Nel giugno 2022, Bitcoin (BTC) ha registrato la peggiore performance mensile della storia, e adesso?

Il mese di giugno 2022 è stato brutale per Bitcoin e con una più ampia correzione del mercato. La più grande criptovaluta del mondo Bitcoin (BTC) è crollata di oltre il 37% registrando la sua peggiore performance mensile dal 2011.

Bassilo.it consiglia

Auto Trading Guida

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Auto Trading Guida

Bassilo.it

Da allora, Bitcoin si è consolidato a livelli di circa $ 20.000. È stata anche una delle peggiori performance trimestrali per Bitcoin che ha perso oltre il 60% di valore nel secondo trimestre del 2022.

Il fornitore di dati on-chain Glassnode ha affermato che, poiché le stime dell’inflazione negli Stati Uniti rimangono elevate con nuvole di possibile recessione in bilico, il mercato continua a rimanere fortemente a rischio. Si è riflesso anche nelle prestazioni on-chain e nell’attività di rete di Bitcoin. Inoltre, come riportato da CoinGape , i trader istituzionali sono stati fortemente short su Bitcoin.

La correzione del prezzo del Bitcoin ha mostrato sorprendenti somiglianze con i precedenti minimi del mercato ribassista del 2018 e del 2020. Tuttavia, al momento non c’è abbastanza catalizzatore per l’inversione del prezzo del Bitcoin. Gli analisti di Glassnode hanno scritto :

“Il caso per la formazione del fondo bitcoin è fondato sul predominio osservabile di investitori con mano forte, minimi storicamente significativi in ​​numerosi oscillatori macro e una forte confluenza con i prezzi che si aggirano a una distanza impressionante da diversi modelli di prezzo del mercato ribassista. Tuttavia, questi HODLer possono tenere la linea?”

Nel suo rapporto, Glassnode afferma che, nonostante la correzione dei prezzi, c’è ancora una forte convinzione per l’accumulo e l’autocustodia. I saldi di cambio si stanno esaurendo a tassi senza precedenti. D’altra parte, i “saldi degli investitori” di Bitcoin stanno aumentando in modo significativo.

D’altra parte, l’attività on-chain suggerisce che l’attività di rete e il numero di utenti si stanno avvicinando al territorio del mercato ribassista più profondo. Come riporta Glassnode:

L’attività degli indirizzi, ad esempio, è diminuita del 13% da oltre 1 milione al giorno di novembre, a soli 870.000 al giorno di oggi. Ciò suggerisce una scarsa crescita dei nuovi utenti e persino una lotta per mantenere quelli esistenti.

Sarebbe difficile prevedere il minimo di Bitcoin in questa fase. Se le condizioni macro globali peggiorano, alcuni analisti di mercato prevedono che il prezzo di BTC arriverà a $ 15.000 e anche al di sotto.

Fonte: coingape

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it

Bassilo.it consiglia

Corsi Trading XTB

Bassilo.it