L’oro raggiunge il massimo negli ultimi due mesi

Giovedì i prezzi dell’oro sono saliti al livello più alto in circa due mesi, sostenuti da un dollaro USA più debole e dalle crescenti aspettative che la Federal Reserve terminerà i suoi aggressivi aumenti dei tassi in una riunione della prossima settimana.

L’oro spot è salito dello 0,2% a $ 1.980,59 l’oncia alle 10:58 GMT, vicino al massimo dal 17 maggio a $ 1.987,39. Anche i futures sull’oro USA sono saliti dello 0,2% a 1.984,10 dollari l’oncia.

“La correzione ai livelli del dollaro USA sta dando all’oro una possibilità di farlo, quindi il mercato sta prendendo di mira l’importante livello psicologico di $ 2.000”, ha affermato l’analista indipendente Ross Norman.

L’indice del dollaro USA è rimbalzato dal minimo di 15 mesi, mentre lo yuan cinese è salito dopo che le autorità hanno cambiato le regole sui finanziamenti transfrontalieri e hanno visto le grandi banche statali vendere dollari.

Un dollaro più debole rende l’oro costoso per gli acquirenti stranieri e tassi di interesse più bassi tendono a essere vantaggiosi per i lingotti perché il costo opportunità di possedere l’attività non redditizia diminuisce.

I prezzi dell’oro sono aumentati del 5% dalla fine di giugno, quando hanno toccato il minimo di 3 mesi, con i recenti guadagni principalmente sulla scia delle letture economiche statunitensi che supportano le opinioni secondo cui la Federal Reserve aumenterà i tassi di interesse di 25 punti base il 26 luglio, l’ultimo aumento dell’attuale ciclo di inasprimento.

“La recente inversione dei prezzi dell’oro è in gran parte guidata dalle aspettative che la Fed abbia quasi finito di alzare i tassi di interesse”, ha detto l’analista di Julius Baer Carsten Menke.

“Detto questo, riteniamo che i tassi di interesse rimarranno probabilmente alti e che una rapida inversione della politica monetaria non sia imminente data la resilienza dell’economia statunitense. Riteniamo inoltre che i tassi di interesse siano troppo alti per attrarre nuovamente gli investitori nel mercato dell’oro”.

Altrove, i pagamenti spot sono aumentati dello 0,1% a 25,19 dollari, dopo aver toccato il livello più alto da metà maggio. Il platino è sceso dello 0,3% a 969,98 dollari, mentre il palladio è sceso dello 0,4% a 1.302,14 dollari.

Fonte: Reuters.com

Se desideri investire in oro, il miglior modo è tramite i broker XTB ed eToro grazie ai quali potrai operare in totale sicurezza attraverso il trading CFD, quindi andrai ad investire solo sul valore dell’oro senza possederlo realmente, attraverso l’utilizzo della leva finanziaria.

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer