grafico eur/usd

Previsione EUR / USD 25 Febbraio – 1 Marzo 2019

La coppia di valute EUR / USD è salita più in alto la scorsa settimana ed è riuscita a chiudere a quota 1,13.

Gli eventi principali di questa settimana sono le PMI produttive e i dati CPI, per cui ci saranno degli aggiornamenti riguardo le previsioni Eur/USD.

Vi forniamo quindi una prospettiva dei momenti salienti e un’analisi tecnica aggiornata EUR / USD.

Accenni sulle previsioni EUR/USD

La guerra commerciale che continua a persistere ha avuto un impatto importante sul settore manifatturiero di tutta l’eurozona.

La Flash Manufacturing ha pubblicato due letture sotto i 50 che sono un netto segnale di contrazione.

L’economia tedesca essendo rimasta invariata nel quarto trimestre ha portato il PIL ad avere delle difficoltà.

Gli investitori comunque sia sono ottimisti sull’ipotetico accordo commerciale di USA e Cina.

Durante questi mesi di difficoltà la crescuta globale è stata danneggiata molto ed ha rallentato molto la Cina.

Probabilmente la scadenza al 1 Marzo verrà posticipata ulteriormente.

Alcuni dati della nostra previsione EUR/USD

  • GfK Consumer Climate Germania: La fiducia dei consumatori è aumentata superando facilmente i 10,3 punti. Si prevede un guadagno di 10,8 punti in questa fine del mese;
  • Dati monetari: L’offerta monetaria è migliorata. I prestiti privati ​​aumentano e questa tendenza non dovrebbe cessare;
  • Prezzi importazione Germania: I prezzi delle importazioni calano ma è previsto un rimbalzo dello 0,3%;
  • CPI Germania: L’inflazione in Germania scende dello 0,8% a gennaio. I mercati prevedono un rimbalzo a febbraio dello 0,5%;
  • CPI Francia: I livelli di inflazione rimangono bassi, poiché l’inflazione in Francia non ha registrato un guadagno da settembre. I mercati si aspettano un guadagno dello 0,4% a febbraio;
  • CPI Spagna: L’inflazione è scesa all’1,0% e la stima di febbraio si attesta sull’1,1%,
  • PMI manifattura: Gli indici di Markit evidenziano un rallentamento degno di nota, con focus nel settore manifatturiero. Tutto ciò a causa della guerra commerciale che ha portato una riduzione della domanda di esportazioni dell’eurozona. Le PMI di Francia e Spagna presentano un settore manifatturiero piatto mentre la Germania evidenzia una contrazione;
  • Disoccupazione Germania: La Germania registra un grande calo del numero di disoccupati;
  • Inflazione Eurozona: A febbraio si prevedono pochi cambiamenti,  la stima Flash CPI è sull’1,5% e la stima Flash Core CPI sull’1,1%;
  • Tasso disoccupazione Eurozona: Il tasso di disoccupazione dovrebbe rimanere al 7,9% anche per questo mese.

Analisi Tecnica EUR/USD

Euro / dollaro ha iniziato al meglio la settimana con dei piccoli guadagni, ma durante il resto della settimana scorsa i movimenti sono stati pochi.

Come comprare azioni Aamzon

Linee tecniche dall’alto verso il basso:

  • 1.1515 è stato un punto alto a fine mese scorso e 1.1435 un punto basso di inizio febbraio;
  • 1.1290 è stato un punto basso e 1.1270 un del 2018;
  • 1.1215 è stato seguito da 1.1119 per poi raggiungere il livello di supporto finale a quota  1.1046.

La previsione EUR/USD dei nostri Analisti

Per questa settimana la previsione dei nostri analisti è neutrale su EUR / USD.

I dati dell’eurozona e della Germania sono stati piuttosto miti tendenti al ribasso a causa della guerra commerciale globale.

Nel frattempo gli investitori si sono allontanati dal dollaro USA, per cui questo fattore ha giocato a nostro favore, aiutando l’Euro.

Adesso aspettiamo le pubblicazioni delle PMI per capire saranno in grado di sorprendere i mercati e portare successivamente più volatilità all’Euro.

iqoption trading

Lascia un Commento