Opzioni Binarie 60 secondi

ATTENZIONE: Dal 2/07/2018 ESMA vieta ufficialmente le opzioni binarie in Italia e in tutti i paesi CE.
Tutti gli articoli presenti del nostro sito che trattano le “opzioni binarie” sono solo a scopo informativo.

Se sei interessato al trading online, ti consigliamo: Trading CFD, trading Forex e trading di Criptovalute.

Cosa sono le Opzioni Binarie a 60 secondi e come negoziare

Le Opzioni binarie, come sappiamo, sono la nuova frontiera del Trading online.

Saper investire in opzioni binarie vuol dire innanzitutto conoscere le dinamiche che stanno dietro questa forma di speculazione finanziaria, in particolare avere bene a mente il quadro di opportunità di guadagno che esse offrono e sapersi muovere con opportunismo attraverso le varie tipologie di opzioni che il Mercato offre.

Al momento in cui scriviamo esistono in commercio 4 forme di Opzioni binarie, diverse tra loro per percentuali di guadagno, per scadenza e per i margini di rischio che ognuna di esse prevede.

La tipologia di Opzioni binarie di cui vogliamo parlarvi oggi, sono le Opzione binarie 60 secondi, ovvero quella particolare tipologia di opzioni in cui bisogna tracciare una previsione che prende in considerazione l’andamento del prezzo di un certo Asset (Azioni, Valuta, Merci) in un ciclo temporale breve, di appena un minuto.

Se decidiamo di comprare una opzione a 60 secondi, dobbiamo essere bravi nel prevedere se il prezzo dell’Asset sarà Call oppure Put.

L’intera gamma di Asset sui quali negoziare può variare di qualche unità da Broker a Broker, tuttavia ogni piattaforma di Trading propone nel suo portafogli centinaia di titoli azionari, valutari e di materie prime tra cui concentrare le nostre attenzioni.

Per prima cosa dobbiamo chiarire un concetto fondamentale delle opzioni binarie tutte, e cioè che esse si muovono, e di conseguenza fanno guadagnare, indipendentemente da quale sarà il loro andamento sul Mercato.

Vogliamo dire che possiamo “scommettere” sia su una tendenza “ribassista”, che al contrario “rialzista” dell’Asset prescelto.

Come comprare azioni Aamzon

Le opportunità di guadagno che una opzione offre sono estrapolate da loro naturale ciclo di “vita”, a partire da un frammento di appena 60 secondi come nel nostro caso, fino a frammenti temporali più lunghi, di giorni o mesi.

Possiamo comprare un opzione in qualsiasi momento, e se pensiamo che durante il trascorrere dei 60 secondi il prezzo relativo all’Asset da noi selezionato sarà maggiore del prezzo di partenza, allora ci esponiamo puntando su “Call”, viceversa se crediamo che il prezzo scenderà rispetto al prezzo di partenza, investiamo su “Put”.

In the Money con previsione giusta, Out of the Money se la previsione sarà sbagliata.

Detto in parole povere, possiamo compiere investimenti al ritmo di una al minuto, entriamo e usciamo da una negoziazione seguendo magari qualche particolare tipo di strategia mirata.

Le percentuali di guadagno sono le medesime, così come identiche, in un discorso statistico, sono le probabilità di successo.

A differenza di altre forme di investimento, quali possono essere l’acquisto di titoli azionari od obbligazionari, le opzioni binarie restituiscono un guadagno immediato e conosciuto.

Sappiamo sin da subito, nel momento in cui acquistiamo l’opzione, qual’è la percentuale di profitto nel caso di previsione corretta.

Per essere più chiari e comprensibili, facciamo un esempio pratico di opzione 60 secondi che ha come oggetto il titolo azionario della Fiat e una percentuale di guadagno del 75%.

In un normale giorno di contrattazione, abbiamo deciso di acquistare una opzione a 60 secondi sulla previsione che il titolo del “Lingotto” di Torino nel medesimo lasso di tempo, un minuto, sarà “Call” rispetto alla quotazione attuale,quella cioè in cui inviamo l’ordine di acquisto.

Quello che dobbiamo fare è soltanto attendere il trascorrere dei 60 secondi e seguire in tempo reale con l’ausilio di un grafico specifico, l’oscillazione del prezzo dell’azione Fiat.

Se essa sarà più alta anche di un solo millesimo rispetto al prezzo di acquisto, avremo guadagnato il 75% del capitale investito,75 euro ogni 100 “scommessi”.

Esaminando quanto detto fin ora, possiamo estrapolare i 3 elementi che stanno alla base di una opzione 60 secondi, e che sono:

  1. Scadenza brevissima di appena sessanta secondi
  2. Sopra o Sotto il prezzo di partenza
  3. Buoni guadagni anche fino all’85%

Consiglio su Opzioni Binarie a 60 secondi

Per ottenere i migliori risultati con le Opzioni binarie dobbiamo considerare due aspetti, familiarità degli Asset e comprensione dei segnali di Trading.

Negoziare con gli Asset a noi più famigliari

Una dei fondamentali della speculazione finanziaria è quello di operare e investire soltanto su prodotti o derivati con i quali abbiamo più familiarità.

E’ insensato investire su opzioni relative alle azioni della Vodafone se non sappiamo nulla o quasi di quali sono le strategie di Mercato di questo operatore telefonico.

Al contrario, investire in opzioni riguardanti Asset a noi noti, quelli cioè di cui disponiamo di più informazioni, ci pone in una condizione di vantaggio rispetto al rischio e aumenta di molto le probabilità di successo.

Monitorare i segnali di trading relativi alle Opzioni Binarie

I segnali di Trading sono l’insieme di informazioni e notizie che ci giungono sia dai Mercati dal mondo esterno.

I Mercati sono fortemente influenzati da quanto per esempio avviene nel mondo della politica, nazionale ed internazionale.

Pensiamo per un attimo al prezzo del Petrolio che oscilla sopratutto in funzione al variare di certe condizioni politiche.

Quindi, monitorare i segnali di Trading vuol dire stare attenti a tutti quei fattori che possono determinare le oscillazioni di prezzo delle nostre opzioni.

Quanto si guadagna con le Opzioni Binarie 60 Secondi

La maggior parte dei Broker in commercio, ovviamente scegliamo sempre quelli regolamentati e legali qui recensiti, offrono dalle loro piattaforme di Trading l’opportunità di acquistare contratti su opzioni a 60 secondi.

Come detto, le percentuali tra l’uno e l’altro possono variare leggermente anche in considerazione di altri fattori.

Sappiamo che investire in opzioni presenta dei margini di rischio che prevedono la perdita totale o parziale dell’investimento fatto.

Alcuni dei Brokers che offrono Opzioni binarie registrano percentuali di profitto leggermente più basse rispetto ad altri Broker in conseguenza di un importante fattore: una percentuale di rimborso in caso di previsione sbagliata.

Se la nostra previsione risultasse “Out of the Money”, perdente quindi, non perdiamo l’intero capitale, ma soltanto una parte di esso,cioè ci vedremo restituire una percentuale variabile tra il 10 e il 15% del capitale investito.

Ecco un altro elemento da considerare nella scelta della giusta piattaforma.

Quello che possiamo dire è che i Broker da noi recensiti offrono tutti ottimi profitti, dal 70 al 81% del capitale investito.

iqoption trading

Lascia un Commento