Microsoft: nuova offerta per Activision Blizzard

Il vicepresidente e presidente di Microsoft Brad Smith ha detto alla CNBC che la società “ha cercato di calmare le preoccupazioni” prima di svelare la sua nuova proposta di acquisizione per l’editore di giochi statunitense Activision Blizzard all’inizio di agosto.

Le autorità di regolamentazione britanniche hanno rifiutato l’offerta iniziale di 69 miliardi di dollari di Microsoft poiché l’accordo ha sollevato preoccupazioni anticoncorrenziali nel crescente mercato del cloud gaming. “Spetta alle autorità di regolamentazione decidere se questo percorso è chiaro”, ha detto Smith.

Microsoft afferma di aver “cercato davvero” di sollevare preoccupazioni con le autorità di regolamentazione del Regno Unito prima di lanciare la sua nuova offerta di acquisizione per Activision Blizzard e ora spetta alle autorità di regolamentazione decidere se quel percorso è chiaro.

“Penso che dobbiamo lasciare che siano i regolatori a parlare da soli”, ha detto alla CNBC il vicepresidente e presidente di Microsoft Brad Smith in un’intervista esclusiva. “Hanno delle decisioni da prendere, soprattutto nel Regno Unito, ma dal mio punto di vista, ciò che abbiamo veramente cercato di fare è dare a cuore queste preoccupazioni.”

Martedì, Microsoft ha presentato una nuova proposta alle autorità di regolamentazione britanniche per acquistare l’editore di giochi statunitense Activision Blizzard dopo che la sua proposta originale era stata respinta.

Microsoft e Activision hanno concordato un nuovo accordo ristrutturato che sarà ora esaminato dall’Autorità britannica per la concorrenza e i mercati con scadenza al 18 ottobre per una decisione.

Ad aprile, la Gran Bretagna ha bloccato un’offerta iniziale di 69 miliardi di dollari per l’acquisto di Activision Blizzard, produttore di Call of Duty, poiché l’accordo sollevava preoccupazioni anticoncorrenziali nel mercato dei giochi cloud legacy. L’acquisizione potrebbe rafforzare la presenza di Microsoft nel settore dei giochi mobili, in gran parte assente.

Le autorità di regolamentazione temono che Microsoft possa bloccare l’accesso alle console e ai videogiochi di Activision, in particolare ai grandi giochi globali come Call of Duty, e renderli esclusivi per Xbox e altre piattaforme Microsoft.

Le autorità di regolamentazione statunitensi hanno tentato di annullare l’acquisizione in una battaglia legale, ma un giudice federale di San Francisco si è pronunciato a favore di Microsoft e Activision Blizzard, consentendo all’accordo di proseguire negli Stati Uniti.

Nel frattempo, le autorità di regolamentazione dellUE hanno approvato l’acquisizione a maggio dopo che Microsoft ha offerto soluzioni per mitigare le preoccupazioni sulla concorrenza, come una licenza esente da royalty per le piattaforme di cloud gaming per lo streaming di giochi Activision, se acquistati da un consumatore.

Fonte: Cnbc.com

Per comprare azioni Microsoft, la piattaforma che ti consigliamo è eToro. A basse commissioni potrai comprare azioni reali o fare trading CFD con i titoli sottostanti, operando con sicurezza con un broker leader nel settore del trading online.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer