HomeNewsUnicef e criptovalute: cosa hanno in comune?

Unicef e criptovalute: cosa hanno in comune?

Unicef e criptovaute

Un grande cambiamento, da oggi l’agenzia dell’Onu che si occupa di assistenza umanitaria accetterà donazioni in Bitcoin e Ethereum.

Come tutti noi sappiamo l’Unicef da moltissimi anni si occupa di portare aiuti ai bambini, l’Unicef è una struttura ramificata in tutto il mondo, l’italia è uno dei 33 comitati nazionali.

Da oggi  l’Unicef ha voluto fare una grande scommessa e allinearsi alle nuove forme di pagamento online che sono le criptovalute.

Il direttore esecutivo ha dichiarato che, visto che le nuove tecnologie e le valute digitali stanno ampliando il loro potenziale, e di conseguenza sono proiettate verso le generazioni future che le vivranno in primis, è opportuno esplorarne il potenziale.

Perciò l’Unicef ha introdotto un fondo di criptovalute, dove chi voglia fare delle donazioni può farlo  in Bitcoin e con la criptovaluta Ethereum. La Fondazione Ethereum effettuerà la prima donazione tramite il Comitato nazionale francese. 

.



Apri un Conto Demo







FOLLOW US ON:
Cos'è e come funzio
La Cina registra un

info@bassilo.it

Il Team di Bassilo.it è formato da Analisti Finanziari - Trader, laureati in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari, appassionati di trading e informatica.

Vota questo Articolo:
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO