JPMorgan raddoppia la previsione del prezzo di Bitcoin di $ 146K

La banca d’investimenti globale JPMorgan ha raddoppiato la sua previsione del prezzo del bitcoin di $ 146K. L’analista della banca ha spiegato che il prezzo della criptovaluta potrebbe raggiungere quel livello se la sua volatilità si attenua e gli investitori istituzionali iniziano a investire in bitcoin più dell’oro nei loro portafogli.

Bassilo.it consiglia

Trading Demo eToro

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con eToro

Bassilo.it

JPMorgan rinnova la previsione del prezzo di $ 146K Bitcoin

JPMorgan ha pubblicato un rapporto inaugurale della sua nuova pubblicazione la scorsa settimana incentrato sulle prospettive per gli investimenti alternativi, comprese le risorse digitali. Un nuovo rapporto dovrebbe essere pubblicato ogni due o tre mesi.

L’analista dell’azienda Nikolaos Panigirtzoglou ha previsto che il prezzo del bitcoin potrebbe raggiungere $ 146K a lungo termine, con un obiettivo di prezzo a breve termine di $ 73.000 per il 2022.

“Gli asset digitali sono in ascesa strutturale pluriennale, ma a nostro avviso l’attuale punto di ingresso non sembra attraente per un orizzonte di investimento di 12 mesi poiché il bitcoin sembra essere tornato in territorio di ipercomprato”, ha spiegato.

L’analista di JPMorgan ha aggiunto: “Il riemergere dei problemi di inflazione tra gli investitori durante settembre/ottobre 2021 sembra aver rinnovato l’interesse per l’uso del bitcoin come copertura contro l’inflazione”. Ribadendo la sua ” prospettiva rialzista “ per BTC fatta ad ottobre, ha scritto:

Il fascino di Bitcoin come copertura contro l’inflazione è stato forse rafforzato dall’incapacità dell’oro di rispondere nelle ultime settimane alle crescenti preoccupazioni sull’inflazione.

Panigirtzoglou si aspetta che la competizione di bitcoin con l’oro continui, soprattutto perché più millennial investono, data la loro preferenza per le criptovalute. “Considerando quanto sia grande l’investimento finanziario in oro, qualsiasi eliminazione dell’oro come valuta ‘alternativa’ implica un grande vantaggio per il bitcoin a lungo termine”, ha spiegato.

Tuttavia, l’analista di JPMorgan ha affermato che affinché la previsione del prezzo di $ 146.000 si avveri, la volatilità del bitcoin dovrebbe diminuire in modo significativo, in modo che gli investitori vincolati alle regole si sentano a proprio agio nell’aggiungere la criptovaluta ai loro portafogli.

Ha notato che la volatilità di BTC è attualmente circa quattro o cinque volte superiore a quella dell’oro. Il rapporto ha aggiunto che l’attuale volatilità è un tale problema che il prezzo equo di bitcoin è in realtà di circa $ 35.000.

Tuttavia, la banca ha notato che la volatilità del bitcoin sta diminuendo e che un prezzo di $ 73.000 sembra ragionevole come obiettivo di prezzo per il 2022. Inoltre, Panigirtzoglou ha affermato che il bitcoin è selvaggiamente imprevedibile e che sia possibile un’impennata superiore a $ 146.000 e un tuffo sotto i $ 30.000.

L’analista di JPMorgan ha aggiunto: “Non c’è dubbio che le criptovalute e le risorse digitali in generale siano una classe di attività emergente e quindi su un trend rialzista strutturale pluriennale”, elaborando:

Bassilo.it consiglia

Trading Demo con xtb

Bassilo.it

Gli asset digitali sono emersi come un chiaro vincitore dopo la pandemia, con investitori al dettaglio che si sono uniti a investitori istituzionali come family office, hedge fund e gestori di patrimoni in denaro reale, comprese le compagnie assicurative, nella propagazione della classe di attività.

Questa non è la prima volta che JPMorgan prevede che il prezzo del bitcoin potrebbe salire a $ 146K. La banca ha stabilito per la prima volta questo audace obiettivo di prezzo a lungo termine per bitcoin a gennaio, citando che il bitcoin compete con l’oro come valuta alternativa. La banca ha spiegato: “La capitalizzazione di mercato del bitcoin a $ 575 miliardi attualmente dovrebbe aumentare di x4,6 da qui, il che implica un prezzo teorico del bitcoin di $ 146K, per eguagliare l’investimento totale del settore privato in oro tramite ETF o lingotti e monete. “

JPMorgan ha recentemente spiegato che “la percezione del bitcoin come una migliore copertura contro l’inflazione rispetto all’oro è la ragione principale dell’attuale ripresa, che ha innescato un passaggio dagli ETF sull’oro ai fondi bitcoin da settembre”. Inoltre, gli investitori istituzionali stanno scaricando oro per bitcoin , considerandolo una migliore copertura contro l’inflazione.

Nel frattempo, il CEO di JPMorgan Jamie Dimon è rimasto scettico sul bitcoin. Ad ottobre, ha affermato che BTC era inutile e ha messo in dubbio la sua offerta limitata. Ha anche detto che il bitcoin non ha un valore intrinseco e che i regolatori lo regoleranno. A maggio, il capo di JPMorgan ha personalmente consigliato alle persone di stare lontano dalle criptovalute. Dimon ha detto che non gli importa di bitcoin ma i suoi clienti sono interessati . Nel frattempo, i clienti dell’azienda vedono le criptovalute come una classe di attività in cui vogliono investire e la banca ora offre vari investimenti in criptovalute ai clienti.

Fonte: news.bitcoin

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Lascia un Commento