L’università di Bologna

[tw_divider type=”space” height=”40″]

L’Università di Bologna

L’Italia ha un fascino e una cultura tale da tentare sia i turisti che studenti internazionali allo stesso modo:

un paesaggio variegato tra cui montagne, isole e vulcani attivi; un immenso patrimonio culturale e storico; siti storici e architettonici iconici tra cui il Colosseo di Roma e la Torre Pendente di Pisa; una impareggiabile cucina; una storia impressionante di invenzioni e scoperte … e, naturalmente , l’università che in Italia includono il mondo più antico e prestigioso.

A parte l’eredità monumentale della civiltà romana, l’Italia ha una lunga storia con molte importanti scoperte, invenzioni e innovazioni originari, ma parliamo delle Università.

L’ Università di Bologna ( UNIBO ) è un’università classifica top in Italia. Nel 2013/14, QS World University Ranking, è risultata tra i primi posti su 188 Università nel mondo. Dal canto suo L’Università di Bologna rivendica di essere una delle prime università mai istituite, anche se la data effettiva della sua fondazione è incerta.

L’Università di Bologna ha un progetto che mira a rendere i sistemi accademici e le qualifiche più compatibili con tutta la cultura Europea:
Un totale di 27 università in funzione in Italia nel QS World Ranking 2013/14 Università, di cui 16 fanno della top 500 del mondo dopo l’Università di Bologna. Le prossime università italiane ad entrare nel programma sono:

– Sapienza Università di Roma, Politecnico di Milano , Università degli Studi di Milano, Università di Pisa,
– Università degli Studi di Padova (UNIPD), Università degli Studi di Roma – Tor Vergata, Politecnico di Torino,
– Università degli Studi di Firenze (UNIFI), Università degli Studi di Napoli Federico II e Università degli Studi di Torino (UNITO).

Ci sono circa 90 università in Italia, di cui la maggior parte sono finanziate pubblicamente. Ci sono anche una serie di centri specializzati post-laurea , politecnici e altre accademie che fanno parte del settore dell’istruzione superiore.

Nell’ambito del progetto di Bologna, l’Italia ha attuato un nuovo sistema di ordinamento, che sostituisce il vecchio ordinamento.

L’istruzione superiore in Italia ora consiste in un diploma di laurea triennale denominato laurea triennale, che può essere seguito dal diploma di Master biennale (laurea magistrale in precedenza la laurea specialistica). C’è un sistema di credito per quantificare la quantità di lavoro necessario per superare ogni corso (es. 25 ore di lavoro = 1 credito), nonché l’opportunità agli studenti di cambiare il loro corso o proseguire i loro studi all’estero dopo tre anni.

Gli studenti che desiderano studiare legge devono prendere la quinquennale di Laurea Magistrale a Ciclo Unico, mentre gli studenti di medicina devono prendere una laurea di sei anni.

Con i bei paesaggi e le sue città, gente cordiale e vivace, ricchezza, storia e cultura, e le università di livello mondiale specializzati in una varietà di argomenti, non c’è da sorprendersi che ci sia sempre un flusso costante di italofili che desiderano vivere e studiare in Italia.