HomePrevisioni Forex Euro Dollaro: Analisi Tecnica e andamento EUR USDPrevisione EUR / USD 28 Gennaio – 1 Febbraio 2019

Previsione EUR / USD 28 Gennaio – 1 Febbraio 2019

Previsione EUR / USD 28 Gennaio - 1 Febbraio 2019

La coppia EUR / USD ha evidenziato molto movimento la settimana passata.
Quella che sta per arrivare invece sarà una settimana impegnativa.
L’eurozona e la Germania rilasceranno PIL, CPI e PMI (settore manifatturiero).

Oggi vi forniamo i momenti più importanti della settimana trsacorsa e di quella che sta per arrivare, in modo tale che è possibile fare una Previsione EUR / USD e un’analisi tecnica aggiornata.

Accenni sulle previsioni EUR/USD

Negli USA c’è stato uno sviluppo inaspettato.
Trump ha accettato di riaprire i servizi del governo per un periodo limitato a tre settimane.

Ciò permetterà a tutti i lavoratori del governo di essere pagati e soprattutto di far ripristinare i servizi del governo federali.

I dati ottenuti dalla Germania invece sono stati molto leggeri durante la scorsa settimana.

ZEW continua a rimanere in territorio negativo, il PMI del settore manifatturiero tedesco è sceso fino ad arrivare a 49.9 punti.

Qui si evidenzia quindi una forte contrazione del settore.

La banca Centrale Europea ha mantenuto la politica monetaria durante la riunione e i politici hanno affermato che i rischi si stanno spostando.

Per cui, questa posizione sta a significare che l’euro non riceverà sostegni dalla banca e dovrà affidarsi a data di maggior rilievo per riuscire ad attrarre gli investitori.

Alcuni dati della nostra previsione EUR/USD

  • Dati monetari: La massa monetaria scende al 3,7%, sotto ciò che era stato stimanto (3,8%). La stima successiva è del 3,8%. I prestiti privati sono in crescita e questa tendenza dovrebbe continuare raggiungendo il 3,4%;
  • Tasso disoccupazione Spagna: La Spagna vede al disoccupazione in discesa, corrispende a circa il 14,6%. Si attende un ulteriore calo, prevedendo il 14,4%;
  • Pil Flash francia: La Francia registra una crescita con un guadagno dello 0,3%. La cifra francese è molto vicina ai numeri europei prestabiliti;
  • GfK Consumer Climate Germania: Il Business Climate è in fase di rallentamento e questo è da due mesi fino al giorno d’oggi. Si prevede una tendenza negativa anche in futuro;
  • CPI tedesco: La Germania vede l’inflazione scendere dello 0,1%. E’ previsto un calo a fine Gennaio, a breve;
  • Spesa dei consumatori Francia: I consumatori francesi tagliano le spese di novembre, a causa della forte contrazione in soli tre mesi;
  • Pil Flash spagnolo: La Spagna registra una crescita dello 0,6% e a fine trimestre si prevedere un ulteriore guadagno;
  • Vendite dettaglio Germania: Le vendite al dettaglio sono rimbalzate sopra ogni aspettativa, registrando un guadagno dell’1,4%, ma adesso la questione si sta ribaltando;
  • Disoccupazione Germania: La Germania un calo per quanto riguarda la disoccupazione;
  • PIL dell’Eurozona: La lettura del PIL ha sempre un impatto molto significativo, pur non considerando i dati della Germania. La crescita è scesa dello 0,2% ed è previsto un guadagno per il quarto trimestre;
  • Tasso di disoccupazione dell’Eurozona: Il tasso di disoccupazione cala dopo aver raggiunto l’apice del 12% nel 2013. Al momento il punteggio è del 7,9%;
  • PMI manifattura: Gli indici di Markit mostrano un rallentamento nel settore della manifattura. Il punteggio spagnolo è sceso. Il PMI italiano è rimasto in contrazione con 49,2 punti. Le previsioni di gennaio sono per i 49 punti. Il punteggio Francese è sceso a 47,5, ma è in fase di miglioramento a 51,2 punti. La Germania è scesa a 51,5, ma dovrebbe scendere ancora nel mese di gennaio. Il PMI dell’eurozona è sceso a 51,1 e si prevede che scenda ulteriormente a 50,5 punti;
  • CPI Flash Eurozona: L’indice dei prezzi al consumo è scivolato all’1,6%. L’indicatore dovrebbe scendere all’1,4% a gennaio.

Analisi tecnica EUR/USD

Euro / dollaro ha iniziato la settimana mostrando un movimento degno di nota alla fine della settimana. La coppia ha avuto modo di testare il supporto a 1,13 nel fine settimana.

Linee tecniche dall’alto verso il basso:

Possiamo iniziare con la resistenza a 1.1747.

1.1500 è un livello che ha limitato l’anticipo della coppia all’inizio di due mesi fa.

1,1475 è stato un punto alto durante la metà di novembre.

1.1345 ha dato molto supporto con il livello round di 1.1300.

1.1110 è stato un punto basso a giugno scorso e 1.1025 è stata una soglia ostinata nel maggio 2017.

La previsione EUR/USD dei nostri Analisti

In questo momento siamo molto neutrali su su EUR / USD.

Le Economie più grandi dell’Eurozona stanno affrontando momenti ostinati e la Banca Centrale Europea sembra molto lontana dal rialzo dei Tassi.
L’euro in questo momento non è in condizione per attirare nuovi investitori.
La chiusura interna/esterna degli USA inizia a pesare fortemente sull’economia.



Apri un Conto Demo







FOLLOW US ON:
Previsione EUR / USD
Previsione EUR / USD

info@bassilo.it

Il Team di Bassilo.it è formato da Analisti Finanziari - Trader, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari, appassionati di trading e informatica.

Vota questo Articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO