Le azioni europee scivolano al ribasso; pesano i deboli dati sull’inflazione cinese

Lunedì le borse europee sono in ribasso, a causa dei deboli dati sull’inflazione cinese che hanno sollevato timori sulla salute della seconda economia mondiale. Alle 3:30 ET (07:30 GMT), il DAX tedesco è sceso dello 0,4%, il CAC 40 francese è sceso dello 0,4% e il FTSE 100 britannico è sceso dello 0,1%.

I dati sui prezzi cinesi alimentano timori di deflazione. I dati rilasciati lunedì hanno mostrato che i prezzi al consumo cinesi sono diminuiti dello 0,2% da giugno, lasciando la cifra da inizio anno invariata al livello più basso dal 2021.

Inoltre, i prezzi alla produzione sono diminuiti del 5,4% a giugno rispetto all’anno precedente, al ritmo più veloce degli ultimi sette anni e mezzo. Questi numeri suggeriscono che le autorità cinesi cercheranno ulteriori allentamenti monetari e fiscali, ma indicano anche che Pechino deve affrontare una sfida importante per evitare una spirale deflazionistica.

Ciò avrebbe un impatto notevole sulle società europee data l’importanza del mercato cinese per gli esportatori europei. L’inflazione negli Stati Uniti è la cifra chiave della settimana Questa settimana vede anche la pubblicazione dei dati sull’inflazione dall’Europa per giugno, ma l’attenzione sarà maggiormente sugli Stati Uniti e la pubblicazione di mercoledì dovrebbe mostrare che l’indice dei prezzi al consumo è aumentato del 3,1% su base annua a giugno. lo stesso. aumento più lento da marzo 2021.

I dati seguono il rapporto sull’occupazione di giugno di venerdì, che ha quasi confermato che la banca centrale riprenderà gli aumenti dei tassi di interesse entro la fine del mese.

Kering (LON:0IIH) pagherà 3,5 miliardi di euro per Creed Il secondo periodo di riferimento trimestrale inizia presto, ma prima le azioni di Kering ( EPA:PRTP ) sono scese dello 0,5% dopo che il Financial Times ha riferito che il proprietario di Gucci aveva pagato ben 3,5 miliardi di dollari (€ 1 = $ 1,0951) per acquistare prodotti di alta qualità. Il marchio francese di fragranze Creed a giugno.

A causa dell’aumento dei tassi di interesse, gli investitori tengono d’occhio le società di debito. Le azioni di Casino Guichard Perrachon (GCC: CSP) sono scese di oltre il 3% poiché gli investitori temevano circa 3 miliardi di euro di debito nei prossimi due anni, e fino alla fine di luglio il travagliato rivenditore francese ha annunciato l’approvazione di un piano di ristrutturazione.

Thames Water ha dichiarato lunedì che gli investitori hanno accettato di investire altri 750 milioni di sterline (1 sterlina = 1,2803 dollari) mentre lotta per servire 14 miliardi di sterline di prestiti.

Il petrolio scivola sulle preoccupazioni per la domanda cinese I prezzi del petrolio sono scesi lunedì dopo che i dati sull’inflazione cinese hanno alimentato i timori che la ripresa nella seconda economia mondiale e il più grande importatore di greggio stia rallentando.

Alle 3:30 ET, i futures del greggio USA sono scesi dello 0,9% a 73,20 dollari al barile, mentre il contratto Brent è sceso dello 0,9% a 77,78 dollari. Entrambi i benchmark sono saliti di oltre il 4% la scorsa settimana ai livelli più alti da maggio, sostenuti da Arabia Saudita e Russia, i maggiori esportatori mondiali di petrolio, che hanno annunciato piani per approfondire i tagli all’offerta ad agosto. Inoltre, i futures sull’oro sono scesi dello 0,1% a 1.929,95 dollari l’oncia, mentre EUR/USD è sceso dello 0,1% a 1,0955.

Fonte: Investing.com

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer