I prezzi dell’oro ai minimi di 3 mesi con l’avvicinarsi della testimonianza di Powell

Mercoledì i prezzi dell’oro sono saliti sopra il minimo di tre mesi, riducendo le pesanti perdite della sessione precedente mentre i trader si concentrano sul dollaro in vista di ulteriori prove sui tassi di interesse statunitensi.

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell testimonierà davanti al Congresso nel corso della giornata, offrendo potenzialmente ulteriori informazioni sul percorso della politica monetaria e dei tassi di interesse dopo i segnali contrastanti della Fed della scorsa settimana.

L’incertezza sulla banca centrale ha causato alcuni afflussi verso il dollaro poiché la banca centrale ha interrotto il suo ciclo di rialzi dei tassi, ma ha accennato a ulteriori rialzi nel corso dell’anno. Ciò ha aumentato i prezzi dell’oro, mantenendoli ampiamente all’interno del ristretto intervallo di negoziazione visto nell’ultimo mese.
Oro, metallo prezioso sotto pressione in vista della testimonianza di Powell.

L’oro spot è rimasto stabile a $ 1.937,58 l’oncia, mentre i futures sull’oro sono rimasti stabili a $ 1.948,75 l’oncia alle 20:15 ET (12:15 GMT). Entrambi gli strumenti sono scesi tra lo 0,6% e lo 0,8% martedì, anche sotto la pressione dei dati immobiliari statunitensi più forti del previsto.

Ma nonostante il calo per tre giorni consecutivi, i prezzi dell’oro erano ancora scambiati all’interno dell’intervallo di trading da $ 1.930 a $ 2.000 l’oncia visto da metà maggio, a causa della mancanza di importanti catalizzatori per ulteriori movimenti.

Sebbene i timori di un rialzo dei tassi di interesse abbiano attenuato eventuali guadagni importanti del metallo giallo, sono stati anche sostenuti dalle aspettative di un peggioramento delle condizioni economiche nel corso dell’anno.

Altri metalli preziosi sono stati simili all’oro, con i future su platino e argento leggermente in calo mercoledì dopo le pesanti perdite della sessione precedente. L’attenzione è ora sulla testimonianza di Powell, che potrebbe fornire ulteriori informazioni su come la banca centrale intende gestire i tassi di interesse quest’anno in un contesto di peggioramento delle tendenze economiche.

Aziende del rame dopo il taglio dei tassi di interesse in Cina. Tra i metalli industriali, i prezzi del rame sono leggermente aumentati mercoledì, estendendo un modesto guadagno rispetto alla sessione precedente dopo che il principale importatore di raccolti, la Cina, ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento.

I futures sul rame sono saliti dello 0,2% a 3,8865 dollari la libbra, dopo aver aggiunto lo 0,5% nella sessione precedente. La Cina ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento per la prima volta in 10 mesi mentre il paese fatica a scatenare più stimoli e sostenere una lenta ripresa economica.

Il rame dovrebbe migliorare lo sviluppo economico della Cina con ulteriori misure di stimolo, che aumenteranno l’appetito del paese per le importazioni di materie prime.

Ma anche il sentimento più ampio sulla ripresa economica della Cina ha avuto un impatto, con diverse importanti banche di investimento che hanno tagliato le loro previsioni di crescita per l’intero anno.

Fonte: Investing.com

 

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer