Ripple, possibile accordo con SEC

Il fondatore di CryptoLaw, John Deaton, ritiene che sigillare documenti sensibili potrebbe portare a un accordo tra Ripple e la SEC. Deaton in precedenza aveva affermato di aspettarsi che il caso si concludesse con un verdetto del tribunale.

L’avvocato John Deaton, fondatore di CryptoLaw, ha rivelato una condizione che ritiene possa innescare un accordo tra Ripple e la SEC. L’appassionato di blockchain XRP Ledger ha dichiarato in un tweet che se viene raggiunto una intesa, includerà un accordo per non divulgare alcun documento ottenuto durante i procedimenti legali nel caso.

Tuttavia, afferma che un tale accordo non porrebbe fine al desiderio del pubblico di conoscere il contenuto dei documenti. Altri imputati che affrontano controversie SEC e FOIA possono ancora aprire casi.

Deaton stava rispondendo a una domanda di un membro della comunità sulla possibilità che il giudice Analisa Torres si pronunciasse presto sulle controversie Ripple e SEC. In particolare, il problema riguardava i documenti di posta elettronica di Bill Hinman.

La SEC sta chiedendo la divulgazione pubblica dei documenti secondo i termini dell’accordo. Tuttavia, Ripple afferma che i documenti sono necessari per il giudizio sommario e dovrebbero essere resi pubblici. Secondo un membro della comunità, la decisione del giudice potrebbe alla fine incoraggiare un potenziale accordo.

Fonte: Coimarketcap.com

eToro Disclaimer eToro Disclaimer Fineco Disclaimer Fineco Disclaimer