Il Trading online comporta un grado di rischio elevato: Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

HomeCome investire in Borsa: La Guida Completa

La guida completa per investire in borsa

investire in borsa

Come investire in borsa?

Al giorno d’oggi la possibilità di capire come investire in borsa non è riservata soltanto agli investitori esperti, ma è diventata un’attività alla portata di tutti. Infatti, che tu sia un principiante poco importa. Oramai ci sono svariati broker online che offrono a tutti la possibilità, previa iscrizione, di investire in borsa online e monitorare l’andamento dei mercati finanziari a costi bassissimi.

Questo articolo vi mostrerà una guida completa per iniziare ad effettuare investimenti in borsa in pochi e semplici passi.

Strutturare il proprio portafoglio per investire in borsa

strutturare portafoglio

Uno dei “segreti” per gestire al meglio le operazioni per investire in borsa, praticando un Trading di successo, consiste nella strutturazione corretta del proprio portafoglio.
In parole semplici, se avete intenzione di investire, bisogna farlo dopo aver l’accortezza di effettuare tali impieghi solo in seguito a un’attenta visione e revisione della vostra strategia di investimento che avete deciso di adottare.

Quindi è importante che il vostro investimento, come in altri tipi di asset, non sia casuale, ma, invece, sia una strategia ben ragionata.

Per effettuare una strategia di successo è necessario seguire tre concetti fondamentali:

  • Rendimento e il relativo rischio che ne deriva;
  • Diversificazione degli asset presenti nel portafoglio;
  • De-correlazione.

Questo significa che è necessario cercare di comprendere che una delle caratteristiche di questi strumenti è che il loro specifico trend non sia strettamente dipendente da quello dei mercati azionari e obbligazionari.
Tutto ciò vi consentirà di diminuire il livello di rischio generico di un portafoglio, inserendo con attenzione l’asset al quale siete più interessati.

È necessario anche tenere in considerazione che le diverse variazioni di prezzo sono sempre caratterizzate da un tasso di volatilità degno di nota e questo si traduce che in un periodo alquanto breve si può avere la possibilità di ottenere un profitto notevole, oppure di una perdita altrettanto rilevante.

Concludendo, investire in borsa non è un gioco e non è necessariamente più o meno rischioso di altri tipi di investimenti.

Di seguito, vi elenchiamo quattro broker che offrono la possibilità di aiutarvi a capire come investire in borsa, sono:

Migliori Piattaforme (Broker) Trading online (Testati dal nostro Staff!)

Piattaforme per il Trading in: Forex, CFD e Criptovalute

Broker Vantaggi* Conto Demo*
#1 BROKER DEL MESE ✓
Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
24option Recensione
#2 Voto Recensione
Deposito minimo: 50€
Conto Demo di 10.000$!
Conto Vip Esclusivo!
Apri conto VIP!
Demo
BDSwiss Recensione
#3 Broker Plus500 Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
Fai trading con soli 10€!
Apri conto Demo!
Demo
Plus 500 Recensione
#4 Voto Recensione
Deposito minimo: 10€
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
Apri conto Demo!
Demo
IQ Option Recensione
#5 Voto Recensione
Deposito minimo: 200€
Social Trading
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
eToro Recensione
#6 Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
“100% Affidabilità”
Apri conto Demo!
Demo
Markets Recensione
#7 Voto Recensione
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000$!
Apri conto Demo!
Demo
Avatrade Recensione

*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da Trading Online.
I Broker presenti nella lista sono tutti certificati e autorizzati da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Conto Demo: Per beneficiare del conto demo e fare trading senza soldi veri sui Brokers elencati va effettuato il primo deposito con soldi veri che rimarranno chiaramente a disposizione del trader iscritto.

Investire in borsa con il broker 24 option

24option è uno dei migliori broker online in circolazione vincendo molti premi.

24option nasce nel 2010 come broker di opzioni binarie ma nell’ultimo anno ha cambiato completamente la sua offerta, dedicandosi completamente al trading CFD, molto popolare tra i trader. Si può negoziare CFD su materie prime, forex, indici, azioni e le tanto amate criptovalute (Guida Trading Bitcoin con 24option).

24option si è guadagnato una buona reputazione grazie alla sua regolamentazione e le maggiori autorizzazioni internazionali, aiutando i nuovi trader con il loro centro di formazione ma soprattutto, per l’ottima qualità dei servizi offerti. Il servizio clienti offerto da 24option è sempre disponibile 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana, raggiungibile tramite live chat, telefono e email.

Capire come investire in borsa con 24option è semplice.

Apri un Conto Demo Gratuito con 24option

Investire in borsa con il broker iQ option

IQ Option ha fatto molta strada dalla sua nascita nel 2013 è riuscito a guadagnarsi la reputazione di essere uno dei migliori broker che offre CFD, Forex e Criptovalute (Guida Trading bitcoin con IQoption). La loro app personalizzata e molto veloce rende il trading molto facile e divertente da usare. L’app è disponibile per i sistemi operativi iOS Mac, Windows e Android.

L’account demo è disponibile per tutti i clienti che desiderano provare la piattaforma prima di creare un account reale. IQ Option offre molte modalità di deposito e metodi di prelievo tra cui carta di credito e di debito, Skrill, Neteller e molti altri. IQ Option ha un deposito minimo di soli 10 euro e un investimento minimo di 1 euro ad operazione.

Il trucco è capire come investire in borsa con il broker iQoption.

Apri un Conto Demo Gratuito con iQoption

Investire in borsa con il broker eToro

Aprire un account o conto di trading con eToro è molto semplice e basta seguire alcuni semplici passaggi.
Per prima cosa si deve andare sul sito ufficiale di eToro www.etoro.com e clicca su iscriviti adesso nella schermata che apparirà troveremo un modulo dove dovrai indicare nome e cognome il tuo nome utente o nick name che apparirà sulla piattaforma di trading e una password a tua scelta per accedere al tuo account e il numero telefonico.

Proprio sotto al numero telefonico mettere un flag per accettare i termini e condizioni la privacy (che puoi trovare sul sito).
Dopo pochi minuti possiamo accedere alla piattaforma di social trading dove troveremo un avviso che dobbiamo completare il profilo, con delle informazione personali, alla fine verrà verificato l’account da parte di eToro.
L’apertura del conto con eToro e molto veloce, ed è possibile investire già da subito in CFD, Forex e Criptovalute (Guida Trading Bitcoin con eToro e Guida Trading Ethereum con eToro).

Apri un Conto Demo Gratuito con eToro

Investire in borsa con il broker Markets

Per iniziare a negoziare sulla piattaforma Markets.com è aprire un account, servono semplici informazioni personali, vi aiuteremo passo per passo per aprire un account di trading ed iniziare ad investire in CFD, Forex e Criptovalute (Guida Trading Bitcoin con Markets).

Entrando nel sito www.markets.com, nella parte in alto a destra devi selezionare l’opzione registrati. Questo ti porterà ad un piccolo modulo crea account dove dovrai indicare un’email, una password a tua scelta clicca su crea account.

Adesso dovrai indicare le tue informazioni personali, come indirizzo di residenza ecc., dovrai anche indicare con quale valuta si vuole operare ,prima di dare informazioni al broker del tuo livello di conoscenza del trading.
Ora che tutte le informazioni personali e di contatto sono state indicate, ti arriverà una mail da parte del broker in cui dovrai confermare l’apertura dell’account e avrai indicazioni per effettuare il primo deposito. Il deposito può essere effettuato tramite carta di credito o carta di debito, bonifico, e-wallet come WebMoney.

Riassumendo l’apertura dell’account markets.com si effettua in tre passaggi, come abbiamo visto sopra, indicare la propria email e password (da noi scelta). il secondo passo inserire tutte le informazioni personali e informazione sulla conoscenza del livello di trading, il terzo passo ricevere la mail dal broker, confermare l’attivazione ed effettuare il primo deposito.

Apri un Conto Demo Gratuito con Markets

Studiare cosa si acquista in borsa

Studiare cosa si acquista in borsa

Per i motivi appena descritti e non solo, è essenziale studiare ogni singola cosa che si vuole acquistare e comprendere cosa potete negoziare.

Bisogna sottolineare che dietro alle variazioni di prezzo di una materia prima non c’è un solo fattore importante, bensì diversi complessi, integrati meccanismi di domanda e offerta.

Per questo motivo, prendendo come esempio le commodities, ovvero le materie prime, è necessario pertanto chiedervi, per ogni singola commodity, quali sono i settori in cui viene utilizzata maggiormente e come questi ambiti stanno andando.

Ma non è finita qui, sarà necessario anche sapere quali sono i Paesi che sono i principali produttori e consumatori di una specifica materia prima. Inoltre, quali sono i player che ne possono influenzare maggiormente il prezzo e molto altro.

Ricordate che per investire denaro senza le opportune consapevolezze equivale a come se effettuaste una scommessa.

Questo vuol dire che potreste trarne profitto, ma, viceversa, esistono le medesime probabilità che possa andarvi male.

Diversificare il più possibile il rischio

Per ottenere successo nelle operazioni in borsa è necessaria una diversificazione del rischio.

Si tratta di un concetto basilare e sempre presente e consiste nell’evitare sostanzialmente di concentrare il rischio solo su un’operazione, poiché un eventuale andamento negativo potrebbe influire sull’intero rendimento del vostro portafoglio.

Può essere un’ottima strategia, strutturare il portafoglio che avete a disposizione per investire in maniera diversificata, scegliendo asset non correlati tra di loro.

Trading online il più semplice possibile

Per finire, per trarre profitto dalle operazioni in borsa, è necessario effettuare un trading online più semplice possibile.

E’ consigliabile trattare gli investimenti evitando di cadere nella tentazione di azzardare troppo.

Investire in borsa: quali asset scegliere

quali asset scegliere

Quando si decide di utilizzare un broker per investire in borsa, è necessario conoscere tutte le possibilità ed opzioni di investimento, definite “asset”. Solitamente, la maggior parte dei broker permette di investire in:

Investire in borsa con il Forex Trading

Iniziamo con il presentarvi le informazioni utili per iniziare a fare trading con il Forex online da casa con successo, intanto, vi anticipiamo che è possibile fidarsi dei broker Forex purché siano broker autorizzati. Dovete sapere che i broker non guadagnano dalle vostre perdite, il loro guadagno sta nelle commissioni e proprio per questo più persone fanno trading e maggiore saranno per loro le commissioni e maggiori quindi i guadagni.

Il mercato valutario: il Forex

Mercato valutario forex

E’ il mercato valutario ed in termini di grandezza è quello con più volumi di scambio. Quello che dovete fare è aprire posizioni che possono essere di due tipi, al rialzo o al ribasso. Ovviamente state operando nei cambi valutari, ossia sul rapporto di una valuta messa a confronto con un’altra.

Le coppie di valuta, sono due valute messe a confronto, tipo EUR/USD.

Ora vi nominiamo un termine di cui sicuramente avete sentito parlare, il tasso di cambio. Ma cos’è il tasso di cambio?
E’ il rapporto tra le valute di una coppia EUR/USD. È molto semplice, dovete considerare l’EUR come il numeratore e l’USD come il denominatore.
Il numeratore è chiamato valuta base e il denominatore valuta quotata, chi compra va lungo chi vende va corto.

Quali sono i vantaggi del Forex?

I vantaggi del Forex sono:

  • Convenienza: assenza di commissioni elevate;
  • Semplicità: per fare trading sul Forex non occorre essere dei professionisti del settore;
  • Leva finanziaria: il vostro potere d’acquisto è maggiore del vostro capitale che può essere investito con una leva maggiore fino al 200%;
  • Trading automatico: è possibile impostare ordini di trading in modo automatico;
  • Basso rischio: le coppie valutarie, non patiscono gli eccessivi crolli che possono manifestarsi nel breve periodo in quanto sono coppie di valuta e non materie prime;
  • Equità: non può essere condizionato dai grandi investitori.

Le fasi del Trading Forex

Innanzitutto occorre iscriversi ad una piattaforma di negoziazione in modo da inserire gli ordini di acquisto e di vendita.
Successivamente dovrete:

  • Scegliere la una coppia valutaria con cui vi trovate più a vostro agio e più conoscete;
  • Impostare l’importo della transazione;
  • Scegliere la posizione in alto o in basso;
  • Impostazione le fermare della perdita in modo da garantirvi un’uscita indolore;
  • Impostare la chiusura della posizione.

Investire in borsa su Azioni e Titoli

azioni e titoli

Le azioni sono lo strumento finanziario prediletto di molti investitori. Investire nelle azioni delle società più importanti permette di scegliere le azioni per creare un portafoglio diversificato in base alle proprie possibilità. Gli investimenti tramite i CFD su azioni sono consigliate non solo ai trader più esperti ma anche a coloro che sono alle prime armi nel settore.

Come già anticipato, la creazione di un portafoglio di investimenti è fondamentale.
Gli stock sono la parte importante dei portafogli di investimento. Danno profitto quando il mercato è rialzista e si ha la possibilità di vendere a breve termine per avere profitti durante un mercato ribassista.

Investire su CFD con azioni e titoli:

  • Negozia con le azioni e i titoli più conosciuti nel globo;
  • Serviti della leva e della vendita allo scoperto;
  • Detieni i vantaggi sui dividendi;
  • Termini di negoziazioni interessanti.

Investire in borsa sulle Criptovalute

Come funzionano le Criptovalute

La maggior parte delle persone che sono a conoscenza delle criptomonete, più comunemente conosciute come criptovalute, è perché ne hanno fatto principalmente una forma di investimento. Altri, invece, non riescono ancora ad avere fiducia in questa nuova forma di valuta digitale e, quindi, non li vedono come investimenti redditizi.

Le criptovalute sono sicuramente definite come nuovi strumenti di investimento.

C’è persino chi pensa che siano una truffa, ma se ci si sofferma anche solo un momento si potrà constatare che, anche se parliamo di un sistema decentralizzato, hanno come scopo l’interesse dei propri utenti, perché vengono garantite, ad esempio, operazioni veloci e a basso costo.
Generalmente i pericoli maggiori vengono dagli hacker, o da quei truffatori che utilizzano, ad esempio, i nomi ufficiali delle criptovalute, come purtroppo è già accaduto per i Bitcoin. Per questo si raccomanda di utilizzare piattaforme certificate e regolamentate, proprio per evitare di cadere vittima di frodi.
Come abbiamo già potuto capire, le criptovalute , sono monete digitali, che sono basate sul sistema crittografico.

Come nascono le Criptovalute

criptovalute

La prima criptovaluta ad essere stata creata è stato il Bitcoin, generato nel 2009, per mano di Satoshi Nakamoto, una figura che a oggi rimane ancora anonima.
Queste valute digitali vengono sviluppate tramite un software, che ha dato vita ad un sistema economico indipendente in cui non c’è bisogno della supervisione di un ente statale.

Le criptovalute sono fondate sul sistema Blockchain. Si tratta di una specie di registro, di una banca dati, composto da una catena di blocchi, dove all’interno di ogni blocco vengono registrate tutte le transazioni economiche. Si parla di un sistema articolato da un insieme di regole che fanno in modo che tutte le operazioni avvengano in totale sicurezza e, inoltre, l’identità degli utenti rimane in completo anonimato.

Generalmente quando si installa il software che gestisce la criptovaluta, viene scaricata anche la Blockchain, dentro la quale sono presenti tutte le transazioni che sono avvenute dall’inizio fino a quel momento. Con questo software sarà possibile gestire la criptovaluta, e potrà anche funzionare come portafoglio digitale.

Inoltre, sarà possibile operare come Miner, effettuando appunto il Mining, quindi, con questo sistema si potranno generare nuove valute digitali.

Questi software, in alcuni casi, sono programmati per emettere solo una quantità prestabilita di criptovalute come, ad esempio, i Bitcoin che potranno essere generati fino a 21.000.000 di unità, garantendo in questo modo che non avvenga l’inflazione.

Inizialmente i Miner potevano semplicemente utilizzare i propri computer di casa, ma con il passare del tempo le operazioni sono diventate sempre più complicate e, quindi, di conseguenza hanno chiesto computer con calcolatori specializzati per generare nuove valute digitali. Sono richiesti intensi ed elaborati calcoli matematici.

Caratteristiche delle criptovalute

Le caratteristiche delle criptovalute sono molteplici e variano di criptovaluta in crrptovaluta.

Sono decentralizzate, e come si è già potuto vedere, sono gestite solamente dagli utenti che le possiedono, perciò non c’è nessun governo o banca a gestirle.
Le valute digitali, dunque, si basano sulla tecnologia di Blockchain, e tramite il software che viene anche definito Wallet, si possono svolgere tutte le funzioni relative alle criptovalute, e generalmente la loro produzione è effettuata dai Miner.

La prima criptovaluta fu pensata per renderla proprietà di tutti, e che si reggesse in maniera autonoma, ossia, dagli sviluppatori e dai possessori stessi, compresi i commercianti che accettano la valuta digitale come forma di pagamento per acquistare bene e servizi.

Dopo i Bitcoin ne sono nate altre centinaia di valute digitali, e comunemente sono anche chiamate altcoin. Principalmente sono state tutte realizzate con uno scopo preciso, ossia, perché ci hanno visto una possibilità di business. Tra i creatori ci sono anche giovanissimi informatici come, ad esempio, l’inventore di Ethereum, che nel 2014 aveva appena vent’anni.

Dal loro primo esordio a oggi, gran parte delle criptovalute hanno visto crescere sempre di più il loro valore, anche se spesso viene intervallato anche da repentini ribassi, che dipendono dalla natura stessa delle valute digitali, ovvero, sono altamente volatili.

Perciò anche nell’arco della stessa giornata possono subire dei forti mutamenti, che possono andare da un improvviso rialzo a un brusco crollo. Si raccomanda, quindi, quando si ha a che fare con le criptovalute, di adottare un atteggiamento responsabile, sarà bene muoversi con prudenza.

Il futuro delle criptovalute

Il futuro spetta alle criptovalute? Si può dire che molti istituzioni stanno pensando di dare avvio alle proprie valute digitali, logicamente in questo caso si parla di valute che seguono delle regole specifiche e che, quindi, vengono controllate con più interesse. In questo caso però non si tratta più di sistema decentralizzato. Alcuni pensano addirittura che le valute digitali, come il Bitcoin, per avere un seguito dovranno essere regolamentate e controllate dallo Stato, ma certamente non sarà facile rendere legali queste criptovalute.

Una cosa al momento è sicura, ossia, che la popolarità delle criptovalute non ha fatto altro che aumentare così come il loro valore.

Quando si pensa alle criptovalute si deve pensare ad una economia che ha origine dal settore informatico, dal web, e che si ripartisce poi a tutti gli utenti a livello mondiale, e in questo modo hanno rivoluzionato tutto il sistema economico che fino a oggi era a noi conosciuto. In più con questo sistema si possono effettuare transazioni pagando delle piccole commissioni, e oltretutto il Wallet, ossia, il portafoglio digitale, è gratuito.

Come acquistare e investire nelle criptovalute

acquistare cripto

Solitamente il metodo più pratico e più chiaro utilizzato per ottenere criptovalute è quello di utilizzare le piattaforme Exchange. In questi siti è possibile comprare, scambiare e tenere in custodia le proprie valute digitali.
Alcune di queste piattaforme si comportano come dei mercati di tipo Peer-to-Peer, dove agli utenti è consentito decidere di mettersi direttamente d’accordo tra loro per scambiarsi le criptovalute.
A oggi è anche possibile acquistare alcune criptovalute tramite gli ATM, ossia, gli Automated Teller Machine, in sostanza sono i Bancomat, e ormai di queste ne sono state installate diverse in tutta Italia.

Dal momento che si decide di investire nelle criptovalute sarà fondamentale avere la piena conoscenza del loro funzionamento, e sarà anche importante valutare tutti i pro e i contro.

Il vantaggio di oggi, rispetto al passato, è che ci sono più piattaforme di Trading online che offrono l’opportunità di poter investire nelle criptovalute sia tramite i Contract for Difference (CFD), che danno anche la possibilità d’investire con leva, tenendo però sempre presente che il Trading online in generale e la leva comportano un elevato livello di rischio; e sia tramite Forex. L’importante sarà scegliere piattaforme autorizzate e certificate.

Ci sono piattaforme che, oltretutto, offrono misure di protezione al fine di gestire in maniera incisiva il rischio, anche se è sempre comunque possibile, se non si pone un limite, perdere più soldi di quanto investito sulle singole posizioni.

Trading con le criptovalute: conto reale o conto demo?

Questi Broker danno la possibilità di poter, aprire un Conto Demo Gratis, oltre al conto reale. Vi consigliamo di optare inizialmente per il conto demo perché in questo modo avere l’opportunità di operare in piena sicurezza. Verranno utilizzati solamente soldi virtuali e non verranno utilizzati i vostri soldi reali.
E’ un tipo di conto che è indicato sia ai Trader principianti che hanno bisogno di esercitarsi, e sia ai Trader professionisti che hanno bisogno di testare una nuova piattaforma.

Se ci si starà chiedendo se è il caso o meno di investire nelle valute digitali, si può dire che principalmente dipende dall’investitore, che più è professionale e più di conseguenza avrà possibilità di ottenere degli ottimi guadagni, anche se, come abbiamo già potuto vedere in precedenza, bisogna stare attenti in particolar modo alla volatilità. Apparentemente potrebbe sembrare semplice quest’attività, ma richiede una buona preparazione e conoscenza della materia. Con il tempo sempre più investitori hanno deciso di impiegare il loro capitale in questo tipo di asset, accettandone tutti i rischi.

Gli investitori quando si cimentano nel Trading online scegliendo le criptovalute, praticano:

Trading Bitcoin;
Trading Ethereum;
Trading Bitcoin Cash;
Trading Dash;
Trading Ethereum Classic;
Trading Litecoin;
Trading Ripple.

Investire in borsa con le Commodities

materie prime

Se decidi di investire nelle materie prime, una delle categorie degli asset maggiori del trading online, è consigliabile leggere questo paragrafo per comprendere meglio di cosa si tratta.
Le materie prime, dette anche commodities, sono molto amate da diversi trader di tutto il mondo.
Dall’oro all’argento, dal grano allo zucchero, passando per altre risorse energetiche, come il petrolio.

Ormai, al giorno d’oggi, le piattaforme di trading online offrono una varietà di materie prime su cui potere investire.
Detto questo, ritorniamo subito a parlare dei 4 consigli da seguire per investire nelle materie prime.

Le materie prime sono dei prodotti essenziali per l’economia globale, poiché sono una parte indispensabile per produzione di altri beni di consumo.
I mercati finanziari dividono le materie prime in tre categorie:

  • Metalli preziosi e di base: Oro, platino, stagno e rame;
  • Materie prime energetiche: gas naturale, petrolio;
  • Materie prime alimentari: avena, zucchero, cotone e bestiame;

Investire nelle materie prime come per i titoli azionari, comporta un rischio elevato, anche se i profitti sono solitamente alti, la volatilità è altrettanto alta.

Tra le materie prime su cui gli investitori punta di più sono i metalli preziosi come l’oro, utilizzato soprattutto quando c’è incertezza economica. Si dici che quando l’economia rallenta, la domanda su tutte le materie prime cala, perché si prevede una minore domanda sui manufatti.
Un lampante esempio sono i metalli di base come il rame e il petrolio, i prezzi diminuiscono quando l’economia si allenta.

Conclusioni: conviene investire in borsa?

I broker segnalati nella nostra home e all’inizio di questo articolo sono gli unici regolamentati in Italia e vi assicuriamo che non hanno interesse da una vostra potenziale perdita, perché sono interessati di più a quante posizioni vengono messe nel mercato. Per ognuna di esse, loro percepiranno una commissione che si traduce in un guadagno.

Giocare in borsa in fin dei conti, può considerarsi un buon metodo per investire il proprio denaro.

NESSUN COMMENTO

Sorry, the comment form is closed at this time.

Conto Trading Demo Gratuito!

Fai trading con 24option!