Ecco perché Bitcoin potrebbe essere al sicuro da una crisi del mercato azionario globale

La mancanza di integrazione di BTC con la finanza tradizionale e la sua incapacità di essere venduta con la forza per coprire le perdite finanziarie significano che il prezzo potrebbe non “crollare” se si verifica un crollo del mercato azionario globale.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo eToro

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con eToro

Bassilo.it

Uno dei motivi alla base della volatilità di Bitcoin ( BTC ), le sostanziali oscillazioni dei prezzi che si verificano regolarmente, è la discrepanza dei suoi casi d’uso. Alcuni esperti lo considerano “oro digitale”, una riserva di valore davvero scarsa e perfetta (SoV). Altri considerano Bitcoin un progetto tecnologico o un tipo di software con una rete corrispondente.

L’adozione di El Salvador come moneta a corso legale probabilmente evidenzierà la funzionalità dei mezzi di scambio (MoE) fornita da Lightning Network. La soluzione di ridimensionamento Layer-2 consente trasferimenti istantanei e follemente economici, sebbene richieda regolari transazioni on-chain per entrare o uscire da questa rete parallela.

Poiché queste narrazioni su Bitcoin cambiano nel tempo, così fa la correlazione di BTC con le risorse tradizionali. Ad esempio, ci sono stati periodi prolungati di forte correlazione con l’oro.

Il crollo di marzo 2020 è stato devastante per quasi tutte le asset class, ma il modello di recupero che ha seguito quei sei o sette mesi è stato praticamente identico per oro e Bitcoin. Curiosamente, il movimento opposto si è verificato nel 2021, mostrando una correlazione inversa tra i due asset.

Bitcoin è un proxy di azioni tecnologiche?

D’altra parte, Bitcoin ha iniziato a imitare il mercato azionario di Hong Kong, come misurato dall’indice Hang Seng (HSI). Tra i suoi principali costituenti ci sono Tencent, Alibaba e Meituan, che sono società tecnologiche asiatiche da miliardi di dollari.

Questo cambiamento nella prospettiva degli investitori, dal monitoraggio del prezzo dell’oro ai titoli tecnologici, solleva la domanda se Bitcoin soccomberà al movimento al ribasso dell’Hang Seng visto negli ultimi 90 giorni. Ha senso disaccoppiare in questo momento? In tal caso, Bitcoin continuerà a fungere da rifugio sicuro in mezzo a una correzione generale?

Il 14 settembre, il secondo più grande sviluppatore immobiliare cinese, Evergrande Group , ha annunciato che un significativo calo delle vendite ha costretto la società a posticipare i pagamenti del suo debito. Questa singola azienda ha oltre $ 300 miliardi di passività, che e secondo gli analisti potrebbero avere un grave impatto sul mercato più ampio.

Ad agosto, le vendite al dettaglio in Cina hanno deluso al 2,5% rispetto all’anno precedente, dove gli investitori si aspettavano un tasso di crescita del 7%. Ovviamente, la crescita e l’economia sono state pesantemente colpite nel 2020 dalla reazione dei governi all’epidemia di Covid-19.

Tuttavia, bisogna considerare che le banche centrali più influenti hanno praticato tassi di interesse vicini allo zero o addirittura negativi dal primo trimestre del 2020. Pertanto, se l’economia non riesce a guadagnare slancio in mezzo a pacchetti di stimolo da più trilioni di dollari, non c’è molto che possa essere fatto per prevenire una correzione generalizzata del mercato azionario e potenziali perdite sui mercati del debito.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con xtb

Bassilo.it

Il problema è: Bitcoin potrebbe avere 12 anni, ma non ha mai affrontato una crisi economica significativa, almeno nulla che metta a rischio i mercati del debito globale da oltre 250 trilioni di dollari. Pertanto, qualsiasi analisi o stima difficilmente produrrà una valutazione credibile.

Bitcoin potrebbe essere meno colpito da un crollo del mercato

Tuttavia, la criptovaluta ha un vantaggio rispetto ai mercati tradizionali come gli immobili commerciali, le azioni e le obbligazioni. I finanziatori precluderanno questi beni se i clienti non pagano, e questo aggiunge ulteriore pressione perché la banca o l’istituto non ha interesse a mantenerli.

D’altra parte, in generale, Bitcoin e criptovalute non possono essere utilizzati come garanzia.

Per quanto riguarda le liquidazioni di futures Bitcoin da miliardi di dollari sui mercati dei derivati, questi sono solo strumenti sintetici. Indubbiamente questi eventi avranno un impatto sul prezzo, ma alla fine della giornata, il BTC effettivo rimane allo scambio dei derivati. Si sposta esclusivamente dal saldo lungo (acquirente) al conto corto (venditore).

Fino a quando Bitcoin non sarà completamente radicato nei mercati finanziari e accettato come garanzia e deposito, il rischio sistemico a medio termine per la criptovaluta è inferiore rispetto al mercato tradizionale.

Fonte: cointelegraph.

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Lascia un Commento