prezzo fino a $ 280.000. La scadenza: metà febbraio 2022.

“Il frattale d’oro degli anni ’70 ora è allineato e ancorato con precisione sia ai massimi che ai minimi locali”, ha commentato in un aggiornamento sugli eventi. “Solo dicembre/gennaio interessato con il modello che si estende alla prima metà di febbraio.”

Un’analisi di accompagnamento di ogni fase prevista della metamorfosi di Bitcoin da settembre presenta questo mese come al di fuori della traiettoria prevista. Dicembre dovrebbe vedere tra $ 70.000 e $ 110.000 per BTC/USD.

Oltre l’oro e sono le sequenze di Fibonacci a dettare altre due correlazioni che affronteranno il momento della verità nelle prossime settimane.

Entrambi riguardano la relazione di Bitcoin con le sue prestazioni del 2017 e finora rimangono entrambi validi. Se uno vince sull’altro, il ritmo e l’altezza dei guadagni di prezzo cambieranno di conseguenza.

Un picco di circa $ 150.000 potrebbe raggiungere la metà di dicembre o, in alternativa, $ 225.000 potrebbero apparire a metà febbraio.

“Da metà dicembre a fine gennaio con un massimo di ~ 230K rimane il mio caso base”, ha scritto TechDev.

“Ovviamente il lato anteriore di quella finestra sembra meno probabile. Non me ne potrebbe fregare di meno se è giusto. Ho visto un lavoro avvincente che suggeriva un massimo da metà dicembre a metà marzo, con obiettivi da 120K-260K”.

Rispondendo agli elogi del fondatore di Global Macro Investor Raoul Pal, ha aggiunto che le prossime settimane sarebbero “molto significative” per tutte e tre le correlazioni.

Dove finirà Bitcoin “Moonvember”?

Questa era una volta la domanda multimilionaria sulla bocca di tutti, ma ora si sta lentamente diffondendo l’accettazione che questo mercato rialzista potrebbe richiedere più tempo del previsto per maturare.

Nonostante ciò, resta l’ottimismo per il breve termine.

In un sondaggio condotto su Twitter dall’account @Bitcoin che si è concluso lunedì, la maggior parte dei quasi 50.000 intervistati ha previsto che BTC/USD avrebbe terminato novembre sopra i $ 60.000.

Il 35% ha optato per il prezzo più alto possibile sul sondaggio, con un altro 25,7% che prevede un prezzo di chiusura di novembre compreso tra $ 55.000 e $ 60.000.

Senza rimpicciolire, è facile dimenticare fino a che punto è arrivato Bitcoin negli ultimi dodici mesi. Come notato da Cointelegraph , lo scorso Ringraziamento, che ha opportunamente visto anche una breve svendita, BTC/USD è stato scambiato a poco meno di $ 16.500.

Come ha riassunto questo fine settimana l’ analista quantistico Benjamin Cowen , “non perderti la foresta per gli alberi”.

Fonte: Cointelegraph 

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Lascia un Commento

etoroBassilo.it consiglia la Piattaforma eToro.
Copia le operazioni di Trader Esperti!

X