Quali pratiche sono richieste per poter prelevare i guadagni dalle opzioni binarie?

La possibilità di ritirare in qualsiasi momento i guadagni conseguiti con le operazioni di successo portate a casa è senz’altro uno degli aspetti che attrae molti trader a investire nelle opzioni binarie. Il trader può prelevare denaro dal suo conto deposito mediante la stessa modalità scelta per il deposito iniziale, quindi con carta di credito, bonifico bancario, Moneybookers, ecc …

Per il primo prelievo, il trader è tenuto ad adempiere ad alcune pratiche burocratiche, tra cui occorre fornire una copia del documento di identità, del certificato di residenza, una copia della carta di credito. Dopo aver completato la consegna dei documenti, il trader deve attendere di solito una settimana prima di poter effettuare il primo prelievo.

In particolare per il primo ritiro, infatti, i tempi di attesa possono essere anche abbastanza lunghi a causa dell’esame dei documenti richiesti dal broker online. Si può addirittura attendere 10 giorni.

Alcuni consigli per evitare spiacevoli sorprese

Una volta che le formalità sono state completate assicuratevi di aver preso la piena misura del rischio e avere la necessaria conoscenza. Tuttavia, anche se l’onestà del vostro contatto non è messa in discussione, è comunque prudente prendere alcune precauzioni per prevenire le frodi sui pagamenti.

Per fare questo, basta attaccare un post-it sulle ultime tre cifre sul retro della carta di credito prima di fotocopiarla o scannerizzarla ed inviarla al broker.

Senza questi numeri qualsiasi operazione via internet è impossibile. Essendo l’unico responsabile per tutte le operazioni online effettuate mediante la tua carta, è necessario che tu sia particolarmente vigile nei confronti degli operatori che non hanno le approvazioni e le autorizzazioni necessarie per la loro attività.

iqoption trading