EUR-USD-previsione-19-23-novembre-2018

Previsione EUR / USD 19-23 Novembre 2018 – Sarà ancora ribassista EUR?

La coppia EUR/USD è arrivata ai minimi considerando i dati degli ultimi 17 mesi, ma sembra si stia riprendendo. Oggi vi forniremo per i momenti salienti di questa settimana e un’analisi tecnica aggiornata per EUR/USD.

Al momento l’attenzione è focalizzata sull’Italia che non sposta il budget sul bilancio della Commissione Europea. L’economia della Germania si è contratta durante tutto il terzo trimestre e ciò viene visto come un segnale che desta preoccupazione, nonostante tutto sia stato previsto. L’accordo sulla Brexit è arrivato e aiutano molto gli accordi tra Stati Uniti e Cina aiutano.

Bassilo.it consiglia

Investi in Bitcoin con ForexTb

Bassilo.it

Verso il fine settimana,

il dollaro statunitense è andato al ribasso

a causa di alcuni commenti in riferimento ai funzionari della Fed.

Analizziamo quindi la previsione EUR/USD.

Alcuni dati della nostra previsione EUR/USD

  • Riunioni dell’Eurogruppo: lunedì. I ministri delle finanze Eurozona si riuniscono per un dibattito sulla situazione economica e l’Italia è la prima nazione chiamata in appello. La Commissione europea ha respinto il bilancio. Riuscirà Bruxelles a disciplinare l’Italia?;
  • Conto corrente: lunedì, 9:00. L’Eurozona sta benificiando di un avanzo delle partite correnti dovuto in gran parte alle esportazioni tedesche. 24.2 è nelle previsioni;
  • Revisione stabilità finanziaria BCE: lunedì, 9:00. La BCE pubblica una valutazione riguardo la stabilità delle banche. La situazione economica attuale influisce sulla stabilità;
  • PPI Germania: martedì, 7:00. La Germania sale dello 0,5% per quanto riguarda le produzioni. I prezzi di fabbrica raggiungono i consumatori si prevede un ulteriore aumento dello 0,3%;
  • Verbale della riunione della BCE : giovedì 12:30. La BCE pubblica i conti di politica monetaria dopo la decisione riguardo i tassi. Mario Draghi resta fiducioso sul fattore crescita. Anche se a giudicare dai dati la crescita è rallentata molto. La prossima data di pubblicazione sarà nel giorno del Ringraziamento, per cui si prevedere una bassa liquidità di mercato a causa dell’assenza degli americani;
  • Fiducia dei consumatori: giovedì, 15:00. L’indagine di Eurostat è rimasta ai minimi: perdendo 3 punti. I risultati di novembre sono simili e si prevede lo stesso punteggio;
  • PIL Germania: venerdì, 7:00. Confermiamo che l’economia della Germania è stata notevolemente schiacciata nel terzo trimestre;
  • Flash PMI : venerdì mattina. L’indagine di Markit per ciò che riguarda il settore manifatturiero della Francia si è attestata a 51,2 punti. A breve avremo i numeri di novembre, ci aspettiamo un 51,3. Il settore dei servizi è sui 55,3 e si prevedere un bel 54.9. La Germania è sul punteggio di 52,2 per il manifatturiero sostanziale e si prevede il 52,3. Il settore dei servizi ha registrato un miglioramento. Il PMI manifatturiero dell’Eurozona nella media è a 52 punti. Ci aspettiamo un 53.7;
  • Clima commerciale NBB del Belgio : venerdì, 14:00. Il sondaggio ci porta ad analizzare 6.000 aziende tutte territorio negativo : ​​vi è una perdita di 1,1 punti, che corrispondono al peggioramento delle condizioni attuali. Si prevedere un ulteriore calo a dell’1,8.

Analisi tecnica EUR / USD

L’euro/dollaro non è riuscito a mantenere il sostegno a quota 1,13 e ha toccato nuovi minimi.

1.1815 è stata al quota più alta di Settembre, dopodiché viene 1.1750, un livello di quota potente.

1.1650 è stato un swing al ribasso seguito da 1.1615.

1.1365 ha ammortizzato il calo dell’EUR / USD durante la discesa.

1.1215 è quota raggiunta nel mese corrente.

La previsione EUR/USD dei nostri Analisti

Rimaniamo neutrali su EUR/USD.

La crisi italiana in corso, la contrazione dell’Economia tedesca, i rialzi dei tassi della Fed e la BCE che continua a vacillare, sono tutti fattori che indicano la negatività del momento. La tendenza complessiva rimane al ribasso.

Vuoi Investire in Bitcoin da Professionista?

Importi Garantiti con un broker Rispettabile.

Vuoi Provare il trading Bitcoin con un

Conto Demo Gratuito e illimitato?

Nessun documento cartaceo da inviare, Conto Demo senza obblighi ne vincoli di deposito.

Deposito minimo richiesto 200 (circa 180€).

Il 71% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di assumere l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Le criptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.