esselunga

Esselunga passa di mano

Dopo la scomparsa di Bernardo Caprotti il controllo della holding di Esselunga, Supermarkets Italiani, passerà alla moglie Giuliana Albera e alla figlia Marina.

Infatti il defunto Caprotti ha destinato a loro la quota del 25% di cui lui poteva disporre ed ora insieme alla legittima le due donne avranno il controllo del 67% del totale del capitale.

Questo è quello che è stato reso noto dopo l’apertura del testamento.

A tal riguardo uscendo dallo studio del notaio Marchetti dove era depositato il testamento Giuseppe Caprotti, figlio dell’imprenditore brianzolo ha commentato così:

“Faremo di tutto per salvaguardare il gruppo”.

Lo stesso notaio Marchetti è stato nominato presidente di Esselunga dal Comitato Direttivo di Supermarkets Italiani, la holding che controlla Esselunga.

iqoption trading