I clienti di FTX intentano una causa al fine di recuperare le risorse perdute

Il gruppo di clienti di FTX Trading ha citato in giudizio l’exchange di criptovalute fallito, sostenendo che i suoi gestori hanno rubato le loro risorse digitali e impedito loro di prelevare i propri asset. Martedì Austin Onusz, con sede in California, ha intentato un’azione legale collettiva insieme ad altri tre utenti FTX provenienti da Paesi Bassi, Turchia e Regno Unito.

La denuncia è nei confronti dei fondatori di FTX Sam Bankman-Fried e Gary Wang e l’ex CEO dell’hedge fund FTX Alameda Research Caroline Ellison. Bankman-Fried ed Ellison hanno consapevolmente inviato le criptovalute dei loro clienti ad Alameda Research senza il loro consenso, hanno affermato gli avvocati che rappresentano Onus.

“Tale crimine ha costituito una violazione dei contratti e dei termini del contratto con i clienti FTX, nonché della common law e dei principi di equità ed equità”, afferma la causa, che sostiene che l’azione collettiva potrebbe riguardare più di 1 milione di clienti FTX Sotto la guida di Bankman-Fried, FTX ha smarrito fino a $ 2 miliardi di risorse digitali dei clienti, sostiene la causa.

Onusz e gli altri querelanti hanno affermato nella causa di aver immagazzinato denaro e risorse digitali sulla piattaforma FTX ma di non essere stati in grado di prelevare i loro asset dall’inizio di novembre. Secondo gli avvocati dei querelanti, gli utenti di FTX dovrebbero essere privilegiati, quando il processo di fallimento sarà terminato ed arriverà il momento di distribuire i beni dell’azienda.

FTX, che è stata citata in giudizio per negligenza e violazione del contratto nel caso, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. FTX ha presentato istanza di fallimento il mese scorso dopo essere fallita a causa di problemi di criptovaluta. Le preoccupazioni per la solvibilità di FTX sono aumentate, ed i clienti hanno rititrato circa $ 5 miliardi in un solo giorno.

Bankman-Fried, 30 anni, da allora è stato arrestato e accusato di frode, associazione a delinquere e riciclaggio di denaro. È stato arrestato alle Bahamas all’inizio di questo mese ed estradato negli Stati Uniti, dove è stato rilasciato la scorsa settimana dietro cauzione di 250 milioni di dollari.

Bankman-Fried è attualmente in attesa di processo a casa dei suoi genitori in California. I pubblici ministeri federali affermano che l’obbligazione da 250 milioni di dollari è la più grande obbligazione federale della storia.

Il nuovo CEO di FTX, John J. Ray III, ha definito la precedente leadership dell’azienda la peggiore che avesse visto nei suoi 40 anni di carriera come supervisore del fallimento di Enron. Ha detto ai pubblici ministeri federali all’inizio di questo mese che FTX è crollato perché “un gruppo molto piccolo di individui inesperti e non sofisticati” che gestiva l’azienda non è riuscito a implementare i sistemi o i controlli necessari per garantire che la stessa affidasse ad altri il denaro o beni delle persone.

L’assistente procuratore degli Stati Uniti Nicolas Roos ha dichiarato la scorsa settimana a un tribunale statunitense che Bankman-Fried aveva commesso “una frode su scala epica”.

Fonte: Finance.yahoo.com