Microsoft : investimento in OpenAI, si rischia l’indagine dell’UE

BRUXELLES, 9 gennaio (Reuters) – Il sostegno finanziario di Microsoft (MSFT.O) al produttore di ChatGPT OpenAI potrebbe essere soggetto alle norme UE sulle fusioni, hanno detto martedì le autorità europee garanti della concorrenza, sottolineando un avvertimento simile lanciato dalla società britannica a dicembre.

Il colosso statunitense del software, che l’anno scorso si è impegnato a investire più di 10 miliardi di dollari in OpenAI senza il voto del consiglio, ha affermato di non possedere alcuna parte di OpenAI.

La Commissione europea aveva precedentemente affermato che stava monitorando attentamente gli sviluppi.
“La Commissione europea sta indagando se l’investimento di Microsoft in OpenAI sarà rivisto ai sensi del regolamento UE sulle fusioni”, ha affermato in una nota l’autorità di vigilanza della concorrenza dell’UE.

Numerosi accordi stipulati tra i principali attori del mercato digitale e sviluppatori e fornitori di intelligenza artificiale sono oggetto di indagine per il loro impatto sulle dinamiche del mercato. Martedì la commissione ha inoltre concesso alle parti interessate fino all’11 marzo per fornire feedback sulla concorrenza nel mondo virtuale e sull’intelligenza artificiale creativa.

Su questi due temi ha inviato richieste di informazioni anche a diverse grandi aziende digitali.

“Invitiamo aziende ed esperti a discutere con noi eventuali problemi di concorrenza che potrebbero percepire in questi settori, monitorando da vicino le partnership sull’intelligenza artificiale per garantire che non perturbino indebitamente le dinamiche del mercato”, ha affermato la commissaria europea Margrethe Vestager.

Fonte : Reuters.com

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer